Ignoranza: la bestia cieca e feroce che vive in ognuno di noi.

Ignoranza: la bestia cieca e feroce che vive in ognuno di noi

Ignoranza: la bestia cieca e feroce che vive in ognuno di noi. Alcuni sceglieranno di imparare, di scoprire, di affrontare le proprie inadeguatezze, altri no.

Ignoranza: Come diceva una mia vecchia conoscenza, siamo tutti nati ignoranti, ciechi e incapaci di pensare. Purtroppo non abbiamo tutti le stesse possibilità quando nasciamo. Ci differenzieremo per genetica, ambiente (luogo di nascita, genitori, famiglia) e aspetti socioeconomici.

Need to translate in English?

Iscriviti Gratuitamente ad Amazon Prime per 30gg.

Non è facile di certo maturare culturalmente ed intellettualmente nei tempi giusti, se si nasce in un ambiente povero. Per ambiente povero intendo una famiglia in cui non si hanno buoni esempi e non si ricevono sufficienti stimoli per studiare, leggere, migliorare le proprie capacità, cercare una vita migliore. Se venite da una famiglia povera, la mancanza di risorse finanziarie può ritardare o compromettere le vostre prospettive, ma non vi impedirà di acquisire conoscenze. I genitori saranno di esempio. Quelli che dovremmo seguire oppure quelli che dovremmo abbandonare. Si sa che i bambini dicono: “Quando sarò grande voglio essere come mia madre/padre”. Ma gli altri bambini diranno “quando sarò grande sarò totalmente diversa da mia madre/padre”. Mai sentite queste considerazioni?

Socrate.

“Esiste un solo bene, la conoscenza, ed un solo male, l’ignoranza.”

(Socrate)

Così equipaggiati, iniziamo il nostro viaggio. All’inizio del nostro percorso di vita, siamo tutti naturalmente ignoranti.  Non abbiamo capacità sociali.  Per alcuni sarà difficile capire i fatti e correlarli con la propria esperienza. Per altri la difficoltà maggiore sarà l’accettazione della propria incompetenza. Le scelte personali, i tratti della personalità e le influenze esterne condizioneranno ciò che facciamo con la nostra ignoranza. Alcuni sceglieranno di imparare, di scoprire, di affrontare le proprie inadeguatezze e di perseverare. Altri preferiranno rimanere ignoranti. La conoscenza a volte può essere dolorosa.

Alessandro Magno.

“Io non ho paura di un esercito di leoni, se sono condotti da una pecora. Io temo un esercito di pecore, se sono condotte da un leone.”

(Alessandro Magno)

Conservare una massiccia ignoranza e manipolare i fatti è uno degli strumenti preferiti dai governi dispotici e dai politici e dai leader economici senza scrupoli. A ciascuno, la propria scelta.




Con Amazon Kindle Unlimited hai letture illimitate da qualsiasi dispositivo: IOS, Android, PC. Scegli tra più di un milione di titoli e leggi dove e quando vuoi con l’app di lettura Kindle.
In promozione per 2 mesi GRATIS!
Poi rinnovi a 9,99€ al mese oppure puoi annullare l’iscrizione in qualsiasi momento.

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Top Reviews

Altre storie
Sassuolo vs Napoli 1-1, azzurri nuovamente a meno 4 dalla Juve