Home Cinema Massimo Troisi, oggi avrebbe festeggiato il suo 65esimo compleanno. Lello Arena lo...

Massimo Troisi, oggi avrebbe festeggiato il suo 65esimo compleanno. Lello Arena lo ricorda

337
Tempo di lettura: 1 minuto
Massimo Troisi, oggi avrebbe festeggiato il suo 65esimo compleanno, Lello Arena lo ricorda-1

Massimo Troisi, il noto attore e regista, originario di San Giorgio a Cremano, in provincia di Napoli, scomparso giovanissimo, oggi avrebbe festeggiato il suo 65esimo compleanno, Lello Arena, partner ed amico lo ricorda mettendo in risalto le sue grandi doti di artista di un altro pianeta.

Massimo Troisi, il compianto attore napoletano che fece impazzire i suoi fan grazie alle sue qualità di artista della risata, quest’oggi, avrebbe festeggiato il suo sessantacinquesimo compleanno, essendo nato a San Giorgio a Cremano, in provincia di Napoli il 19 febbraio del 1953. Come tutti ricorderanno, Massimo Troisi è stato un vero simbolo dello spettacolo e del cinema italiano. Lello Arena, suo partner nella Smorfia, e  intimo amico, in questo giorno particolare, lo ricorda affettuosamente affermando: “Massimo era di un altro pianeta, come Totò”.

Buon Compleanno Massimo, tutti i napoletani e non solo, ti portano nel cuore ed intendono festeggiare il tuo compleanno perché, per loro sei rimasto sempre qui, la tua anima è presente ogni giorno e veglia sulle città di San Giorgio e di Napoli. Massimo Troisi ha certamente rappresentato un’icona della comicità partenopea e lo resterà in eterno. Coloro che, negli anni, hanno tentato di imitare il suo stile, considerandosi, sbagliando, suoi ‘eredi‘ hanno, indiscutibilmente fallito, dovendo sopportare le critiche degli addetti ai lavori. Massimo Troisi, come il grande Totò resterà inimitabile e  geniale nella capacità di far ridere pur restando senza parlare. Il solo guardare la sua espressione surreale invitava alla risata.  Solo i grandi sono in grado di fare questo. L’artista e regista partenopeo ha unito tutti sia in vita che dopo la morte. Troisi  fu trasversale, internazionale, mostruoso. Ci  manca, come il principe Antonio De Curtis e come l’indimenticabile Pino Daniele.

Rispondi