natale al borgo incantato
credits - archiveweb

Natale al Borgo incantato. Summonte in festa

Natale al Borgo incantato. Summonte in festa. Inserito tra i “borghi più belli d’Italia”, piccolo paese di montagna in provincia di Avellino, Summonte è alla sua prima edizione di “Natale al Borgo incantato,” strumento di marketing territoriale per la promozione del territorio e la valorizzazione degli artisti e artigiani fino alla festività della Befana.

Natale al Borgo incantato. Alla chiamata dell’Amministrazione, hanno risposto artisti e artigiani non solo irpini. Tra le strade del Borgo, illuminate dai giochi di luce proiettati sulle facciate dei palazzi e accompagnati dalle note dei canti natalizi, i visitatori si mescolano con mangiatori di fuoco e trampolieri, fanno ala al passaggio dei cortei storici in abiti d’epoca e scoprono il prodotto del lavoro di persone dall’età diversa, ma dalla stessa luce negli occhi: la passione per quel che fanno.

natale al borgo incantato
credits – Enterprisingirls

Tanti gli spunti per idee regalo originali e di qualità, tante le storie da ascoltare e le cose belle da scoprire come quelle presentate dal gruppo dell’associazione EnterprisinGirls, presente con una nutrita rappresentanza napoletana, casertana e irpina.

Le sete di San Leucio della Silk & Beyond, nei colori sfavillanti del disegno classico e in quelli inaspettati delle collezioni contemporanee, i tutù sartoriali di Palcoscenico, l’impresa creata da una ballerina coreografa –  Maria Cira Iacomino -,  i dipinti dell’artista napoletana Maria Carolina Siricio, tratti dalla mostra “Sibilla: donna, mito e passione”, seconda mostra dopo quella dell’anno scorso dedicata a Partenope, organizzata nell’ambito di un progetto pluriennale dedicato alle figure mitiche del territorio e le donne delle tele della web graphic irpina Dorotea Virtuoso, che stupiscono per l’originalità delle forme, la scelta cromatica e la versatilità nella riproducibilità.

credits – Enterprisigirls

Una carrellata di bellezza e colori creati da donne insieme nella baita, sotto l’imponente torre dell’antico castello. Due piani di esposizione per conoscere produzioni artigianali e opere artistiche. Continuando la passeggiata sul corso, in una delle botteghe affacciate sulla strada, c’è Sara Lubrano al lavoro con gli attrezzi del mestiere – fili di cera e spiritiera –  con cui crea gioielli grazie all’antica tecnica della fusione a cera persa, non lontana da lei una tappa obbligata per assaggiare la tradizione gastronomica locale: Locanda La Molara e Aurum i due ristoranti della chef Isabella Preziuso che gioca in casa.

natale al borgo incantato
credits – Enterprisigirls

La temperatura esterna è rigida come in ogni paese arroccato sulle montagne ma le artigiane e le artiste accolgono i visitatori con il calore di chi vuol far conoscere quel che è più di un lavoro, una vera passione.

Per maggiori informazioni circa orari e iniziative: http://www.enterprisingirls.com/enterprisingirls-al-borgo-incantato.htm

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Top Reviews

Altre storie
nicky hayden
Nicky Hayden non ce l’ha fatta. Il pilota U.S.A. è morto all’ospedale Bufalini di Cesena