Thermopolium ad Ercolano.

Thermopolium a Pompei ed Ercolano: vendita di street food in epoca romana

Un luogo adibito alla ristorazione veloce.

Thermopolium a Pompei ed Ercolano: vendita di street food in epoca romana.  Si trattava di un locale nato nell’antica Roma, dove era possibile consumare un pasto caldo, velocemente. 

Thermopolium a Pompei ed Ecolano: Il Thermopolium, un luogo adibito alla ristorazione veloce, nato all’epoca dell’antica Roma può. senza dubbio, ritenersi l’antesignano degli odierni e moderni fast food. Dunque coloro che pensavano che questi locali fossero stati ideati da Ronald McDonald’s, un clown vestito di rosso e giallo che serviva saporiti panini di vari gusti, agli avventori di turno, si sbagliavano di grosso. Le cosiddette tavole calde, infatti, ebbero origine ai tempi dell’Impero Romano. Anticamente le classi meno abbienti, in casa, non possedevano delle cucine bene attrezzate, o fornelli adatti, oppure tante stoviglie e pentole in cui poter cucinare.

JOIN our Facebook Group: Meditation Mindfulness Yoga Mantra

Thermopolium ad Ercolano.

Cibi caldi.

I Thermopolium, erano dunque locali adibiti alla vendita di street food, alla portata di tutte le tasche. Nei banconi di questi antichi luoghi di ristorazione si trovavano delle anfore o delle giare nelle quali erano contenuti i pasti caldi che i clienti erano soliti consumare al banco. In realtà il termine greco Thermopolium sta a significare, appunto un posto in cui è possibile consumare qualcosa di caldo. Nel corso di recenti scavi archeologici in uno di questi fast food ante litteram, è stato ritrovato un sacchetto  con mille monete antiche, probabilmente l’incasso del Thermopolium, il che dimostra la grande popolarità di questa sorta di tavola calda.

E-book. Un bellissimo viaggio nel fenomeno della Lo-Fi music (clicca Qui).

Fast Food primordiali.

Thermopolium a Pompei ed Ecolano: I locali di ristorazione più famosi di quell’epoca si trovavano in provincia di Napoli, ovvero nelle cittadine vesuviane di Pompei ed Ercolano: tuttora ci sono delle testimonianze assai affascinanti di questi fast food primordiali: nella sola Pompei, a quanto pare ne esistevano più di 200, risalenti al periodo sannita, tra il III e il II secolo a. C. quando la città si espanse  e vide il suo momento di massima di gloria culturale ed economica. Il Thermopolium più celebre dell’antichità fu quello di Lucius Vetutius Placidus, sempre a Pompei. La sua notorietà deriva dal fatto che rappresenta uno di quei locali meglio conservati fra gli oltre 200 sorti nella città pompeiana.

Photograph: Parco Archeologico Di Pompei/EPA.

Scoperta recente.

I ricercatori hanno confermato di aver scoperto sabato a Pompei un Thermopolium affrescato o un banco di fast-food in eccezionale stato di conservazione. Il thermopolium, decorato con motivi policromi ed in perfetto stato di conservazione grazie alla cenere vulcanica, è stato parzialmente recuperato l’anno scorso. Gi archeologi hanno esteso il lavoro sul sito per rivelarlo in tutto il suo splendore. Pompei fu sepolta nella cenere e nella pomice quando il vicino Vesuvio eruttò nel 79 d.C., uccidendo tra le 2.000 e le 15.000 persone. Tuttavia, gli archeologi continuano a fare scoperte in quel luogo. Tale Thermopolium Regio mostra un affresco con l’immagine di una ninfa nereide a cavallo di un cavalluccio marino e di gladiatori in combattimento era stato scoperto in precedenza.

Photograph: Luigi Spina/AP.

L’affresco della ninfa.

In precedenza era stato scoperto un affresco raffigurante una ninfa a cavallo.  Nell’ultima fase del loro lavoro, gli archeologi hanno scoperto una serie di scene di natura morta, tra cui rappresentazioni di animali che si credeva fossero nel menu, in particolare anatre domestiche e un gallo, da servire con vino o bevande calde. Gli scienziati hanno anche potuto raccogliere nuove preziose informazioni sulle abitudini gastronomiche della città, risalenti all’eruzione che ha inghiottito Pompei e la vicina città di Ercolano. Il team di lavoro  ha trovato frammenti di ossa d’anatra e resti di maiali, capre, pesci e lumache in vasi di terracotta. Alcuni degli ingredienti erano stati cucinati insieme piuttosto che preparati separatamente come una paella di epoca romana. Sul fondo di un vaso sono state trovate fave schiacciate, utilizzate per modificare il sapore del vino.

Ti piace il piumino-letto Surya? Clicca sull’immagine.

Vita quotidiana di Pompei.

La scoperta, ora completamente svelata al mondo, sta contribuendo a rivelare alcuni piatti preferiti dai cittadini dell’antica città romana. “Oltre a testimoniare la vita quotidiana di Pompei, le possibilità di analisi offerte da questo thermopolium sono eccezionali perché per la prima volta abbiamo scavato un sito nella sua interezza”, ha dichiarato orgogliosamente Massimo Osanna, direttore generale del Parco Archeologico di Pompei.


 

Ti andrebbe di offrirci una birra?

Caro lettore, cerchiamo di offrirti sempre contenuti editoriali di qualità. Se ti siamo stati utili per accrescere le tue conoscenze, oppure ti abbiamo semplicemente fornito un utile servizio informativo, ti andrebbe di aiutarci offrendoci una birra? Sostieni il nostro giornalismo con un contributo di qualsiasi dimensione! Il tuo supporto aiuterà a proteggere l’indipendenza di CRONO.NEWS e questo significa che possiamo continuare a fornire giornalismo di qualità aperto a tutti, in tutto il mondo. Ogni contributo, per quanto grande o piccolo, è così prezioso per il nostro futuro. Questo sarebbe di grande aiuto per tutta la famiglia di Crono.news!

Anche se semplicemente condividessi il link del magazine ai tuoi amici, oppure gli articoli, sui social network. Mantenere in vita questo magazine indipendente, richiede molto tempo ed impegno, oltre notevoli spese, necessarie all’aggiornamento tecnico, l’hardware, la nostra sede, i Redattori. Se hai la possibilità di aiutarci con una donazione (anche una birra), ci aiuterai non poco a continuare, a migliorare ed ampliare il materiale informativo che mettiamo a disposizione di tutti.

Per donare è semplicissimo, qui sotto è disponibile il LINK per decidere (tramite server sicuro PayPal) come e quanto donare. Un grazie da tutta la redazione!

https://www.paypal.me/redazionecrononews




Con Amazon Kindle Unlimited hai letture illimitate da qualsiasi dispositivo: IOS, Android, PC. Scegli tra più di un milione di titoli e leggi dove e quando vuoi con l’app di lettura Kindle.
In promozione per 2 mesi GRATIS!
Poi rinnovi a 9,99€ al mese oppure puoi annullare l’iscrizione in qualsiasi momento.

 

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Top Reviews

Altre storie
Demetra, sabato 22 Febbraio: la moda al Museo Mineralogico di Napoli