Home Food Il gattò con salsicce e friarielli, una gustosa variante di un piatto...

Il gattò con salsicce e friarielli, una gustosa variante di un piatto classico napoletano

570
Tempo di lettura: 2 minuti
Il gatto con salsicce e friarielli, una gustosa variante di un piatto classico napoletano-1

Il gattò con salsicce e friarielli, una gustosa variante di un piatto classico napoletano. Un’alternativa assai prelibata al tipico gattò di patate fatto con provola, prosciutto cotto, parmigiano e pepe. Ecco, qui di seguito, i segreti per la preparazione di questa variante che, forse, molti non hanno mai assaggiato.

Come è noto il gattò di patate rappresenta uno dei piatti classici della tradizione culinaria partenopea, peraltro molto saporito e molto mangiato, perché leggero e dal gusto assai delicato. Ma esiste una variante altrettanto gustosa ma forse un pò più pesante rispetto a quello usuale preparato con gli ingredienti tipici come la provola, il prosciutto cotto, il parmigiano, oppure il formaggio romano ed il pepe, ossia quello fatto con “Salsicce e Friarielli”! Del resto a Napoli ed in tutta la Campania salsiccia e friarielli, costituiscono una pietanza dicui non se ne fa meno nelle abitudini culinarie del popolo napoletano. Molti lavoratori sono soliti farsi preparare dalle loro mogli il tradizionale panino con le salsicce ed i friarielli per addentarlo e gustarlo durante l’ora di pausa pranzo.

Il gatto con salsicce e friarielli, una gustosa variante di un piatto classico napoletano-2

 

Ma torniamo al gattò alternativo, vediamo quali ingredienti occorrono per la sua preparazione:

5 kg di patate
500 g di friarielli
4 uova
parmigiano grattugiato q.b.
sale q.b.
olio extravergine d’oliva q.b.
400 g di provola affumicata
1 salsiccia grande
2 spicchi d’aglio
pangrattato q.b.
1 bicchiere di latte

Passiamo quindi al procedimento:prendiamo le patate accuratamente lavate e mettiamole in una pentola, poi facciamo bollire per circa una mezz’ora, intanto laviamo bene i friarielli per poi immetterli in padella con aglio, olio ed un pizzico di sale. Lasciamoli cuocere aspettando che i gambi e le foglie diventino teneri. Quindi attendiamo che si raffreddino, dopodiché mettiamo in una padella con un filo d’olio la salsiccia completamente sbriciolata e facciamola cuocere.

Il gatto con salsicce e friarielli, una gustosa variante di un piatto classico napoletano-3

Quando le patate saranno pronte bisogna schiacciarle aiutandoci con uno schiacciapatate, aggiungiamo le uova, un pò di parmigiano, il latte, un filo d’olio ed un pizzico di sale e cominciamo ad impastare con le mani oppure con un cucchiaio di legno. Una volta preparato l’impasto facciamo a pezzetti i friarielli, tagliamo la provola a cubetti ed aggiungiamo il tutto all’impasto di patate. Appena saranno amalgamati tutti gli ingredienti metteremo il preparato in una pirofila da forno, spolverando la superficie con il pane grattugiato. Per finire accendiamo il forno ad una temperatura di 180 gradi ed inforniamo per 30 minuti il gattò con salsicce friarielli. Allorchè la sua superficie sarà diventata dorata, togliamolo dal forno e lasciamolo raffreddare per 2 o 3 minuti, quindi portiamo in tavola e serviamo gli impazienti commensali.

Rispondi