Home Cultura Chiesa dell’Arte della seta a Napoli, emozionante tour guidato

Chiesa dell’Arte della seta a Napoli, emozionante tour guidato

214
Tempo di lettura: 1 minuto
Visita serale alla Chiesa dell'Arte della seta a Napoli, stasera 19 gennaio-1

Chiesa dell’Arte della seta a Napoli. Un emozionante tour guidato, alla struttura situata presso il Complesso dei SS. Filippo e Giacomo,  all’angolo tra il Decumano inferiore di San Biagio dei Librai e vico dei Santi Filippo e Giacomo, dove al suo interno troviamo straordinari reperti di storia ancora nascosti al pubblico.

Chiesa dell’Arte della seta, ubicata a Napoli, presso il Complesso dei SS. Filippo e Giacomo, tra il Decumano inferiore di S. Biagio dei Librai e vico dei Santi Filippo e Giacomo, dove sono custoditi straordinari pezzi di storia ancora sconosciuti al pubblico. Edificata nel 1593, questa magnifica Chiesa prese nel 1758 il caratteristico aspetto del barocco napoletano in virtù  del prezioso lavoro di artisti quali Giuseppe Sammartino , il famoso scultore che realizzò il celebre  Cristo velato, Alessio D’Elia ed Jacopo Cestaro. La Chiesa racconta la storia di una delle antiche eccellenze della città di Napoli, quella appunto dell’arte della seta.

Il tour guidato alla Chiesa dell’arte della seta prenderà il via dalle colonne esterne, fra cui  sono disposte  le statue dei santi  Filippo e Giacomo, opera di Sammartino. Quindi i visitatori saranno introdotti  della chiesa dove si potrà ammirare lo splendido pavimento in cotto maiolicato, il vecchio altare ligneo della metà del secolo diciassettesimo, una sedia episcopale intagliata e bagnata nell’oro con i simboli dell‘Arte della Seta. Sarà inoltre, possibile entrare nelle zone solitamente out al pubblico, come per esempio la zona degli affreschi di fine 1500, la Sagrestia Settecentesca che conserva le opere dei maestri intagliatori di legno napoletano ed alcuni esempi di arte serica del 1600 eseguiti dalla corporazione.

Ancora, il pubblico sarà invitato ad accedere all’ipogeo  con la suggestiva cripta, luogo di sepoltura dei corporati della seta. Per concludere si raggiungeranno i resti archeologici autentiche  testimonianze della Napoli del sedicesimo secolo  e romana.Insomma sarà un tour unico che celebra i luoghi della seta restituiti al pubblico dall’Associazione Respiriamo Arte.

Rispondi