Home Cinema Napoli e la Campania sempre più sulla cresta dell’onda cinematografica

Napoli e la Campania sempre più sulla cresta dell’onda cinematografica

396
Tempo di lettura: 2 minuti
Napoli e la Campania sempre più sulla cresta dell'onda cinematografica-1

Napoli e la Campania sempre più sulla cresta dell’onda cinematografica. Cinema e Tv hanno, infatti, scelto il capoluogo partenopeo, i suoi dintorni e la nostra regione per ben sette prossime nuove produzioni. 

Napoli e la Campania, da qualche tempo a questa parte, sono diventati lo scenario più gettonato  per le riprese di film, di documentari e di serie tv, in virtù del grande supporto della Film commision Regione Campania. Nei prossimi mesi sono in programma ben sette produzioni, tra il capoluogo partenopeo, i suoi dintorni e l’intero territorio campano. Ma vediamo nel dettaglio quali film, fiction o documentari si girano o si gireranno dalle nostre parti: per la cronaca le riprese del film dal titolo “Rosa, Pietra e Stella” sono già  iniziate a fine febbraio in quel di Portici. Il porticciolo borbonico del Granatello, le vie  di Ponticelli rappresentano il set ideale per questo film del regista Marcello Sannino, che gode di  un cast straordinario formato da Ivana Lolito, Ludovica Nasci e Fabrizio Rongione. Le riprese continueranno, a breve, tra la zona di  Porta Capuana, di piazza Mercato, di piazza Garibaldi ed infine, in via Foria.

Napoli e la Campania sempre più sulla cresta dell'onda cinematografica-2

Inoltre, il thriller psicologico di Cristina Comencini con Giovanna Mezzogiorno, “In Buona Compagnia” si sta girando a Napoli: il film narra la storia di un’italo-americana che torna nella sua città natia  a causa  della morte del padre. Questo thriller da domani e fino a metà aprile,  sarà girato tra la ex base Nato, a Bagnoli, a Nisida ed a  Posillipo. Le riprese termineranno quindi nella bellissima Grotta di Seiano vicino Sorrento. Come già anticipato alcuni giorni fa, Caserta, la penisola sorrentina ed Ischia saranno teatro delle nuove puntate della seconda stagione della fiction di Elena Ferrante L’Amica geniale.Successivamente a fine maggio, Palazzo Gravina a Napoli  sarà il liceo della protagonista Elena, per la seconda volta.

Ancora, “I fiori blu” film di Michelangelo Gelormini è girato, invece, in quel di Castel Volturno. La troupe cinematografica,  si sposterà, poi nei prossimi giorni, nell’ex base Nato di Bagnoli. Viceversa , la nota libreria  Feltrinelli di piazza dei Martiri a Napoli, la zona di Chiaia e Santa Lucia, sono diventate lo scenario quasi perfetto di “La tristezza ha il sonno leggero”. Un film di Marco Mario de Notaris, con Stefania Sandrelli, Serena Rossi, Marzio Honorato e Ciro Priello. mentre  il docu- film “Il corpo di Napoli ”, di Ruggero Cappuccio, sarà girato a fine aprile tra i luoghi storici di Napoli.  Il museo del Mann, la Cappella Sansevero, la Fondazione Banco di Napoli ed infine  il teatro romano di Miseno le strutture più gettonate  di questo documentario rivolto all’arte del centro storico napoletano.

Per concludere la produttrice partenopea Silvana Leonardi, ha ambientato il thriller “Black Partenope” nel sottosuolo della città. Napoli sotterranea, gli acquedotti di epoca greco-romana ed il Tunnel Borbonico saranno teatro della nuova pellicola diretta da Alessandro Giglio. Napoli e la Campania, dunque, confermano di essere, grazie alle loro centinaia di attrazioni storiche, locations  perfette per famose produzioni italiane.

.

Rispondi