Napoli, la città dalle cinquecento cupole

Napoli, la città dalle cinquecento cupole, e molteplici chiese

Napoli, la città dalle cinquecento cupole, un’infinità di chiese che rappresentano la storia partenopea da 2000 anni a questa parte.

Napoli, la città dalle cinquecento cupole. Così viene definita la metropoli campana, a causa delle numerosissime chiese dislocate nelle varie zone; in realtà nessuno le ha mai contate ma su questa cifra ci possiamo senz’altro stare. Dagli itinerari dei grandi viaggiatori, dalla fotografia, dal cinema, dall’architettura, non vi è settore in cui le chiese non abbiano avuto la loro parte. Attraverso gli eventi architettonici ed artistici delle chiese di Napoli è facile ricostruire la storia cristiana di questa città, da  duemila anni a questa parte. Le prime testimonianze paleocristiane ci vengono dalle catacombe, tuttavia anche dalle absidi, o dagli ambienti sotterranei, sovente uniti o fusi con lo stile barocco dell’epoca. Del resto la maggior parte delle Chiese napoletane hanno tutte l’aspetto barocco, specialmente quelle costruite tra il diciassettesimo ed il diciottesimo secolo.

Napoli, la città dalle cinquecento cupole. Nella Basilica di San Pietro ad Aram, tanto per citarne una, benché ricostruita nel XII secolo e ristrutturata nel Seicento, sono tangibili  le origini antiche: come testimoniano  i suoi sotterranei con l’arte e l’architettura paleocristiane. La  stessa cosa dicasi  per le absidi delle chiese di San Giorgio Maggiore e San Giovanni Maggiore. In verità l’unica prova dello stile medioevale è da ricercarsi nella chiesa di  San Giovanni a Mare, dove sono più presenti  le testimonianze gotiche. La chiesa di San Pietro a Majella, ha conservato l’aspetto semplice dell’origine, arricchita solo dal soffitto in stile  barocco, mentre  in quella di San Lorenzo Maggiore, vi è una mescolanza di stile gotico francese con quello francescano.  Il Rinascimento nella città di Napoli fu opera di Alfonso d’Aragona, grazie ai suoi  legami politici ed artistici con Firenze. I primi elementi dello stile rinascimentale si notano nella chiesa del Gesù Nuovo, la cui facciata è a punta di diamante.

Napoli, la città dalle cinquecento cupole. Anche Sant’Anna dei Lombardi, la cappella Pontano e la tarda cinquecentesca Santa Maria la Nova, rappresentano altri esempi di tale stile.

La reale Cappella del tesoro di San Gennaro nella Cattedrale del Duomo è il classico esempio dell’età barocca napoletana con marmi, dipinti, affreschi e grandiose opere d’arte dei migliori artisti dell’epoca. Malgrado lo stile barocco tardasse a passare la mano, troviamo agli albori del secolo diciannovesimo, alcune chiese costruite in puro stile neoclassico. L’esempio principe  è la Basilica di San Francesco di Paola, in piazza del Plebiscito.

Grazie alle infinite chiese, Napoli ci narra la sua storia, la sua arte e la sua cultura, un patrimonio di enorme valore che il capoluogo campano può vantare, senza invidiare nessun’altra città del mondo.


Ti andrebbe di offrirci una birra?

Caro lettore, cerchiamo di offrirti sempre contenuti editoriali di qualità. Se ti siamo stati utili per accrescere le tue conoscenze, oppure ti abbiamo semplicemente fornito un utile servizio informativo, ti andrebbe di aiutarci offrendoci una birra? Sostieni il nostro giornalismo con un contributo di qualsiasi dimensione! Il tuo supporto aiuterà a proteggere l’indipendenza di CRONO.NEWS e questo significa che possiamo continuare a fornire giornalismo di qualità aperto a tutti, in tutto il mondo. Ogni contributo, per quanto grande o piccolo, è così prezioso per il nostro futuro. Questo sarebbe di grande aiuto per tutta la famiglia di Crono.news!

Anche se semplicemente condividessi il link del magazine ai tuoi amici, oppure gli articoli, sui social network. Mantenere in vita questo magazine indipendente, richiede molto tempo ed impegno, oltre notevoli spese, necessarie all’aggiornamento tecnico, l’hardware, la nostra sede, i Redattori. Se hai la possibilità di aiutarci con una donazione (anche una birra), ci aiuterai non poco a continuare, a migliorare ed ampliare il materiale informativo che mettiamo a disposizione di tutti.

Per donare è semplicissimo, qui sotto è disponibile il LINK per decidere (tramite server sicuro PayPal) come e quanto donare. Un grazie da tutta la redazione!

https://www.paypal.me/redazionecrononews

 




Con Amazon Kindle Unlimited hai letture illimitate da qualsiasi dispositivo: IOS, Android, PC. Scegli tra più di un milione di titoli e leggi dove e quando vuoi con l’app di lettura Kindle.
In promozione per 2 mesi GRATIS!
Poi rinnovi a 9,99€ al mese oppure puoi annullare l’iscrizione in qualsiasi momento.

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Top Reviews

Altre storie
gigi proietti napoli
Gigi Proietti: ” Napoli è una città da mille risorse, perciò non si abbatte mai”