Home Cronaca locale Festeggiamenti per la ricorrenza di San Gennaro a Napoli già aperti in...

Festeggiamenti per la ricorrenza di San Gennaro a Napoli già aperti in via Duomo

198

Festeggiamenti per la ricorrenza di San Gennaro a Napoli. Già aperti in via Duomo. Luminarie riaccese dopo ben 70 anni. 

Arrivano i festeggiamenti per la ricorrenza di San Gennaro. C’è grande fermento nel capoluogo partenopeo per l’imminente arrivo della festività di San Gennaro, santo patrono di Napoli, che, come noto, cade il 19 di settembre.  In via Duomo, già da qualche giorno, sono state accese le luminarie lungo tutta la strada che va da Via Foria a Piazza Nicola Amore. Dunque ufficialmente iniziati i festeggiamenti per la ricorrenza di san Gennaro. Sia le Istituzioni,  sia i commercianti della zona stanno cercando in tutti i modi di riqualificare Via Duomo, un tempo molto frequentata per lo shopping religioso o per l’acquisto di bomboniere, regali, oppure abiti da sposa, dai cittadini napoletani e non.

Jusepe De Ribera – “Il San Gennaro esce illeso dalla fornace”.

Per questa occasione le luminarie, peraltro offerte  dalla Camera di Commercio di Napoli resteranno accese fino a domenica 22 settembre. La tradizione dell’accensione delle luci che simboleggiavano la festa del santo patrono della città, si rinnova a distanza di ben 70 anni dall’ultima volta. Infatti di tale tradizione il popolo partenopeo se ne era quasi dimenticato.

Il presidente della Camera di Commercio Ciro Fiola a proposito delle luminarie ha dichiarato: “Per i commercianti di via Duomo e delle strade limitrofe questa ricorrenza potrebbe rappresentare una vera e propria boccata d’ossigeno. Il nostro obiettivo è costituito dal  far rivivere commercialmente questa strada e questa zona, cadute nel dimenticatoio. Con l’imminenza della festa del patrono intendo rinnovare l’invito a tutti i fedeli, ai cittadini ed ai visitatori che giungeranno dalla Campania per assistere ai festeggiamenti  a scoprire o a riscoprire questo pezzo della nostra città che rappresenta un vanto dell’Italia.”

Auguriamoci allora che tali festeggiamenti possano risultare anche da traino per la rinascita morale e sociale della Via Duomo di Napoli.

Rispondi