Home Attualità Olympus ha presentato la OM-D EM-10 Mark III che supporta i video...

Olympus ha presentato la OM-D EM-10 Mark III che supporta i video 4K a 30fps

755
Tempo di lettura: 2 minuti
olympus
La nuova Olympus OM-D EM-10 Mark II

Olympus ha presentato la OM-D EM-10 Mark III che supporta i video 4K a 30fps.

La Olympus rinnova l’apprezzata Olympus OM-D EM-10 Mark II, la Mirrorles compatta dal design retrò, presentando la nuova versione, dopo l’ultimo aggiornamento di due anni fà della fotocamera della categoria entry level della casa giapponese.

Olympus ha presentato alla stampa la nuova versione OM-D EM-10 Mark III, che è equipaggiata con un nuovo sensore fotografico che supporta oggi i video a 4K.

La Olympus OM-D EM-10 Mark III utilizza il sensore Live MOS da 16 megapixel della Mark II, affiancato dal processore TruePic VIII, lo stesso processore d’immagine di successo, che equipaggia la Pro OM-D EM-1 Mark II. Il corpo macchina risulta ora più largo di 2 mm, più alto di 0,5 mm e 3 mm più profondo del modello Mark II. E ‘anche 11 grammi più pesante. Questo rende la fotocamera più sensibile, ma senza modificare completamente il carattere o il profilo del fortunato modello che la precede. I quadranti risultano più robusti e la maniglia della fotocamera è più profonda per assicurare una presa maggiore rispetto a prima.
Oltre alla possibilità di girare video in 4K con framerate 30p, 25p e 24p/IPB e possibile utilizzare la fotocamera anche in full HD fino a 60 fps, e a 720p con 120 fps.

Le caratteristiche complessive presenti nella nuova versione sono caratterizzate da un Display touchscreen da 3 pollici 1040K punti 285 dpi con possibilità flip-out e un mirino elettronico EVF Oled da 2,36 milioni di punti. Un sistema di autofocus migliorato, con 121 punti AF rispetto agli 81 presenti sulla Mark II. Sensibilita ISO migliorata 200-25600. Stabilizzazione dell’immagine su 5 assi, con attivazione automatica fino a 4 EV, la stessa ottima, ereditata dalla EM-1 Mark II, velocità di scatto con raffica a 4,6 fps alla qualità massima, e 8.6 fps in modalità S-AF, mentre la velocità massima dell’otturatore e salita a 1/16.000 – 60 secondi, Live Composite, Live Bulb.

Novità per l’interfaccia utente, ora più semplice e intuitiva, dotata di grafica totalmente nuova, immediata e consultabile senza problemi, anche dal meno esperto dei fotoamatori come ci si deve aspettare da una entry level, appunto.
È presente lo slot che ora supporta le schede SD UHS. Non sono presenti oltre al WiFi, le features per connettività Bluetooth ed NFC.

Olympus E-M10 Mark III sarà disponibile sugli scaffali, secondo le intenzioni della casa, alla fine di settembre al costo solo corpo di circa 690 Euro.

Olympus ha fatto un ottimo lavoro negli ultimi anni, con le sue Micro Four Thirds, equipaggiando le fotocamere mirrorless con ogni altra caratteristica possibile per bilanciare il piccolo sensore, pur con il vantaggio comunque, di una maggiore portabilità. La nuova E-M10 Mark III non sembra fare alcuna eccezione a questa regola.

Rispondi