Home Musica Liuteria Made in Italy: Sebastiano Ferrari, un giovane ed abile liutaio

Liuteria Made in Italy: Sebastiano Ferrari, un giovane ed abile liutaio

364
Sebastiano Ferrari.

Liuteria Made in Italy: Intervista al giovane liutaio umbro Sebastiano Ferrari. A soli 32 anni vanta già tantissima esperienza.

Liuteria Made in Italy: Sebastiano Ferrari, 32 anni, è un giovanissimo liutaio umbro. La liuteria è la nobilissima arte relativa a progettazione, costruzione e restauro di strumenti a corda ad arco (quali violini, violoncelli, viole, ecc.). Sebastiano si è avvicinato alla liuteria nel 2009 all’età di soli diciannove anni, iniziando gli studi presso la Civica Scuola di Liuteria del Comune di Milano, diplomandosi con il massimo dei voti. Nel 2014 ha vinto una borsa di studio assegnata dalla Fondazione Cologni per i mestieri d’arte. Dal 2016 al 2019 ha insegnato presso la Civica Scuola di Liuteria del Comune di Milano, curando corsi di costruzione e verniciatura. Ecco alcune domande poste al nostro giovane liutaio:

Un giovane liutaio, in un mondo che va sempre più perdendo il contatto con l’artigianato e con la materia. Qual’è la tua storia?

“Sono nato in campagna, sempre a contatto con la natura e i lavori manuali. Durante gli studi superiori mi sono avvicinato alla musica iniziando suonando la chitarra. Scoprendo poi le limitazioni del mio strumento di fabbrica ho deciso di costruirmene uno, da qui è nata l’idea di frequentare la Scuola di Liuteria del Comune di Milano dove mi sono specializzato nella costruzione degli strumenti ad arco.”

Violino prodotto da Sebastiano Ferrari.

 

Quali sono le caratteristiche fondamentali che un buon violino non può non avere?

“Un buon violino oltre ad avere misure e proporzioni perfette, deve essere facilmente suonabile, comodo sotto l’arco ed essere equilibrato in tutte le corde e posizioni, tutto il resto varia da musicista a musicista. Un violino è un oggetto molto personale, non ne esiste uno perfetto, esistono violini magnifici ma inadatti a certi musicisti.”

Suggeriresti lo studio del violino? Perché?

“Il violino è considerato lo strumento che consente la massima espressione musicale, ha possibilità che molti altri strumenti non hanno. Questo lo rende un oggetto di difficile approccio, ma che una volta padroneggiato da emozioni difficili da replicare altrove. Io per esempio preferisco il violoncello al violino, per la sua “voce” quasi umana.”

Progetti per il futuro?

“Mi piacerebbe avere il tempo di costruire strumenti da prestare o donare alle scuole di musica. Viviamo in un paese ritenuto sviluppato, purtroppo però moltissimi non hanno la possibilità di studiare arte o espressione, molto spesso questo dipende dalle limitazioni che hanno le strutture e i comuni. Mi piacerebbe contribuire nel mio piccolo.”



Vi ricordiamo che con Amazon Prime potrete avere spedizioni gratuite in 24 ore lavorative su migliaia di prodotti oltre a servizi extra come Amazon Prime Video. I primi 30gg sono gratuiti. Iscriviti Gratuitamente ad Amazon Prime per 30gg.


Con Amazon Kindle Unlimited hai letture illimitate da qualsiasi dispositivo: IOS, Android, PC. Scegli tra più di un milione di titoli e leggi dove e quando vuoi con l’app di lettura Kindle.
In promozione per 2 mesi GRATIS!
Poi rinnovi a 9,99€ al mese oppure puoi annullare l’iscrizione in qualsiasi momento.

Rispondi