Home Attualità Napoli, Villa Floridiana immersa nel degrado, appello al ministro Bonisoli affinché si...

Napoli, Villa Floridiana immersa nel degrado, appello al ministro Bonisoli affinché si intervenga

689
Tempo di lettura: 2 minuti
Napoli, Villa Floridiana immersa nel degrado, appello al ministro Bonisoli affinché si intervenga-1

Napoli, Villa Floridiana immersa nel degrado più assoluto, appello al ministro Bonisoli affinché si intervenga quanto prima. Lo scenario al quale si assiste entrando nel famoso Parco del Vomero è davvero assurdo e surreale. In pratica non esiste più nulla di quello che vi era una volta, ossia alberi secolari, giardini, fiori profumati, aria pura e bambini vivaci che giocavano immersi nel verde.

Uno scenario davvero surreale, quello a cui assistiamo entrando nel Parco della Villa Floridiana, a Napoli, un tempo teatro meraviglioso di aria pura in cui le famiglie portavano i bambini a giocare tra gli alberi secolari, i giardini ed i fiori profumati. Oggi non vi è più nulla di tutto questo, solo degrado ed incuria. Un tempo a Villa Floridiana si entrava e ci si poteva rilassare su di un giardino ben curato che affaccia sul museo del Duca di Martina, si poteva trascorrere qualche ora all’ombra dei fusti virgulti, ora solo un ricordo. Lo spettacolo che presenta attualmente il Parco è aberrante: alberi pericolanti, inferriate e balaustre arrugginite abbandonate a terra, una natura attanagliata dalla noncuranza delle Istituzioni.

Napoli, Villa Floridiana immersa nel degrado, appello al ministro Bonisoli affinché si intervenga-2
Villa Floridiana, Napoli.

Ormai sono anni che le denunce sul grave stato della Villa Floridiana giungono sul tavolo degli addetti ai lavori senza che nulla accada. Di fronte alle giuste proteste dei cittadini napoletani l’unica risposta era la minaccia di chiudere a tempo indeterminato il parco pubblico o d’istituire un ticket d’ingresso, vista la carenza di fondi da destinare alla gestione ed alla manutenzione dello stesso.

Disgraziatamente gli abitanti del quartiere Vomero, dove ricade la villa,  hanno già vissuto uno scenario quasi simile, quando il parco fu invaso da cani randagi e da tossicomani. Tutto ciò a causa della totale incuria da parte di chi di dovere ma sicuramente anche per la mancanza di un’adeguata vigilanza, che offra maggiore sicurezza ai luoghi.

Intanto Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari sollecitato anche dai cittadini, ha  messo in luce  le problematiche della villa, rivolgendo infine un accorato appello al ministro per i beni e le attività culturali, Bonisoli ed alle massime autorità cittadine, Prefetto, Questore e Sindaco, chiedendo loro di  intervenire per risolvere, quanto prima, tali problemi di degrado che da anni ormai affliggono la Villa Floridiana.

Rispondi