Home Food Faccia a faccia con Antonio Pace, fondatore, nonché presidente dell’Associazione Verace Pizza...

Faccia a faccia con Antonio Pace, fondatore, nonché presidente dell’Associazione Verace Pizza Napoletana

773
Tempo di lettura: 2 minuti
Faccia a faccia con Antonio Pace - associazione verace pizza napoletana

Faccia a faccia con Antonio Pace, fondatore, nonché presidente dell’Associazione Verace Pizza Napoletana, che conta ben quattrocento iscritti che rappresentano la forza di questa sorta di consorzio che promuove, in tutto il mondo, l’unica, autentica e sola pizza verace di Napoli. 

Faccia a faccia con Antonio Pace. Nel nostro tour itinerante alla ricerca di personaggi, prodotti e specialità della nostra regione, ci siamo imbattuti nel fondatore e presidente dell’Associazione Verace Pizza Napoletana, che annovera tra le sue fila un numero ragguardevole di soci. L’organizzazione si pone l’obiettivo di promuovere, in tutto il mondo, l’autentica ed unica pizza verace di Napoli. Molto interessante il nostro incontro con il Presidente Antonio Pace, una vera e propria istituzione in questo settore, che concilia il lavoro nella sua pizzeria, al grande impegno e passione nell’attività dell’Associazione.

Infatti il nostro illustre interlocutore, nel corso degli anni, si è speso fortemente per la tutela e la diffusione della vera pizza napoletana, in Italia ed all’estero. A tal proposito ha dichiarato:
“Posso senz’altro affermare, che la nostra Associazione è andata ben oltre le più rosee aspettative. Quando abbiamo intrapreso quest’avventura ci prefiggemmo l’obiettivo di non farci “scippare” la pizza dalla nostra città, difendendo a spada tratta sia la paternità di questo alimento, che il prodotto originale nel rispetto della straordinaria tradizione napoletana. Ci siamo riusciti alla grande ed abbiamo avuto enormi soddisfazioni in tutto il mondo,  dove la nostra pizza verace è probabilmente il piatto più gettonato di tutti. Il duro e attento lavoro di vigilanza e promozione, portato avanti in questi anni, ha dato i suoi frutti, in Italia e all’estero.”
l’intervista con Antonio Pace è quindi continuata all’insegna della “comprensione” profonda dell’alimento pizza:
“E’ bene sottolineare che la pizza, a prescindere, deve essere preparata nel pieno rispetto dei requisiti di qualità, su cui abbiamo puntato molto. Se fatta con i canoni giusti anche una semplicissima “marinara” può soddisfare il palato di un intenditore. La cucina partenopea non muore mai. Sia i piatti poveri che quelli più elaborati, attirano ancora l’attenzione dei turisti che adorano l’enorme patrimonio gastronomico della città di Napoli.”
Siamo certi che il lavoro dell’Associazione Verace Pizza Napoletana e del suo Presidente Antonio Pace, continuerà in futuro nel miglior dei modi, all’insegna della tutela e della promozione della pizza verace napoletana, Patrimonio Unesco dal Dicembre 2017.

Rispondi