Googlare e la web Reputation, la difesa della propria reputazione e identità personale sulla rete. Googlare. Un termine, entrato negli ultimi anni prima nel vocabolario comune e poi, sulla Treccani. Il verbo in questione indica molto di più della mera azione di ricerca sul web, ma abbraccia un concetto più ampio, quello della conferma di una nostra iniziale percezione. Per capirne realmente la forza e la portata innovativa basta guardare alle nostre azioni quotidiane: ho visto un prodotto, ho sentito alla radio il nome di una certa località, mi hanno parlato bene di un certo dentista, in tutte queste situazioni, l’azione che immediatamente segue il primo impulso (per usare un termine caro al marketing) è quella di cercare conferma online e appunto Googlare: il nome della località in questione, o del professionista sanitario, o del prodotto specifico, per tornare all’esempio sopracitato.
Cilento Antonella, Ph. ©2018 Giliola
Writing and Meditation. Incontro con la scrittrice Antonella Cilento, finalista al prestigioso Premio Strega 2014. Writing and Meditation. Abbiamo avuto modo di dedicare una piccola intervista alla scrittrice napoletana Antonella Cilento. Quest'anno ha presentato il suo romanzo "Solo di uomini il bosco può morire" e nel 2021 "La caffettiera di carta". Nel maggio 2019 ha stupito tutti con il suo libro "Non leggerai" (Giunti), romanzo che ha inaugurato la interessante collana Young Adult “Arya”, che segue a "Morfisa o L'acqua che dorme" (Mondadori 2018). Con il fortunato romanzo "Lisario o il piacere infinito delle donne" (Mondadori 2014) Antonella Cilento è stata finalista del prestigioso Premio Strega 2014, e del Premio Boccaccio 2014. Romanzo peraltro tradotto in Corea, Finlandia, Francia, Germania e Lituania. Di seguito alcune domande che abbiamo posto ad Antonella Cilento, con focus su "Morfisa o L'acqua che dorme". Libro ambientato nella Napoli del Ducato Bizantino, epoca poco conosciuta della nostra città.
Metaverso - Virtual IMAGE 06 - Art Photo ©2022 iPhotox
Il metaverso non esiste fisicamente, Esso, è un universo nell’universo, l'etimologia del termine,  "meta", ovvero all'interno, e "verso", abbreviazione di universo, quindi un universo parallelo. Metaverso. Un termine coniato dallo scrittore Neal Stephenson in un romanzo del (1992) per indicare uno spazio tridimensionale all'interno del quale persone fisiche possono muoversi, condividere e interagire attraverso strumenti personalizzati. Gli spazi virtuali in questo sub universo possono essere creati dagli utenti stessi che li mettono a disposizione di altri utenti. Esiste anche la possibilità di un contatto, un collegamento tra lo spazio reale e quello digitale per ottenere ciò si utilizzano la realtà aumentata e tecnologie di realtà ibride. All’interno del metaverso si possono utilizzare valute virtuali ma in alcuni casi anche reali. "Il Metaverso potrebbe rappresentare l’evoluzione della rete Internet, ma non si sostituisce ad essa". Questo immenso, grande luogo virtuale, rappresenta ancora un concetto difficile da assimilare e comprendere esattamente, nelle sue molteplici sfaccettature. Esso prefigura un insieme di mondi virtuali e reali interconnessi tra loro. Metaverso, quindi non è una tecnologia ma un processo di sviluppo e di convergenza digitale. Una sorta di rivoluzione intrapresa l’ultimo decennio del secolo scorso, che affonda profondamente le sue origini nel pensiero moderno. Il Metaverso forse è il futuro di Internet, un insieme di spazi virtuali rappresentati da Avatar suddivisi, manco a dirlo, in “classi sociali” e dalla conseguente possibilità o meno di accedere in “luoghi” esclusivi, questo a seconda della visibilità “risoluzione” del proprio Avatar. Ad oggi il concetto di Metaverso, che adesso è considerato ancora un mondo parallello e completamente staccato da quello reale. Potrebbe invece essere in futuro anche un’implementazione nella nostra vita, ma senza necessariamente separarsi da essa. A tale proposito, un artista e fotografo ritrattista, italiano “iPhotox” ha provato a porsi una domanda. “Che cosa potrebbe succedere se le persone iniziassero a preferire il mondo virtuale a quello reale?” “Sono molte le persone che non si sentono a proprio agio con il loro corpo o con il loro habitat, oppure che sono troppo timidi sino a chiudersi in se stessi e non aprirsi alle altre persone.” “Quindi, se si sentissero meglio o più liberi nel mondo virtuale? Non ci sarebbe motivo di lasciarlo.”
Molise - Lago di San Vincenzo - ph. by iPhotox -@crono.news
Il Molise, una meravigliosa costellazione di borghi, tutti da scoprire, da noi pastori del cosmo, curiosi Mumukshu, sempre alla ricerca della bellezza e della verità. Siamo ritornati qualche settimana fa nella meravigliosa regione del Molise, ospiti del B&B Gocciaverde. Dopo il fortunato reportage del 2019, è stato bello ritrovare la la calda accoglienza della signora Nadia Pontarelli. La rigogliosa natura circostante, i comfort della struttura, le ricche e dolcissime colazioni, oltre la serenità del luogo, ci hanno aiutato a realizzare nel migliore dei modi il nostro piccolo reportage dedicato al Molise, alla natura ed al relax. Il B&B Gocciaverde è sempre più amato da tutti coloro che cercano accoglienza, pace, serenità, e bellezza in luogo ricco di storia e tradizioni. Non mancano però anche i cosiddetti "Digital Nomads", coloro che lavorando con il web, per il web, e che si spostano nei luoghi più belli del mondo, lontani dalla frenesia cittadina. Nella nostra esplorazione, siamo stati accompagnati dal Rav Vast Drum, un magico strumento tanto melodico quanto percussivo, amatissimo nel mondo, che potremmo definire una vera e propria coccola per la creatività e per lo spirito. Specie se suonato in luoghi speciali come l'area dell'Abbazia di San Vincenzo, il Lago di Castel San Vincenzo, le Sorgenti del Volturno, le Cascate del Volturno e l'Altopiano di Valle Fiorita.
duomo di amalfi
Cultural Tour Amalfi. Duomo di Amalfi, un'altra delle tantissime meraviglie della regione Campania L'edificio si erge imponente e scintillante, al centro della Piazza del Duomo, in cui è impossibile non fermarsi ad ammirare lo splendore della chiesa costruita in stile arabo-normanno. Cultural Tour Amalfi. Il Duomo di Amalfi rappresenta un'altra delle tantissime meraviglie della regione Campania, autentico simbolo di questa incantevole cittadina della costiera salernitana, peraltro molto amata ed apprezzata dai turisti italiani e stranieri che giungono in massa in qualsiasi periodo dell'anno. L'edificio che sorge al centro della piazza del Duomo si mostra imponente e scintillante, al punto che nessuno può esimersi dal fermarsi per ammirare tanta bellezza. Non da meno la Chiesa il cui splendore attira l'occhio del visitatore affascinato da quello stile arabo-normanno con cui è stata costruita. Del resto le meraviglie di Amalfi non le scopriamo certamente oggi.
Marilyn -Autografo
Marilyn rimarrà un'icona per sempre, lo standard della bellezza e dello stile... Marilyn Monroe. Nelle migliaia di foto che l’hanno ritratta, appariva sempre splendente e sorridente con le sue labbra rosse, e dai suoi grandi occhi luminosi non traspariva alcuna tristezza o rimpianto. Al cinema ed in teatro, nei servizi fotografici di moda e pubblicità, essa incarnava un ideale estetico che ancora adesso le viene associato: quello della bionda seduttrice che ti ammalia con la sua bellezza, sensualità, allegria e leggerezza. Marilyn, nella tragicomica vita reale, fu invece una delle figure più fragili e complesse del mondo del cinema e dello spettacolo. Lei stessa arrivò a definirsi una semplice cosa…
Detachment/Distacco. Attachment and detachment. Il distacco non nasce perché decidiamo di staccarci. Nasce da una profonda comprensione della sofferenza/stress e ne è la causa. Quando il nostro giocatore d'azzardo capisce finalmente che il gioco d'azzardo porta alla sua rovina, potrebbe distaccarsi da questa abitudine. Lo fa cadere, lo abbandona, lo mette giù.
Play for health.Giocare fa bene alla salute ed alla famiglia. La testimonianza di Sara, una nostra lettrice. Play for health.Giocare è importante per gli adulti quanto per i bambini. In California esiste un Istituto Nazionale per il Gioco, fondato dal noto psichiatra americano Stuart Brown, che ha spiegato non molto tempo fa al Washington Post quanto sia importante giocare per gli adulti: “Giocare è una necessità umana di base essenziale per il nostro benessere quanto il sonno, e allora quando non giochiamo abbastanza la nostra mente o il nostro corpo lo nota”, ha affermato Brown. Nel corso del tempo, sostiene, l’assenza di gioco può rivelarsi in alcuni modelli di comportamento: possiamo diventare rigidi, irritati, sentirci intrappolati dalla routine o vittime della vita."
Meaning of Brahmacharya. Brahmacharya è la pratica del non eccesso, della moderazione e del giusto uso dell'energia. È la pratica di sperimentare il piacere, la meraviglia e il mistero della vita senza eccessi. Brahma è la parola in sanscrito che sta per Dio o creazione. Charya si traduce in "colui che si è stabilito". Brahmacharya può quindi essere tradotto come "Colui che si è stabilito sulla via di Dio, della forza creatrice".
Science and Good Vibrations. interno ed esterno sono due cose: la struttura atomica e la frequenza vibrazionale di ciò su cui ci concentriamo. La velocità – o frequenza – di queste vibrazioni determina se qualcosa appare come solido, liquido o gas. Rispondiamo a livelli di frequenza specifici sia consciamente che inconsciamente. Fisicamente, i nostri corpi rispondono a livello cellulare e tutta l'energia a cui siamo esposti fa passare un segnale tra il nostro corpo e il cervello.

Consigliato

Media

Creatività consapevole
Creatività consapevole. I 10 studenti selezionati, seguiti dal docente Erminio Annunzi, si sono dedicati ad uno dei quattro temi del progetto: il paesaggio, il ritratto, il reportage e il nudo, cercando di abbinare creatività e competenza tecnica per raggiungere il risultato voluto attraverso l'attrezzatura fornita da Lomography: le classiche fotocamere medio formato Diana F+ e le pellicole Color Negative 120 400 ISO.
Olympus Pen F
La Olympus PEN F rilasciata nel 1963 è stata la prima fotocamera SLR da 35 mm a Metà Formato al mondo. Tra qualche mese questa rivoluzionaria e mitica fotocamera compirà 60 anni. La Olympus PEN F rilasciata nel 1963 è stata la prima fotocamera SLR da 35 mm a Metà Formato al mondo. Tra qualche mese questa rivoluzionaria e mitica fotocamera compirà 60 anni. Realizzata in Giappone, frutto del genio ingegneristico del progettista, un certo Yoshihisa Maitani, al quale dobbiamo la creazione di innumerevoli e splendide fotocamere che hanno fatto la storia della fotografia, tra le quali la serie PEN di cui questa fotocamera rappresentò l'apice. La Pen originale è stata introdotta nel 1959, ed è stata la prima fotocamera a mezzo fotogramma cinema prodotta in Giappone. Era una delle fotocamere più piccole a utilizzare pellicole da 35 mm in normali rulli da 135. Si pensava che fosse portatile come una penna; quindi il nome.
Ancient Egypt Game: Senet, popolare gioco egizio tra magia e religione. Un gioco amatissimo da tutte le classi sociali. Ancient Egypt Game: I giochi esistono da migliaia di anni, ma nessuno è più antico del gioco del Senet, inventato dagli Egizi, circa 3500 o 5000 anni fa. Il Senet era il gioco più popolare dell’Antico Egitto, un passatempo che appassionava  fortemente ogni classe sociale e ciò è confermato dal ritrovamento di un papiro, oggi conservato nel prestigioso Museo Egizio di Torino, che riporta l’immagine del gioco. Il Senet è costituito da una scacchiera rettangolare divisa in ben trenta caselle quadrate disposte su tre file parallele. Non entreremo nel merito specifico delle regole del gioco, occorre però sapere che ogni giocatore era tenuto a lanciare dei bastoncini di legno che avevano la stessa funzione degli odierni dadi; in base al risultato ottenuto potevano essere mosse delle pedine che dovevano compiere l’intero percorso della scacchiera, (a mò di gioco dell'oca), cercando di evitare le caselle considerate “sfortunate”.

Consigliato

Crono.news periodico online di informazione e formazione. Un magazine digitale indipendente, libero da ideologie e preconcetti. Un nuovo modo di comunicare e condividere l’informazione e la conoscenza.