Diogene: cerco l’uomo durante l’era frenetica dei social networks

Diogene, cerco l’uomo. Durante l’era frenetica dei social networks, qual’è il reale valore della libertà?

Diogene: cerco l’uomo. Il filosofo nacque intorno al 413 a.C. e morì nel 323 a.C., lo stesso anno, e, almeno secondo la leggenda, lo stesso giorno di Alessandro Magno, che aveva un’ammirazione non corrisposta per lui. Il cinismo era una Scuola di Filosofia che fu fondata ad Atene da Antenes (455-366 a.C.), allievo di Socrate. La Scuola durò circa 800 anni dopo Diogene, e fu una grande influenza sullo stoicismo. Le nostre parole moderne “cinico” e “cinismo” sono storicamente collegate a questa Scuola, ma i loro significati sono solo tangenzialmente legati alle opinioni di Diogene. Queste sono conosciute solo dalla testimonianza di scrittori successivi. Se Diogene ha scritto qualcosa, non è sopravvissuto.

Comportamento bizzarro.

Dopo Diogene, la scuola si è divisa in due correnti, una che sottolinea il comportamento di Diogene, l’altra che ha portato allo stoicismo, sviluppando le sue idee. Il comportamento bizzarro è ciò che la maggior parte della gente ha sentito parlare di Diogene. Camminava all’indietro attraverso Atene, tenendo in mano una lanterna alla luce del giorno, alla ricerca di un vero essere umano. Essere veramente liberi, e vivere una vita virtuosa di completa consapevolezza, era il senso ultimo della propria esistenza.  In un’occasione gli fu chiesto quale fosse la cosa più eccellente tra gli uomini; e lui disse: “La libertà di parola”.

Vivere in una vasca.

Viveva in una “vasca” (un grande barile di terracotta). Si masturbava, urinava, defecava, e aveva rapporti sessuali in pubblico, non avendo in pratica alcun uso per le convenzioni e le regole sociali. Diceva che la cura ai problemi di Edipo sarebbe stata la legalizzazione dell’incesto. Chiedeva l’elemosina per il cibo. Rifiutava le offerte di amicizia. Una volta chiese a Platone del vino e dei fichi. Platone gli regalò un’intera brocca di vino. Diogene si lamentò con ferocia, accusando questo di aver compiuto un’azione senza senso, inviandone più del necessario o di quello che chiedeva. Alla domanda di Alessandro Magno cosa poteva fare per lui, Diogene disse: “Scostati un poco dal sole”.

Diogene nell’era dei social networks.

Cosa ne penserebbe oggi, il filosofo che “cercò l’uomo” con la lanterna per tutta la sua vita, senza trovarlo, della nostra era dei social media?  Quale sarebbe stata la sua opinione in merito alla nostra sfrenata ed incontrollata libertà di espressione?

Diogene: cerco l’uomo. Per anni, i fondatori di Facebook e Twitter e di 4chan e Reddit,  insieme ai consumatori ossessionati da questi prodotti e agli investitori che ne traevano profitto , hanno cercato di fingere che il discorso nocivo prevalente su quelle piattaforme non si sarebbe trasformato in violenza fisica. Nei primi anni di questo decennio, quando la gente associava i social media a Barack Obama o alla Primavera Araba, i dirigenti di Twitter si riferivano alla loro azienda come “l’ala della libertà di parola del partito della libertà di parola“. Bastoni e pietre e fucili d’assalto potevano farci del male, ma Internet era sicuramente solo una forza per il progresso.

Moralità.

Diogene cerco l’uomo. Nessuno ci crede più. Non dopo le campagne social-mediatiche di Narendra Modi e Rodrigo Duterte e Donald Trump; non dopo l’assassinio di Heather Heyer a Charlottesville, Va.; non dopo i massacri in una sinagoga di Pittsburgh, due moschee a Christchurch, in Nuova Zelanda, e un Walmart in una parte a maggioranza ispanica di El Paso. L’uomo armato di Christchurch, come molti dei suoi simili, aveva passato anni sui social media cercando di far progredire la causa del potere bianco. Ma questi post, alla fine ha deciso, non erano sufficienti; ora era “è il momento di fare un vero e proprio sforzo di vita”. Ha ucciso 51 persone. Personalmente, non amo vedere persone ostare sui social contenuti di discutibile “moralità“, né mi piace vedere foto che rivelano più dei loro corpi che se li vedessi in giro per il campus. Ma questo mette la palla metaforica nel mio campo. Non sono obbligato a vedere i loro post; quindi, se diventano troppo fastidiosi, basta un clic su un pulsante e il problema è risolto. Poi, hanno ancora il loro diario pubblico, e non è più una mia preoccupazione. Tutti sono contenti. Tuttavia non ho più alcun dubbio che la brutalità che germoglia su internet sfoci oramai in maniera altrettanto naturale nel mondo della carne e del sangue.

Danni tangibili.

Danni e pericoli sono tangibili. Eppure questo fatto implica una domanda così scomoda che molti di noi fanno di tutto per evitare di porla. Vale a dire, cosa dovremmo fare noi – il governo, le aziende private o i singoli cittadini – in proposito?  E dunque., qual’è il reale valore della libertà se nonostante questo enorme potere di espressione di cui l’umanità dispone, ci si sta ancora a chiedere: “Dove l’uomo?”…


Ti andrebbe di offrirci una birra?

Caro lettore, cerchiamo di offrirti sempre contenuti editoriali di qualità. Se ti siamo stati utili per accrescere le tue conoscenze, oppure ti abbiamo semplicemente fornito un utile servizio informativo, ti andrebbe di aiutarci offrendoci una birra? Sostieni il nostro giornalismo con un contributo di qualsiasi dimensione! Il tuo supporto aiuterà a proteggere l’indipendenza di CRONO.NEWS e questo significa che possiamo continuare a fornire giornalismo di qualità aperto a tutti, in tutto il mondo. Ogni contributo, per quanto grande o piccolo, è così prezioso per il nostro futuro. Questo sarebbe di grande aiuto per tutta la famiglia di Crono.news!

Anche se semplicemente condividessi il link del magazine ai tuoi amici, oppure gli articoli, sui social network. Mantenere in vita questo magazine indipendente, richiede molto tempo ed impegno, oltre notevoli spese, necessarie all’aggiornamento tecnico, l’hardware, la nostra sede, i Redattori. Se hai la possibilità di aiutarci con una donazione (anche una birra), ci aiuterai non poco a continuare, a migliorare ed ampliare il materiale informativo che mettiamo a disposizione di tutti.

Per donare è semplicissimo, qui sotto è disponibile il LINK per decidere (tramite server sicuro PayPal) come e quanto donare. Un grazie da tutta la redazione!

https://www.paypal.me/redazionecrononews

 




Con Amazon Kindle Unlimited hai letture illimitate da qualsiasi dispositivo: IOS, Android, PC. Scegli tra più di un milione di titoli e leggi dove e quando vuoi con l’app di lettura Kindle.
In promozione per 2 mesi GRATIS!
Poi rinnovi a 9,99€ al mese oppure puoi annullare l’iscrizione in qualsiasi momento.

.

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Top Reviews

Altre storie
Campionato anticipo serie A – la Juventus stecca a Bergamo