Home Cultura Gran successo a Sorrento della Mostra dedicata ad Henri Matisse

Gran successo a Sorrento della Mostra dedicata ad Henri Matisse

148

Gran successo, a Sorrento, della Mostra dedicata ad Henri Matisse, apertasi il 15 giugno scorso ed in proseguimento fino al prossimo 20 ottobre 2019. Si tratta di un’esposizione di più di 110 opere tra dipinti e disegni.

Continua nel migliore la modi, a Villa Fiorentino, a Sorrento, la Mostra dedicata ad Henri Matisse, il genio della pittura d’oltralpe. L’esposizione che ha aperto i battenti al pubblico il 15 giugno scorso e si protrarrà sino al 20 ottobre prossimo. Tale mostra denominata “Il Sipario della vita” riguarda il tema del lato teatrale di Matisse attraverso gli schizzi dei costumi di scena, eseguiti circa un secolo fa  per “Il canto dell’usignolo”, opera di Stravinskij, circostanza in cui in cui il poliedrico artista realizzò pure le scenografie.

Per la cronaca ricorre, quest’anno, il centocinquantesimo anniversario della nascita di Herni Matisse. In questa occasione la produzione dell’illustre maestro, proveniente dal Kunstmuseum Pablo Picasso di Münster, dal Musée Matisse di Nizza, dal Balletto di Montecarlo, dagli eredi del pittore, dalla Collection Lambert di Avignone, dalla Gallerie Maeght di Parigi e da Magnum Photos è visibile, come detto in precedenza, presso Villa Fiorentino, nel centro dell’incantevole cittadina di Sorrento in provincia di Napoli. Oltre all’esposizione dei lavori è stata allestita anche  una sala con ricostruzione in 3D della Cappella di Vence, uno degli ultimi capolavori realizzato poco prima della sua scomparsa.

Henri-Émile-Benoît Matisse ebbe i natali a Le Cateau-Cambrésis, Francia, nell’ultimo giorno del 1869, ed è stato un pittore, incisore, illustratore, nonché un ottimo scultore. Nel corso degli ultimi anni dell’esistenza il maestro per via delle condizioni di salute sempre più cagionevoli fu ospite delle suore domenicane del monastero di Vence, dove  progettò e realizzò per loro la Chapelle du Saint-Marie du Rosaire, la quale fu da lui stesso abbellita con pitture diventate molto celebri e molto ammirate dagli intenditori.

Rispondi