Home Attualità Cineturismo: visitare luoghi e località dove si sono girati film di successo

Cineturismo: visitare luoghi e località dove si sono girati film di successo

1117
Tempo di lettura: 3 minuti
Cineturismo

Cineturismo: visitare luoghi dove si sono girate scene di serie tv e film di successo

Non c’è nessuna forma d’arte come il cinema per colpire la coscienza, scuotere le emozioni e raggiungere le stanze segrete dell’anima“. (Ingmar Bergman).

Il cinema come la tv fa sognare, innamorare, piangere. I personaggi diventano quasi amici e ci si appassiona alle loro storie. Da qualche tempo, però, lo spettatore non si accontenta più di questo ruolo passivo davanti allo schermo, ma ha voglia di vedere personalmente quei luoghi suggestivi, di esplorarli, farsi un selfie, e immaginare una scena rimasta nel cuore.

Il Cineturismo, termine nato durante l’Ischia Film Festival nel 2003, è una forma di turismo di chi si reca in visita nei luoghi utilizzati come set di film o di serie tv.

Un fenomeno che ha portato alla nascita di numerose agenzie turistiche specializzate nell’ organizzazione questi speciali tour. Si possono così realizzare numerosi viaggi, per esempio, nel magico mondo di Harry Potter o in quello più urbano newyorkese di Sex and the city.

Anche l’Italia non rimane indifferente a questo fenomeno, se pensiamo al castello piemontese Agliè preso d’assalto da numerosi fan di Elisa di Rivombrosa di Cinzia Th Torrini. Oppure al caso del commissario Montalbano, storia uscita dalla penna dello scrittore Camilleri e ambientata in un luogo immaginario, Vigata, le cui riprese sono state realizzate a Ragusa Ibla, Scicli, Porto Empedocle e in altre bellezze della Sicilia sud- orientale. Beneficiano di questi successi i negozi, i ristoranti, i b&b , gli agriturismo, i musei. Nasce anche un vero e proprio programma di merchandising che include giocattoli, album di figurine, Dvd, poster, calendari, fumetti , romanzi, app, ecc.

Le città italiane più visitate sono Roma, che ha fatto da sfondo a film come La Dolce Vita di Fellini e Vacanze Romane, e Napoli che, ricca di storia, tradizioni e contraddizioni, è spesso usata come ambientazione per romanzi, film, soap opera e serie tv. Recenti successi, provenienti dalla città partenopea, Gomorra la serie e i Bastardi di Pizzofalcone di Maurizio de Giovanni, hanno messo in moto lo spettatore che cerca le vie, le chiese, i monumenti, i rioni e gli angoli che hanno visto dalla tv.

Partendo dalla curiosità di rivivere le più famose scene dei film, il turista ha la possibilità di conoscere in primis un territorio e poi di apprezzarne la cultura, le tradizioni, i prodotti artigianali, le golosità culinarie, le bellezze artistiche e storiche .

Il Cineturismo diventa così un utile strumento per promuovere e/o riqualificare un territorio che attraverso anche alla pressione dei mass media, richiama numerosi turisti verso località, poco conosciute o fuori dai circuiti turistici principali.

Cineturismo: Matera il set di The passion di Mel Gibson

Ad esempio Matera città dei sassi, misteriosa, affascinante, con un certo che di antico e fuori dal tempo, dove tutto sembra essersi fermato, scelta per queste caratteristiche dalle produzioni dei colossal americani per girare film di ambientazione storica come The Passion con Mel Gibson, attualmente nuovamente sotto i riflettori, con una nuova fiction Sorelle. Una storia tra giallo e commedia che appassiona, intriga, coinvolge. Il paesaggio si rivela giusto per quest’atmosfera un po’ misteriosa. E i turisti già sono lì sperando di incontrare gli attori e in coda davanti alla casa della vittima per una bella foto ricordo.

Il Cineturismo é quindi un grande fenomeno mediatico che non mancherà di creare in futuro ulteriori interessi di marketing nel mondo del turismo, tutto questo grazie al promotore e ideatore del neologismo in Italia, l’ischitano, Michelangelo Messina.

 

Rispondi