Gimme Some Truth: Lennon compie 80 anni con un nuovo album

Gimme Some Truth: Lennon oggi compie 80 anni con un nuovo album.  Gli Ultimate Mixes lo celebrano nel migliore dei modi.

Gimme Some Truth Lennon: Simile al suo periodo con i Beatles, John Lennon ha fatto il pienone nella sua carriera musicale nei 10 anni tra la rottura dei Fab Four nel 1970 e la sua prematura scomparsa l’8 dicembre 1980 all’età di 40 anni. Durante quel periodo, Lennon scrisse e registrò – spesso in collaborazione con la musicista e moglie Yoko Ono – canzoni personali e brutalmente oneste che toccavano ogni aspetto della condizione umana e del clima politico e sociale del suo tempo. Quel periodo produttivo ha dato vita a molte canzoni memorabili che da allora sono entrate a far parte del lessico musicale e culturale: “Date una possibilità alla pace”, “Instant Karma! “Power to the People”, “#9 Dream”, “Mind Games”, “(Just Like) Starting Over”, e naturalmente l’iconica “Imagine”. Alla vigilia di quello che sarebbe stato l’ottantesimo compleanno di Lennon questo venerdì, due prossime uscite offrono ai fan l’opportunità di commemorare una pietra miliare speciale.

“Penso che il mio più grande piacere sia scrivere una canzone – parole e testi – che durerà più di un paio d’anni. Canzoni che chiunque potrebbe cantare. Canzoni che mi sopravviveranno, probabilmente. E questo mi dà il mio più grande piacere. È qui che mi diverto”.

John Lennon (dalle note di copertina della collezione Gimme Some Truth)

Dalla scomparsa di Lennon, 40 anni fa, la sua musica solista è stata spesso “pacchettizzata” in varie compilation e cofanetti, e quest’ultima, Gimme Some Truth The Ultimate Mixes (usciti oggi via Capitol/UMe in vari formati) continuano con questa tendenza. Tuttavia, a differenza delle precedenti collezioni, Gimme Some Truth è unico in quanto le sue canzoni – scelte da Ono e dal figlio della coppia, Sean Lennon – sono state remixate ex novo da zero dai multitraccia originali. Il risultato è un’esperienza sonora più calda e diretta, che infonde nuova vita alle suddette canzoni e non solo. In particolare nel suo formato edizione deluxe (2-CD/1-Blu-ray), Gimme Some Truth contiene una serie di tagli profondi dalla raccolta di successi di Lennon che potrebbero essere stati messi in ombra dai successi, come  “Steel and Glass”; l’animatissima “Bless You”; la tenera ballata “Out of the Blue”; la celebrativa e romantica “Dear Yoko”; e l’ottimistica “I’m Stepping Out”, uno dei tanti brani usciti postumi nel 1984. Vibrante e quantomai attuale il messaggio di pace e speranza di “Instant Karma! (We all Shine On)” :

“(…) Il Karma istantaneo ti prenderà
ti scalzerà da terra
meglio che tu riconosca i tuoi fratelli
tutti quelli che incontri
per quale motivo noi siamo al mondo
sicuramente non per vivere nel dolore e nella paura
per quale motivo tu sei proprio lì sulla terra
quando puoi essere dappertutto
vieni e prendi la tua parte.

E noi tutti splendiamo
come la luna e le stelle e il sole
sì, noi tutti splendiamo
forza e forza, forza, forza.”

Ad accompagnare l’edizione deluxe del set c’è un sontuoso libro illustrato con testi di canzoni, un dettagliato commento traccia per traccia di Lennon e Yoko Ono – insieme a reminiscenze di Paul McCartney, Elton John, George Harrison, Jack Douglas e altri collaboratori. Come è evidente in questa raccolta, la sua musica appassionata sembra così attuale oggi come 40-50 anni fa; per esempio, la canzone che dà il titolo a questa raccolta – registrata e pubblicata all’apice dell’amministrazione Nixon – potrebbe certamente applicarsi all’epoca odierna. Le canzoni di Lennon non erano solo un veicolo di espressione personale, ma anche un catalizzatore di un vero cambiamento politico e sociale. Una volta disse: “Il popolo ha il potere ora. E se non possiamo ricordarlo noi stessi, come possiamo aspettarci che tutti gli altri lo ricordino? La pace è un’alternativa. Puoi averla se la vuoi, perché il popolo ha il potere”.

Oggi, per l’uscita dell’album Gimme Some Truth, sarà trasmesso il documentario LENNONYC 2010 – prodotto nell’ambito della serie PBS American Masters. Diretto da Michael Epstein, questo meraviglioso film racconta il rapporto di Lennon e Yoko Ono nel loro periodo a New York City a partire dal 1971, una storia d’amore che è continuata fino alla fine della vita di Lennon al Dakota. “New York è diventata una parte di chi eravamo io e John”, ha detto Ono in un comunicato stampa per il documentario.  “Non saremmo potuti esistere allo stesso modo da nessun’altra parte. Avevamo un rapporto molto speciale con la città, ed è per questo che continuo a farne la mia casa, e penso che questo film catturi in modo molto commovente ciò che quel tempo è stato per noi”. Yoko Ono ha poi aggiunto: “Avevo sempre pensato a John come a un newyorkese”, mi disse una volta Epstein in un’intervista ad AOL all’epoca della prima uscita di LENNONYC 10 anni fa. “Lui ha incarnato per me New York”. Sentivo che con il suo settantesimo compleanno in arrivo, New York era l’obiettivo giusto da utilizzare per osservare la sua vita ed guidarla da solo. Non volevo tornare indietro e disfare di nuovo le valigie dei Beatles perché era stato fatto un miliardo di volte.”

Il film racconta i punti chiave della vita della coppia durante gli anni ’70 – dalla loro battaglia con il governo per rimanere negli Stati Uniti; al periodo in cui Lennon ha cresciuto il suo giovane Sean come padre casalingo; alle sessioni in studio per l’album Double Fantasy, l’ultimo disco pubblicato durante la vita di Lennon. Oltre a filmati d’archivio rivelatori, tra cui concerti e traslochi personali, il documentario presenta interviste a chi ha conosciuto l’ex Beatle, tra cui Ono, Elton John e il fotografo Bob Gruen, che ha scattato la famosa foto di Lennon con indosso una maglietta di New York City. Epstein ha parlato di Lennon nel contesto del film: “Più si conosce la vita che ha vissuto, [in] qualche modo, migliore diventa la sua musica”.

 

 


Ti andrebbe di offrirci una birra?

Caro lettore, cerchiamo di offrirti sempre contenuti editoriali di qualità. Se ti siamo stati utili per accrescere le tue conoscenze, oppure ti abbiamo semplicemente fornito un utile servizio informativo, ti andrebbe di aiutarci offrendoci una birra? Sostieni il nostro giornalismo con un contributo di qualsiasi dimensione! Il tuo supporto aiuterà a proteggere l’indipendenza di CRONO.NEWS e questo significa che possiamo continuare a fornire giornalismo di qualità aperto a tutti, in tutto il mondo. Ogni contributo, per quanto grande o piccolo, è così prezioso per il nostro futuro. Questo sarebbe di grande aiuto per tutta la famiglia di Crono.news!

Anche se semplicemente condividessi il link del magazine ai tuoi amici, oppure gli articoli, sui social network. Mantenere in vita questo magazine indipendente, richiede molto tempo ed impegno, oltre notevoli spese, necessarie all’aggiornamento tecnico, l’hardware, la nostra sede, i Redattori. Se hai la possibilità di aiutarci con una donazione (anche una birra), ci aiuterai non poco a continuare, a migliorare ed ampliare il materiale informativo che mettiamo a disposizione di tutti.

Per donare è semplicissimo, qui sotto è disponibile il LINK per decidere (tramite server sicuro PayPal) come e quanto donare. Un grazie da tutta la redazione!

https://www.paypal.me/redazionecrononews



Con Amazon Kindle Unlimited hai letture illimitate da qualsiasi dispositivo: IOS, Android, PC. Scegli tra più di un milione di titoli e leggi dove e quando vuoi con l’app di lettura Kindle.
In promozione per 2 mesi GRATIS!
Poi rinnovi a 9,99€ al mese oppure puoi annullare l’iscrizione in qualsiasi momento.

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Top Reviews

Altre storie
Napoli fashion on the road: intervento telefonico a Run Radio, web radio dell’Università Suor Orsola Benincasa