Home Calcio La Juve batte il Napoli 3-1 e prende il largo, campionato già...

La Juve batte il Napoli 3-1 e prende il largo, campionato già finito?

420
Tempo di lettura: 2 minuti
La Juve batte il Napoli 3-1 e prende il largo, campionato già finito?

La Juve batte il Napoli 3-1 e prende il largo, campionato già finito? Gli uomini di Ancelotti dopo un ottimo approccio alla gara che ha portato al vantaggio di Mertens, sono poi calati a vista d’occhio col trascorrere dei minuti, subendo il ritorno dei padroni di casa, i quali  hanno pareggiano con Mandzukic e quindi nella ripresa, con lo stesso croato hanno raddoppiato ed infine sono giunti alla terza rete con Bonucci, quando gli azzurri erano rimasti in dieci per l’espulsione di Mario Rui. I bianconeri con il settimo sigillo consecutivo di questo torneo portano a sei i punti di vantaggio sulla formazione di Ancelottti.

La Juve batte il Napoli 3-1 e saluta tutti, dopo sole sette giornate di campionato in cui ha già raccolto 21 punti. Troppo netto il divario tra la squadra di Cristiano Ronaldo, ieri uno dei protagonisti assoluti del match pur non avendo segnato, e le altre compagini della serie A. Anche gli azzurri, finora gli unici a restare nella scia della capolista, si sono dovuti arrendere alla supremazia del team di Max Allegri, oggi in piena fuga solitaria con sei punti di vantaggio sul Napoli. Eppure i partenopei avevano approcciato molto bene alla gara, giocando una ventina di minuti arrembanti che hanno portato al vantaggio iniziale di Dries Mertens che ha insaccato a porta vuota su imbeccata dello spagnolo Callejon. Tuttavia si è trattato solamente di un fuoco di paglia, visto che i padroni di casa, con il trascorrere dei minuti, hanno ritrovato la quadra della partita e messo sotto gli ospiti, rimontando e vincendo il big match di questa giornata numero sette del campionato italiano, che rischia di finire molto prima del previsto.
La Juve batte il Napoli e raddoppia i punti di vantaggio sugli azzurri, ora a meno sei; ieri pomeriggio sono mancati uomini cardine del gioco di Ancelotti, i vari Hamsik, Mertens, Insigne, Hjsay, sono apparsi sotto tono e non all’altezza della loro fama. Intanto il tecnico di Reggiolo ha dichiarato nel post partita di non essere preoccupato della situazione e che i suoi ragazzi fino ad ora hanno mantenuto le aspettative. Ovviamente la squadra azzurra non è partita per vincere lo scudetto, tuttavia, i tifosi si attendevano un  qualcosina di più.

 

Rispondi