Illustration by Carmen Julia Avila Zeballos.

Bolivia Art: Carmen Julia Avila Zeballos, illustratrice boliviana dal grande avvenire

Sensibilità, versatilità ed idee chiare sul futuro.

Bolivia Art: Carmen Julia Avila Zeballos, illustratrice boliviana di grande talento, sensibilità e versatilità.  Idee chiare sul presente e sul futuro.

Bolivia Art: Carmen Julia Avila Zeballos, illustratrice boliviana di grande talento, sensibilità e versatilità.  Uno spirito libero, interamente dedito al mondo del design e e dell’illustrazione.  Fortemente radicata nella meravigliosa cultura del tuo paese. Ecco alcune domande poste all’artista.

Quando hai iniziato a coltivare il tuo amore per il disegno?

“Fin da bambina amavo le mie matite colorate, ero affascinato dall’arcobaleno, sapevo disegnare a memoria i miei cartoni animati e anime preferiti come Pokemon o Sakura Card Captor, ma soprattutto amavo fare i miei compiti di scuola, capirli, farli bene e renderli belli, i miei amici mi chiedevano dei disegni e io li facevo con piacere. Ricordo anche che prima di iniziare la scuola avevo un gioco per computer che mi aveva regalato mio padre, dovevo vestire e colorare digitalmente Barbie, usavo il mouse selezionando la lente d’ingrandimento e il secchio di vernice per dipingere pixel per pixel fino a quando era perfetta. Quello era il millennio precedente.

JOIN our Facebook Group: Meditation Mindfulness Yoga Mantra 

Illustration by Carmen Julia Avila Zeballos.

Quando stavo finendo la scuola, un giorno in TV c’era un reality show chiamato “The apprentice” di un milionario Donal Trump, mostravano come un grafico assunto per quella puntata (che se non sbaglio era il famoso Paul Rand, designer dell’IBM) disegnava in diretta e in diretta davanti ai concorrenti a mano libera un logo che sarebbe diventato l’emblema di ogni squadra, poi lo digitalizzavano e io rimanevo a bocca aperta, poi pensavo possono pagarti per disegnare immagini? Ero così eccitata, pensavo che quando mi sarei laureata avrei dovuto dimenticare il disegno e la pittura, per studiare qualcosa con molti numeri o libri, amavo la matematica e la lettura ma soprattutto ciò che amavo di più era il disegno e la pittura, non sapevo nulla della professione del disegno, dell’illustrazione o dell’arte.

Bolivia Art:L’unica università con una carriera di graphic design a quel tempo era troppo costosa, ma ho avuto la fortuna di potermi iscrivere il giorno del mio compleanno all’università pubblica grazie a Dio, in Integral Design (era un mix pazzesco di architettura, interior design, object design, industrial e graphic design). Quando sono uscito da scuola ero così eccitato, avevo questa immagine nella mia testa che le università erano come Harvard o Princeton (guardavo molta TV), mi immaginavo di entrare a Hogwarts di Harry Power.Il mio primo giorno di lezione c’erano circa 164 studenti in un’aula che era grande la metà di un campo da basket e senza finestre, solo due porte, ho dovuto alzarmi presto per trovare posto e ho dovuto cercare una sedia in un’altra aula per non rimanere bloccato. Avevamo lezioni in una piccola e vecchia scuola che era stata adattata per gli studenti universitari. Ogni giorno era una lotta contro il caos, alla fine dell’anno solo circa 40 persone riuscirono a passare la materia più importante, quell’anno ci fu un mese di quarantena a causa dell’influenza suina. È stato molto difficile. Sono arrivato a desiderare di aver rimandato e ripetuto quella materia, perché il nostro insegnante di architettura era così grande, mi ricordo che una volta ha scritto con il suo pennarello nero sulla lavagna bianca 2 + 2 = ? Ed egli disse: colui che dice 4 lo rimando. Grazie a lui il mio modo di vedere il mondo è cambiato per sempre. Se avessi perso l’anno, avrei ripetuto l’argomento in estate e rivisto molti concetti, dato che eravamo più di 150 persone in quel corso, mi è rimasta la voglia di imparare di più.”

Il Black Book Note™. Una guida illustrata e ragionata alla magia naturale e al lavoro occulto. Oltre 120 pagine libere da riempire con desideri, pensieri, incantesimi, idee, intuizioni e per trovare un percorso per abbracciare il proprio potere personale. Clicca sull’immagine.

Quali sono le peculiarità del suo stile?

Bolivia Art: “Sia nel disegno che nell’illustrazione, la mia intenzione è di trasmettere vita ed energia, mi piacciono le cose felici, voglio che la gente sperimenti il riposo, l’armonia e il dolce fascino di trovare qualcosa di bello, voglio che i miei disegni abbiano movimento, emozioni, colori brillanti, che siano ordinati, puliti, semplici, mi piace la purezza, le luci e anche le forme organiche e realistiche della natura, mi piace anche giocare con le contro-forme e i disegni piatti hanno una piccola illusione al 3D. Non mi piacciono le cose esagerate come i cartoni animati, caotici, amorfi, che provocano sensazioni negative, né l’uso di colori variegati (ho conosciuto grandi lavori che sono intenzionalmente terrificanti, curiosi e raccapriccianti, ma non farei cose del genere, perché non è il mio stile).”

Progetti per il futuro?

Bolivia Art: “Sto facendo un sacco di cose che non ho mai fatto prima, devo sviluppare un foglio di costi per il lavoro di produzione e il tempo, guardare i contratti per gli editori e i designer, organizzare gli orari di lavoro e un business plan, avrò bisogno di un intero team per produrre una serie di libri scolastici per la primaria e la secondaria, sono stato promosso a capo del design grafico della casa editrice e anche se tutto sembra incredibile, ancora una volta la società dove lavoro è sull’orlo del fallimento grazie alla crisi sanitaria del coronavirus, questa volta mi rifiuto di scendere dalla barca finché non arriviamo felicemente sulla terra ferma. Con questi progetti voglio lavorare nell’ambito dell’istruzione del mio paese.”

Come è stata l’esperienza di lavorare alla pubblicazione di Curtis&Moore : “Learn Maori Culture and Proverbs”?

Bolivia Art: “Straordinari, sono molto originali, la loro visione della vita dopo la morte, la loro unione con la natura, il contatto e la vicinanza come comunità, la connessione profondamente spirituale che hanno con il divino, trascendente, eterno e gli insegnamenti pieni di saggezza che trasmettono di generazione in generazione; è molto interessante. Sono riusciti a superare il passare del tempo e a prevalere fino ad oggi, senza bisogno di potenziarsi con la tecnologia o il denaro. Sono molto avanzati come civiltà e società grazie agli ideali che gestiscono come base per il bene comune, sono pacifici, caldi e accoglienti; sono sorprendenti perché quando li si giudica solo dalle apparenze, senza conoscerli, danno l’impressione di essere molto rudi, per via dei meravigliosi tatuaggi sulla pelle. Pensando alla gente e alla cultura del mio paese, fanno molto contrasto, pensando all’Ama Sua (Non essere un ladro), Ama Llulla (Non essere un bugiardo) e Ama Quella (Non essere pigro) deliberatamente trasgrediti, originati dalla cultura andina del mio paese e i loro terribili rituali per potersi relazionare con la divinità (Pachamama). Illustrandoli non ho potuto fare a meno di incontrarli e di essere arricchito dal loro meraviglioso modo di essere. Diffondere la cultura ci rende più umani e migliori.”

Learn Maori Culture and Proverbs – Curtis&Moore Publishing. Clicca sull’immagine.

Carmen Julia Avila Zeballos su Behance: https://www.behance.net/azcarmen

Māori (Cartoon-Style) by Carmen Julia Avila Zeballos.


Learn Maori Culture and Proverbs – Curtis&Moore Publishing. Clicca sull’immagine. (Immagini a colori).
Ti piace Māori Lunar Calendar – Maramataka Art Print? Clicca sull’immagine.

Disponibile su Amazon – T-Shirt – Māori Lunar Calendar Maramataka and Lunar Phases 


Ti andrebbe di offrirci una birra?

Caro lettore, cerchiamo di offrirti sempre contenuti editoriali di qualità. Se ti siamo stati utili per accrescere le tue conoscenze, oppure ti abbiamo semplicemente fornito un utile servizio informativo, ti andrebbe di aiutarci offrendoci una birra? Sostieni il nostro giornalismo con un contributo di qualsiasi dimensione! Il tuo supporto aiuterà a proteggere l’indipendenza di CRONO.NEWS e questo significa che possiamo continuare a fornire giornalismo di qualità aperto a tutti, in tutto il mondo. Ogni contributo, per quanto grande o piccolo, è così prezioso per il nostro futuro. Questo sarebbe di grande aiuto per tutta la famiglia di Crono.news!

Anche se semplicemente condividessi il link del magazine ai tuoi amici, oppure gli articoli, sui social network. Mantenere in vita questo magazine indipendente, richiede molto tempo ed impegno, oltre notevoli spese, necessarie all’aggiornamento tecnico, l’hardware, la nostra sede, i Redattori. Se hai la possibilità di aiutarci con una donazione (anche una birra), ci aiuterai non poco a continuare, a migliorare ed ampliare il materiale informativo che mettiamo a disposizione di tutti.

Per donare è semplicissimo, qui sotto è disponibile il LINK per decidere (tramite server sicuro PayPal) come e quanto donare. Un grazie da tutta la redazione!

https://www.paypal.me/red azionecrononews



Vi ricordiamo che con Amazon Prime potrete avere spedizioni gratuite in 24 ore lavorative su migliaia di prodotti oltre a servizi extra come Amazon Prime Video. I primi 30gg sono gratuiti. Iscriviti Gratuitamente ad Amazon Prime per 30gg.


Con Amazon Kindle Unlimited hai letture illimitate da qualsiasi dispositivo: IOS, Android, PC. Scegli tra più di un milione di titoli e leggi dove e quando vuoi con l’app di lettura Kindle.
In promozione per 2 mesi GRATIS!
Poi rinnovi a 9,99€ al mese oppure puoi annullare l’iscrizione in qualsiasi momento.

Crono.news periodico online di informazione e formazione. Un magazine digitale indipendente, libero da ideologie e preconcetti. Un nuovo modo di comunicare e condividere l’informazione e la conoscenza.

Altre storie
I contratti si rispettano tuona Aurelio De Laurentiis dalla mostra del cinema
I contratti si rispettano tuona Aurelio De Laurentiis dalla mostra del cinema