Home Food Melanzane a barchetta, piatto estivo della cucina napoletana

Melanzane a barchetta, piatto estivo della cucina napoletana

434
Melanzane a barchetta, piatto estivo della cucina napoletana-1

Melanzane a barchetta, o a scarpone, un piatto estivo, tipico della cucina napoletana, sempre in auge. Una squisita pietanza che trasforma una melanzana in una classica barchetta o in uno scarpone delizioso, ricca di ingredienti gustosi e profumati.

 

Melanzane a barchetta: Finalmente dopo tanta attesa è scoppiata l’estate sulla nostra penisola; in questa stagione a Napoli, in particolare, la melanzana la fa da padrona. per cui il popolo partenopeo, tradizionalmente, approfitta dell’abbondanza di questo ortaggio per gustare squisiti piatti. Uno tra tutti è rappresentato dalle melanzane a barchetta, o a scarpone, come dicono nella città partenopea. Si tratta di una ricetta classica della cucina napoletana, tramandata da quella  francese, sempre in auge. Tutte le melanzane vengono trasformate in una tipica barchetta o scarpone che dir si voglia, ripiena di saporitissimi ingredienti dall’odore ammaliante.

Questa pietanza, molto spesso, va ad abbinarsi alla carne macinata ed ai formaggi, in un connubio fra la cucina elegante della Napoli bene e quella più povera del popolo dei vicoli cittadini. A quanto pare la ricetta partenopea delle melanzane a barchetta è stata assai influenzata dalla cucina francese dei monsù, termine accorciato della parola monsieur, diventato in seguito  idioma dialettale con cui venivano chiamati quei cuochi al di là delle Alpi, i quali , tra il diciottesimo e diciannovesimo secolo  furono al servizio della corte e delle famiglie nobili di Napoli e della regione Campania, influendo non poco sulla tradizione gastronomica locale e della Sicilia, grazie alla loro arte culinaria di cui si fa menzione nelle splendide descrizioni de “Il Gattopardo” di Tomasi di Lampedusa o de “I Viceré” di De Roberto.

Maria Carolina d’Austria, la raffinata consorte di re Ferdinando I di Borbone, un uomo grossolano e volgare, fu l’artefice dell’introduzione nella capitale partenopea, di quel gusto elegante alla francese, che diede origine alle attuali ricette del sartù di riso, del gattò di patate, dei timballi e dei gratin ed appunto delle melanzane imbottite. Tornando al piatto di cui stavamo parlando, esso cattura la vista e seduce coni l suo odore chiunque; la tradizione vuole che la melanzana tritata a pezzetti sia accompagnata da pomodorini,  olive, capperi, basilico e formaggio. Appena riempite le barchette di melanzane, occorre cospargerle di pangrattato e poi cuocerle in forno. Quindi appena pronte, non possiamo che augurare buon appetito!

Rispondi