Home Cultura All colors of the world, a Cagliari una mostra in nome della...

All colors of the world, a Cagliari una mostra in nome della Mobile Art

683
All color of the world - the best of the mobile art -Cagliari
All color of the world - the best of the mobile art -Cagliari

All colors of the world, una interessante kermesse che avrà lo scopo primario di mostrare le migliori realizzazioni artistiche, esclusivamente realizzate, attraverso l’utilizzo di applicazioni dedicate su smartphone e Pad.

All colors of the world servirà anche ad evidenziare quello che è l’aspetto internazionale di questo movimento artistico, quello della Mobile Art, nato circa undici anni fa negli Stati Uniti con l’avvento del primo iPhone e le prime app di editing evoluto. La Mobile Art si è subito definita con un carattere internazionale, che rimane fondamentale per comprenderla. Attraverso la condivisione via internet, non ci sono confini, non ci sono muri, non ci sono più distanze, questo apre opportunità di dialogo e conoscenza e soprattutto consente di fare comunità.

Una comunità di artisti che condividono immagini e quindi emozioni, culture, idee, problemi, sogni diversi, partecipano a mostre internazionali, organizzano seminari, creano corsi di arte mobile, definendo sempre di più la “Mobile community” una realtà vivente, passionaria, ricca di talenti, idee e risorse.

La Mobile Art è un esempio di globalizzazione dell’arte contemporanea

Giulia Baita – All color of the world

La rivoluzione tecnologica dell’ultimo decennio e la diffusione di massa di dispositivi mobili in tutto il mondo, oltre Internet e i social network hanno reso questa forma artistica estremamente diffusa e soprattutto riconosciuta in tutto il pianeta“. 

All colors of the world. Si svolgerà a Cagliari, città della paradisiaca Sardegna, nel mezzo del Mediterraneo, luogo di incontro millenario di popoli diversi per cultura, religione, storia. La Galleria MEM, Mediateca del Mediterraneo, sarà la prestigiosa sede dove si svolgerà la mostra, essa rappresenta sicuramente il luogo ideale, un sito espositivo speciale, per un’evento artistico a carattere internazionale.

All color of the world -Mediateca-Mediterraneo-Cagliari

In merito alla manifestazione All colors of the world” abbiamo raccolto le dichiarazioni dell’artista Giulia Baita*, responsabile della organizzazione:  “All colors of the world, tutti i colori del mondo, adoriamo tutti i colori del mondo, anche quelli che non conosciamo, anche quelli che non abbiamo mai visto. Perché tutti gli uomini hanno un profondo desiderio di pace e fratellanza e soprattutto di unità, tutto ciò può essere considerato un’utopia, ma le utopie hanno cambiato il mondo”. “Apriamo, quindi, questo nuovo decennio con un’idea, quella che l’arte non ha confini, l’arte comunica e riunisce popoli diversi, l’arte è un linguaggio universale che parla la stessa lingua”.

All colors of the world – Mostra di Mobile Art, si svolgerà dal 24 Marzo al 7 Aprile presso la MEM Mediateca del Mediterraneo a Cagliari.

 

Giulia Baita - All color of the world
Giulia Baita   All Color of the World

*Giulia Baita: Laureata in Storia dell’Arte Contemporanea. È un’artista mobile. Ha partecipato a numerose mostre internazionali come “Light impressions” (Miami), Mobile Award Mira “(Porto) e mDAC 2017 (Palo Alto). Ha collaborato con il compositore jazz Marco Testoni su alcuni progetti che mettono insieme musica e arte. Alcuni video (realizzati solo con iPhone) sono stati selezionati da festival come MoMo Festival, International Mobile Film Festival, Woman’s Mobile FilmFestival, Los Angels Film Festival. Nel marzo 2017 ha fondato MAG MobileArtGroup Facebook, MAG Instagram e MAG Twitter. Ha organizzato nel 2018 a Cagliari “Mobile Art From All Over e presentava il lavoro di 29 artisti provenienti da tutto il mondo. Nel novembre 2018 ha avuto luogo la sua prima mostra personale ad Assemini (Sardegna) a cura dell’artista Rosaria Straffalaci, dal titolo “Figli dell’Era Digitale”. Ha curato nel 2019 ha curato la grande Esposizione di Mobile Art a Milano “The Beauty Myth”. Trenta artisti, tra cui lei stessa. Nel 2019 ha curato la sua seconda personale ad Alghero dal titolo “iPhone Art. Una lunga storia d’amore”. Collabora con la rivista ONLY MobileArt edita a New York diretta da Marcello Barbusci. Attualmente é impegnata in workshop ed eventi che mirano a diffondere la conoscenza della Mobile Art.


Come scegliere il Miglior Smartphone per fotocamera.

Prima di scegliere il Miglior Smartphone per fotocamera, diamo uno sguardo veloce a qualche informazione che sarà sicuramente utile prima della selezione.

  1. Cosa devo valutare per acquistare il Miglior Smartphone per fotocamera?
  2. Riuscirò a sostituire una macchina fotografica professionale con uno smartphone?

Risposte:

  1. Non il numero di Megapixel. Avere un grande numero di Megapixel non è equivalente ad avere delle buone fotografie. Conviene dare uno sguardo all’apertura della lente, alla presenza di stabilizzazione e di un software fotografico curato.
  2. No, uno smartphone non è in grado di replicare i risultati di una macchina fotografica professionale. Sicuramente gli smartphone premium però sono in grado di gareggiare tranquillamente con le macchine compatte in circolazione e in alcuni casi, come la registrazione video, potrebbero anche sorprendere.

 Miglior Smartphone per fotocamera

Abbiamo scelto questi 4 modelli tra i migliori smartphone con fotocamera. Vi ricordiamo che con Amazon Prime potrete avere spedizioni gratuite in 24 ore lavorative su migliaia di prodotti oltre a servizi extra come Amazon Prime Video. I primi 30gg sono gratuiti. Iscriviti Gratuitamente ad Amazon Prime per 30gg.

 

 

 

 

 

 

Rispondi