Home Economia FAANG le Big Five sono in ripresa nel corso dell’emergenza coronavirus

FAANG le Big Five sono in ripresa nel corso dell’emergenza coronavirus

197
FAANG in ripresa grazie all'emergenza coronavirus

FAANG in ripresa nel corso dell’emergenza covid19. Mentre gli index principali di Wall Street  perdono rapidamente capitalizzazione a causa della crisi coronavirus.

FAANG: un acronimo formato dalle iniziali di 5 grandi big della tecnologia americana, i più grandi e importanti. Gli analisti finanziari della RBC Capital Markets prevedono, invece, un ruolo chiave nella futura ripresa dettato da queste specifiche aziende.

FAANG, quando utilizziamo questo acronimo ci riferiamo a Facebook, Apple, Amazon, Netflix e Google. Quest’ultima si chiamerebbe in realtà Alphabet che è il nome che oggi definisce la holding. Multinazionali, tutte quotate al NASDAQ, la Borsa delle società tecnologiche. Fatta eccezione per Apple, sono figlie della rivoluzione Internet attiva a cavallo tra la seconda metà degli anni ‘90 e gli inizi del 2000.

FAANG - il futuro nella borsa
FAANG – il futuro nella borsa

FAANG perche? Prima di tutto le motivazioni risiedono nella fiducia degli investitori riguardo la capacità di questi marchi di chiudere in utile nonostante rapidi cambi di paradigma. Le stocks dei big five e della sempiterna Microsoft continuano a crescere stabilmente mentre l’industria “fisica” soffre per colpa dei lockdown, limitazioni dello spostamento di merci e personale e dalla bassa propensione all’acquisto generata dalla pandemia.

Ma c’è anche un altro motivo, spiegano gli analisti di RBC. I FAANG stanno dando anche un notevole stimolo ad un mercato che passa dalla fase di rialzo a quella ribassista, come testimoniato dal piano di assunzione di circa 100 mila nuovo personale varato da Amazon per rispondere ad una crescente domanda nel settore e-commerce.

Attualmente la piattaforma Netflix domina nell’intrattenimento casalingo, specie in periodo di quarantena, mentre le soluzioni di cloud computing, file-storage e remote-working di Alphabet e Microsoft diventano sempre più appetibili per professionisti ed aziende costrette ad approntare misure di telelavoro immediate.

L’evidenza più grande, a detta degli esperti di RBC, sono i futures dell’indice hi-tech NASDAQ, ancora ruggenti rispetto alla cruda situazione di DJI e S&P500. “Molti hedge funds stanno riempiendo i portafogli con azioni FAANG”, conclude l’azienda di market analysis.

Rispondi