Home Cultura Il Teatro Antico di Ercolano riapre i battenti, dopo vent’anni

Il Teatro Antico di Ercolano riapre i battenti, dopo vent’anni

853
Tempo di lettura: 2 minuti
Il Teatro Antico di Ercolano riapre i battenti, dopo vent'anni-1

Teatro Antico di Ercolano: Da domenica 17 marzo, dopo vent’anni di chiusura al pubblico, è possibile visitare nuovamente l’incantevole struttura.

Teatro Antico di Ercolano: Durante la grande eruzione del Vesuvio nel 79 d.C., l’incredibile struttura rimane sepolta e ricoperta da uno strato di ceneri, lapilli e fango, che solidificandosi ha prodotto un solido compatto di tufo, preservandola così nel tempo. Il Teatro è il primo monumento rinvenuto nei siti vesuviani colpiti dalla catastrofe. Scoperto casualmente nel 1710 dal contadino Ambrogio Nocerino, detto Enzechetta, che intento a scavare un pozzo, nei pressi dell’attuale via Mare, per irrigare il suo terreno, rinviene alcuni pezzi di marmo, che poi vende ad un artigiano di Napoli.
Il Teatro di Herculaneum ha sempre incuriosito ed affascinato, tanto che nel corso del Settecento e dell’Ottocento, diventa tappa fondamentale del Grand Tour, quando colti viaggiatori giungono da ogni parte d’Europa per poterlo ammirare e studiare.
Il Teatro è stato già riaperto al pubblico in via eccezionale e sperimentale alcuni mesi fa, ma dal 17 marzo è a completa disposizione di tutti coloro che vorranno lasciarsi incantare dalla bellezza di questo speciale percorso sotterraneo.

Il Teatro Antico di Ercolano riapre i battenti, dopo vent'anni-2

I visitatori potranno calarsi nei panni di piccoli esploratori in un tour unico e suggestivo tra piccole stalattiti formate dalle acque calcaree percolanti della falda. Oltre ai resti dell’antico edificio ci sono reperti, epigrafi, graffiti lasciati nei secoli dai vari visitatori, cunicoli, grandiose gallerie e i pozzi d’epoca borbonica.
Il Teatro romano di Ercolano si può visitare ogni domenica ed è riservato solo ai maggiorenni. Il percorso di visita è diverso da quello degli Scavi di Ercolano.

Il costo del biglietto è di 10 euro, ridotto a 2 euro per ragazzi di età compresa tra i 18 e i 25 anni. I biglietti sono acquistabili presso lo sportello della biglietteria degli Scavi di Ercolano o in prevendita sul sito Ticketone con un costo aggiuntivo di 1.50 €.
Le visite seguono i seguenti turni: ore 10:00 percorso accompagnato in inglese, con possibilità anche in italiano (raduno in biglietteria ore 9.30);
ore 11:00 in italiano (raduno in biglietteria ore 10.30);
ore 12:00 percorso accompagnato in lingua inglese, con possibilità anche in italiano (raduno in biglietteria ore 11.30).

Il Teatro Antico di Ercolano riapre i battenti, dopo vent'anni-3

Il percorso è sotterraneo e raggiunge circa 25 metri dalla quota stradale.
La pavimentazione è è scivolosa per via della presenza di sedimentazioni calcaree e di acqua. Inoltre, il tour prevede molti gradini, pertanto, non è adatto ai soggetti claustrofobici e alle persone con problemi di deambulazione o donne gravide.
Per motivi di sicurezza si richiede ai visitatori di portare solo borse di piccole dimensioni.
Saranno forniti dal Parco Archeologico di Ercolano caschi, cuffie per capelli, mantelline e torce. È obbligatorio l’uso di scarpe chiuse, basse, resistenti ed impermeabili. Preferibile l’utilizzo di scarpe da trekking. Si consiglia di munirsi di maglie o giacche comode, da indossare prima della visita per il considerevole sbalzo termico.

Rispondi