Home Cronaca locale Le spiagge più belle di Napoli e dintorni da visitare per prendere...

Le spiagge più belle di Napoli e dintorni da visitare per prendere la tintarella

624
Tempo di lettura: 3 minuti

Le spiagge più belle di Napoli e dintorni da visitare per prendere la tintarella e godersi la bella stagione. Non occorre allontanarsi dal capoluogo partenopeo per trascorrere delle giornate  in riva al mare, per chi ha la fortuna di vivere in questa affascinante località campana dove ci sono moltissime spiagge su cui abbronzarsi al cocente sole estivo. 

Le spiagge più belle  di Napoli e dintorni.  Coloro che hanno il piacere di vivere nella splendida città partenopea non hanno bisogno affatto di fare trasferte per godere dei tanti benefici di una giornata trascorsa in riva al mare, a prendere la tintarella. Sono infatti numerose le spiagge di Napoli e dintorni da visitare per godere al meglio della stagione estiva, del sole e dell’abbronzatura. Gli incalliti amanti delle spiagge, del mare e del sole, ovviamente, approfittano di ogni giorno libero per bagnarsi ed abbronzarsi. Non esiste miglior terapia per alleviare lo stress dello studio e del lavoro che adagiarsi in spiaggia al sole e godere di qualche ora di tranquillo relax. Non è il caso di attendere le fatidiche vacanze per approfittare di un momento di svago sotto il sole, visto che nella nostra città e nelle vicinanze troviamo  le migliori spiagge della zona.
Spiaggia della Gaiola.
Le spiagge più belle di Napoli e dintorni. Non occorre aspettare di partire per le ferie  per farsi una bella nuotata! Non spostandoci da Napoli, per esempio, potremmo recarci alla Gaiola, o per meglio dire  il Parco Sommerso della Gaiola,  una riserva marina protetta formata  oltre che una grande scogliera, da due isolotti collegati tra loro da un piccolo ponte artificiale. Sicuramente sotto l’aspetto paesaggistico e archeologico è uno dei luoghi più belli della città di Napoli. Nelle splendide  acque dell’arcipelago della Gaiola vi è  una fauna ed una flora marine totalmente protette. Infatti, non è permessa  la pesca e la navigazione a motore. Tuttavia per concessione comunale, la balneazione è consentita ma in fasce orarie precise e per un numero limitato di persone.
Borgo di Marechiaro.
Un’altra spiaggia molto bella è quella dello Scoglione, che si trova non distante  dalla spiaggia di Marechiaro. E’ però raggiungibile solo in barca. La sua collocazione, distante dalla costa  garantisce la limpidezza delle acque che lo circondano. È una perla preziosa tra le acque napoletane. Scendendo poi la colina di Posillipo troviamo il Lido Elena ed il Lido Sirena,  due storiche strutture balneari di Napoli . si tratta dei lidi cittadini più attrezzati: contano, infatti, ottimi servizi di ristorazione e Wi-fi utilizzabile sulla passerella-solarium. Il relax è garantito e l’ambiente è molto buono, anche perché i prezzi sono abbastanza alti.
Baia delle Rocce Verdi.
Le spiagge più belle  di Napoli e dintorni. Sempre  percorrendo la costa  posillitana ci imbattiamo nelle  Rocce Verdi, dove si trova la Villa Fattorusso, della quale fa parte anche uno stabilimento balneare che possiede  anche  una piscina d’acqua salata.  La bellezza di queste rocce è strabiliante: esse al contatto con le acque trasparenti ed i raggi solari, si colorano di un verde dalle diverse sfumature. Ancora lungo la collina di Posillipo si trova il Lido Riva Fiorita., poco distante dal noto ristorante da Giuseppone a mare. Il lido ha un breve lungomare ed una lingua di scogli. È il luogo perfetto  per gli amanti dei tuffi!  Quindi allontanandoci dalla città arriviamo a Bacoli, dove troviamo la spiaggia dello Schiacchetiello costituita interamente da scogli in tufo ed è parte della riserva marina del Parco dei Campi Flegrei. Una spiaggia ad hoc per gli amanti della tranquillità. Un angolo di Paradiso  ancora quasi incontaminato.
Senza spostarci dalla zona, sotto l’ombra del Castello di Baia vi è una bella spiaggetta dove si trova un lido. Vi si può  accedere solo  tramite una piccola barca. È il luogo ideale per chi predilige le spiagge sabbiose. La balneazione, si fa suggestiva grazie alla vista del’imponente castello che, in alcuni punti, getta la sua ombra sulla testa dei bagnanti.

Rispondi