Home Attualità Villa Pignatelli e Museo San Martino prosegue apertura straordinaria serale si riparte...

Villa Pignatelli e Museo San Martino prosegue apertura straordinaria serale si riparte stasera

272
Tempo di lettura: 2 minuti
Villa Pignatelli e Museo San Martino prosegue apertura straordinaria serale per altri due sabati consecutivi, si riparte stasera

Villa Pignatelli e Museo San Martino a Napoli, proseguono un’apertura straordinaria serale di  tre sabato consecutivi,  si riparte da stasera e si replica il 21 ottobre.

Si ricomincia questa sera, fino al 21 di ottobre 2017, con le aperture straordinarie al Museo di Villa Pignatelli ed alla Certosa e Museo di San Martino a Napoli. Questi ultimi sarà possibili visitarli oggi 14 e sabato prossimo  21 ottobre 2017, a prezzo d’ingresso ridotto.

La speciale iniziativa consentirà così di visitare le mostre temporanee allestite nei due siti. La Certosa di San Martino, per la cronaca, ospita la mostra “Il Cammino delle Certose. I percorsi dell’anima”. Sarà pertanto possibile ammirare e  scoprire le opere dei grandi maestri del diciassettesimo e diciottesimo secolo, messe a confronto con i veri capolavori di artisti dell’età contemporanea. Tra gli autori potremo osservare le opere di  Jacopo Ligozzi, Luca Giordano, Anish Kapoor e Lucio Fontana. Si  tratta dunque di  una mostra assolutamente da non mancare, anche perchè per l’occasione è previsto un biglietto d’ingresso notevolmente più basso rispetto alle tariffe ordinarie.

Nella stessa serata si potrà fare tappa al Museo di Villa Pignatelli, alla Riviera di Chiaia dove  invece, sarà esposta la mostra “Napoli tra finzione e realtà. Retroscena dei Bastardi di Pizzofalcone“.

Il pubblico che interverrà potrà ammirare le fotografie del backstage della fiction ambientata a Napoli, ed andata in Tv qualche mese fa, scattate da Anna Camerlingo. La serie, che ha ottenuto un grandissimo successo, è tratta dai romanzi del noto scrittore napoletano, Maurizio De Giovanni e racconta le vicende del commissario Lojacono.

Un bellissimo l racconto della città partenopea  attraverso le immagini rare e gli spaccati paesaggistici inediti in cui i personaggi della fiction si mostrano in quanto persone che hanno le loro tensioni, i loro sorrisi, le loro prove e  la realtà della finzione, che non fa che interpretare nel migliore dei modi le tante vicende che accadono in questa città.

Rispondi