Home Attualità La Befana vien di notte con le scarpe tutte rotte…

La Befana vien di notte con le scarpe tutte rotte…

554
Tempo di lettura: 2 minuti
la befana vien di notte con le scarpe......

La tradizionale calza della befana sta per arrivare nelle case di tutti gli italiani; difatti la festività dell‘Epifania incombe ed i bambini attendono ansiosamente la befana che vien di notte con le scarpe tutte rotte, come recita la famosa filastrocca cantata dai nostri nonni. In realtà nella religione cristiana l’Epifania, per la cronaca termine che deriva dal greco e che significa manifestazione nella persona di Gesù è la festività che ricorda la visita dei re Magi al bambino Gesù, nella notte tra il 5 e 6 gennaio.

Come sappiamo i tre re, guidati dalla cometa verso la grotta dove vi era il bambinello di Maria e Giuseppe, portarono in dono a Gesù, oro incenso e mirra. Con la tradizione cristiana, tuttavia, la befana non ha nulla a che fare; esiste invece, nella tradizione della credenza popolare, una leggenda che la erge a protagonista di questa ricorrenza della religione cristiana. Tale leggenda racconta che i tre magi, durante il viaggio verso Betlemme si fermarono per chiedere informazioni sula strada da percorrere, quindi bussarono ad una porta.

Andò ad aprire una vecchietta sdentata e malconcia che non capendo dove volessero andare quei tre uomini, non fu capace di dare loro indicazioni utili, quindi i magi la invitarono a seguirli ma la vecchietta non volle accettare, poichè doveva sbrigare delle faccende di casa. Però, appena partiti i tre re, l’attempata donna si rammaricò di non averli seguiti e pensò di correre a cercarli.

Tuttavia la vecchietta, dopo ore e ore di cammino invano, non riuscendo a trovare i magi, si fermò alla casa di ogni bambino appena nato, per dare un dono, sperando che uno di loro fosse Gesù bambino. E così ogni anno l’anziana donna, nella ricerca di Gesù, ripeté il suo cammino verso le case dove vi erano bambini per lasciare un regalino se si trattava di bambini buoni e del carbone in caso di bambini cattivi. Fu così che nacque la tradizione della befana.

Rispondi