Home Cultura Crono.news celebra il Natale ed il nuovo anno con un audioracconto

Crono.news celebra il Natale ed il nuovo anno con un audioracconto

614

Crono.news celebra il Natale ed il nuovo anno con un audioracconto. Un messaggio di speranza e di resilienza.

La nostra redazione, quest’anno, nell’augurarvi un sereno Natale, ed un portentoso 2020, ha deciso di proporvi un audioracconto dal titolo “L’uomo del foyer”. Racconto scritto dal nostro redattore Cristiano Luchini e narrato dal bravissimo attore/doppiatore Corrado Valletta voce “off” dal 2007 della soap opera “Un posto al sole”, ed allievo di Cesare Barbetti (voce italiana di Robert Redford, Roger Moore, Steve McQueen ecc…). “L’uomo del foyer” gode anche di un suggestivo accompagnamento musicale, ad opera dei Mog, gruppo di World Music, formato da Francesca Del Duca, Massimo Tirino, Fulvio Di Nocera e Marco Tirino.

Sinossi “L’uomo del foyer”

Claudio è un ragazzo che vive un momento particolarmente difficile della sua esistenza. Poi un invito inaspettato ed un incontro sorprendente, gli sconvolgeranno la vita…

Tutto risuona in natura. Vibrazioni primordiali e pensieri di Dante Alighieri

“L’uomo del foyer” è un racconto di speranza, che celebra la vita e le sue infinite possibilità di sorprenderci, permettendoci di “allenare” la felicità e soprattutto la resilienza. La resilienza psicologica è la capacità di fronteggiare in maniera efficace le difficoltà, gli ostacoli, e gli eventi negativi che si incontreranno sul proprio cammino.  L’individuo resiliente è un ottimista e tende a metabolizzare gli eventi negativi come momentanei, non lasciandosi schiacciare da questi. La resilienza ci consente di vedere il cambiamento come un’opportunità, una sfida per migliorarci, piuttosto che una terribile e insormontabile minaccia. La persona resiliente, di fronte a sconfitte e frustrazioni, resta fortemente ancorata al presente, non si lascia turbare dal passato e dal futuro, ed è capace di non perdere mai la speranza. D’altronde l’etimologia profonda del termine resilienza, presuppone la speranza stessa. La parola resilienza infatti deriva dal latino “resalio”, che indicava l’azione di risalire sulla barca capovolta dalle onde del mare.

Buon ascolto, dunque, con “L’uomo del foyer” ed auguri a tutti!

2 COMMENTI

Rispondi