Genocidio -ph. @bophometzhang
Genocidio -ph. @bophometzhang

Genocidio, cosa rappresenta per il mondo questo crimine contro l’umanità.

La distruzione totale dei fondamenti della vita e dei diritti umani

Genocidio, cosa significa per il mondo intero questo orrendo crimine contro l’umanità.

Genocidio, il termine, non esisteva prima del 1944. È un termine molto specifico, riferito a crimini violenti commessi contro masse di persone con l’intento di distruggere l’intera esistenza di un gruppo. I diritti umani, come stabilito nella Dichiarazione universale dei diritti umani delle Nazioni Unite del 1948, riguardano i diritti degli individui.

JOIN our Facebook Group: Meditation Mindfulness Yoga Mantra

Nel 1944, l’avvocato ebreo polacco Raphael Lemkin (1900-1959) coniò il termine genocidio in un libro che documentava le politiche naziste di distruzione sistematica dei gruppi nazionali ed etnici, compreso l’omicidio di massa degli ebrei europei. Ha formato la parola combinando geno -, dalla parola greca per definire razza o tribù, con – cide , dalla parola latina per definire uccidere. Notando che il termine denotava “una vecchia pratica nel suo sviluppo moderno“, Raphael Lemkin definì il genocidio come “un piano coordinato di diverse azioni volte alla distruzione dei fondamenti essenziali della vita dei gruppi nazionali, con l’obiettivo di annientare i gruppi stessi“. 

L’anno successivo, il Tribunale militare internazionale tenutosi a Norimberga, in Germania, mise sotto accusa i massimi gerarchi nazisti imputandoli di “crimini contro l’umanità“. La parola “genocidio” fu inclusa nell’accusa, ma come termine descrittivo, in quanto non era ancora considerata legale.

Genocidio - Raphael Lemkin -colui che ha definito il termine
Genocidio – Raphael Lemkin

Il crimine di genocidio

Il 9 dicembre 1948, all’ombra dell’Olocausto e in gran parte grazie agli instancabili sforzi delle organizzazioni dei profughi ebrei e dello stesso avvocato Lemkin, finalmente le Nazioni Unite approvarono la Convenzione per la prevenzione e la punizione del crimine di genocidio. Questa convenzione stabilisce il “genocidio” come un crimine internazionale, che le nazioni firmatarie “si impegnarono e si impegnano a prevenire e punire“. La Convenzione definisce, quindi, il genocidio come:

Crimine che indica uno qualsiasi dei seguenti atti commessi con l’intento di distruggere, in tutto o in parte, un gruppo nazionale, etnico, razziale o religioso, in quanto tale:

a. Uccidere membri del gruppo;
b. Causare gravi danni fisici o mentali ai membri del gruppo;
c. Infliggere deliberatamente al gruppo condizioni di vita calcolate per determinarne la distruzione fisica in tutto o in parte;
d. Imporre misure intese a prevenire le nascite all’interno del gruppo;
e. Trasferimento forzato dei bambini del gruppo in un altro gruppo.

Molti casi di violenza mirata ad gruppo di persone si sono verificati nel corso della storia e anche da quando la Convenzione è entrata in vigore, lo sviluppo legale e internazionale del termine si concentra in due periodi storici distinti: il tempo dalla coniazione del termine fino alla sua accettazione come legge internazionale (1944-1948) ed il momento della sua attivazione con l’istituzione di tribunali penali internazionali per perseguire fattivamente il crimine di genocidio (1991-1998).

Genocidio - Illustration by Murat Sayin
Il Genocidio moderno – Illustration by Murat Sayin

La prevenzione, del crimine di genocidio, questo. l’altro grande obbligo della Convenzione, rimane una sfida che tutte le nazioni e gli individui continuano ad affrontare.

 

 

Credit: United States Holocaust Memorial Museum, Washington, DC


Ti andrebbe di offrirci una birra?

Caro lettore, cerchiamo di offrirti sempre contenuti editoriali di qualità. Se ti siamo stati utili per accrescere le tue conoscenze, oppure ti abbiamo semplicemente fornito un utile servizio informativo, ti andrebbe di aiutarci offrendoci una birra? Sostieni il nostro giornalismo con un contributo di qualsiasi dimensione! Il tuo supporto aiuterà a proteggere l’indipendenza di CRONO.NEWS e questo significa che possiamo continuare a fornire giornalismo di qualità aperto a tutti, in tutto il mondo. Ogni contributo, per quanto grande o piccolo, è così prezioso per il nostro futuro. Questo sarebbe di grande aiuto per tutta la famiglia di Crono.news!

Anche se semplicemente condividessi il link del magazine ai tuoi amici, oppure gli articoli, sui social network. Mantenere in vita questo magazine indipendente, richiede molto tempo ed impegno, oltre notevoli spese, necessarie all’aggiornamento tecnico, l’hardware, la nostra sede, i Redattori. Se hai la possibilità di aiutarci con una donazione (anche una birra), ci aiuterai non poco a continuare, a migliorare ed ampliare il materiale informativo che mettiamo a disposizione di tutti.

Per donare è semplicissimo, qui sotto è disponibile il LINK per decidere (tramite server sicuro PayPal) come e quanto donare. Un grazie da tutta la redazione!

https://www.paypal.me/redazionecrononews



Con Amazon Kindle Unlimited hai letture illimitate da qualsiasi dispositivo: IOS, Android, PC. Scegli tra più di un milione di titoli e leggi dove e quando vuoi con l’app di lettura Kindle.
In promozione per 2 mesi GRATIS!
Poi rinnovi a 9,99€ al mese oppure puoi annullare l’iscrizione in qualsiasi momento.

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Top Reviews

Altre storie
Shakthar Donetsk vs Napoli: Sarri medita novità a centrocampo e in attacco
Shakthar Donetsk vs Napoli: Sarri medita novità a centrocampo e in attacco