Home Cultura The Beggars’ Theatre. Il Teatro dei Mendicanti a Napoli

The Beggars’ Theatre. Il Teatro dei Mendicanti a Napoli

267
The Beggars’ Theatre -Il teatro dei mendicanti
The Beggars’ Theatre -Il teatro dei mendicanti

The Beggars’ Theatre, a Napoli in scena, interrogatorio a Maria di Giovanni Testori per la regia e l’adattamento di Fabio Di Gesto.

Lo spettacolo, interrogatorio a Maria, la cui realizzazione è stata autorizzata dalla Fondazione Testori vista la valenza sociale del progetto The Beggars’ Theatre di Mariano Bauduin, vede protagoniste Francesca Morgante e Maria Claudia Pesapane, giovani e valenti attrici che collaborano già con Fabio Di Gesto nel progetto RI.TE.NA. Teatro.

The Beggars’ Theatre “Interrogatorio a Maria” è non solo una delle opere più note di Giovanni Testori, ma uno dei vertici del teatro sacro degli ultimi decenni. Un grande autore, un urgente interrogatorio su vita, morte, fede e dolore; un coro, in un teatro spoglio, chiama a rispondere Maria, la madre delle madri. Maria risponde mostrando tutta la sua umanità, il suo dolore per la perdita del figlio che la rende simile a ogni genitore.

Nell’adattamento a cura di RI.TE.NA. Teatro, tre sono i punti principali: la vestizione della protagonista come una monaca, in quanto portatrice di fede, la lotta tra il bene e il male e il confronto di Maria con sé stessa.

The Beggars’ Theatre -Il teatro dei mendicanti -Interrogatorio a Maria -
The Beggars’ Theatre -Il teatro dei mendicanti -Interrogatorio a Maria – (bozzetto della locandina)

Ho scelto di mettere in scena il testo completo cambiandone solo l’ ambientazione scenica. Una frase del testo recita:  “il nostro telaio quotidiano” e a tal proposito Carlo Boo sostiene che Testori vuole che Maria riviva nella società odierna. La mia scelta registica consiste proprio nel portare  Maria in un luogo moderno, un’aula di un tribunale contemporaneo, circondata da microfoni e lampade” –  ci spiega il regista Fabio Di Gesto – “Chi è che interroga Maria? Da questa domanda  è partito il mio processo creativo e di studio sul drammaturgo, poeta, scrittore e pittore Giovanni Testori. Interrogatorio a Maria è stato scritto in seguito alla conversione dell’autore, ed è per questo che il coro rappresenta proprio Testori, in cerca di risposte per avvicinarsi alla fede.  Il coro, inoltre, rappresenta anche gli individui dimenticati dalla società che hanno come unico interlocutore il divino. Lo studio di questo testo porta ad una conclusione:  “bisogna smettere di chiedere e iniziare a credere”. “È  questa per me la definizione di fede che Testori ha voluto lasciarci”.

RI.TE.NA. è un’associazione culturale formata da Maria Claudia Pesapane, Francesca Morgante e Fabio Di Gesto. Da circa un biennio collaborano attivamente nella messa in scena di opere prime nate dalla penna di Fabio di Gesto. Tra i recenti lavori la riscrittura di Fabio Di Gesto de “Le serve” di J. Genet dal titolo “ ‘E cammarere”, con protagoniste Francesca Morgante e Maria Claudia Pesapane.

The Beggars’ Theatre – Il Teatro dei Mendicanti,  Centro Asterix, via D. Atripaldi 52 S.Giovanni a Teduccio Napoli – Sabato 29 febbraio ore 20.30, domenica 1 marzo ore 18.30

Rispondi