Home Cultura Museo del Sannio: una importante istituzione culturale, mai valorizzata

Museo del Sannio: una importante istituzione culturale, mai valorizzata

669
Museo del Sannio una importante istituzione culturale, non valorizzata-1
Museo del Sannio.

Museo del Sannio: un’importantissima istituzione, di grande ricchezza culturale, non valorizzata come meriterebbe dalle istituzioni locali.

Il Museo del Sannio rappresenta, da sempre, una istituzione di eccezionale importanza, tuttavia, mai valorizzata come meriterebbe. Un’ennesima occasione perduta, dunque, per rendere merito al patrimonio artistico italiano. Il Museo del Sannio della città di  Benevento, in realtà, è una struttura che raccoglie testimonianze storiche di tutte le epoche riguardanti l’intero territorio del beneventano.

Museo del Sannio una importante istituzione culturale, non valorizzata-2
Museo del Sannio.

Tale museo è diviso in 4 sezioni: Archeologia, Medievalistica, Arte e Storia. Le  prime tre sezioni si trovano nel chiostro della chiesa di Santa Sofia, l’ultimo nel torrione della Rocca dei Rettori. Per di più dal 1981 è stata affidata  al Museo del Sannio anche la chiesa di Sant’Ilario a Port’Aurea, che fa da video museo del celebre Arco di Traiano. La sezione egizia della struttura museale racchiude, quale unica esposizione in Italia, soltanto reperti originali provenienti dall’Egitto che facevano parte del tempio di Iside, fortemente voluto nel capoluogo sannita dall’Imperatore Domiziano nell’88-89 d.C. Per questo motivo abbiamo di fronte una tra le più importanti esposizioni egizie d’Italia.

A maggior ragione esistono tutti i canoni per poter essere un elemento di traino, non solo per l’istituzione museale che la ospita, ma in particolare per tutto il territorio, area geografica tra l’altro ricca di storia, tradizioni e identità.  Territorio che ospita, inoltre,  anche uno dei 52 monumenti italiani iscritti nella lista dell’Unesco vale a dire la cattedrale di Santa Sofia, peraltro sede di una parte del Museo del Sannio che raccoglie le testimonianze archeologiche della Benevento Romana e Medioevale. Questa cittadina ebbe il suo tempio di Iside, la cui esatta collocazione è tutt’oggi al vaglio degli studiosi, ma dalla quale provengono tutti i reperti contenuti nella sezione Egizia del Museo del Sannio. 

Museo del Sannio una importante istituzione culturale, non valorizzata-3
Museo del Sannio.

I preziosi reperti si spostano sovente presso il Museo Egizio di Torino, struttura museale, presso la quale si ritiene che siano meglio valorizzati, avendo la possibilità di arrivare ad un pubblico più vario. I beni culturali infatti devono avere la giusta e meritata collocazione e gestione e quindi essere venduti per quello che valgono. A dimostrazione di quanto affermato abbiamo l’esempio del Museo di Capodimonte, il quale, grazie alla mostra su Caravaggio ha portato il costo di ingresso a 15 euro a persona, mentre in quel di Benevento per vedere alcuni dei reperti Egizi più importanti del paese si spendono appena 2 euro. Incredibile…

Rispondi