Ignavia e qualunquismo si riflettono nei politici di oggi che, per molti, sono tutti uguali

Ignavia e qualunquismo, si riflettono nei politici di oggi che, per molti, sono tutti uguali. Attualmente la politica è diventato soltanto una corsa al potere ed al business, spesso cambiano i suonatori, tuttavia la musica resta sempre la stessa: arrivismo, sete di potere e voglia di guadagnare il più possibile sono gli obiettivi principali dei governanti di questa epoca. Non esiste più senso etico, obbedienza alle leggi e capacità di governare la cosa pubblica. Il tutto a dispetto del popolo italiano che paga in prima persona le conseguenze di tale situazione.

 Ignavia e qualunquismo si riflettono nei politici di oggi  che ci governano, i quali,  a detta di molti, sono tutti uguali, salvando, naturalmente la pace di qualcuno. E’ indubbio che attualmente la politica rappresenta solo una corsa al potere ed al business; malgrado cambino i suonatori, la musica rimane sempre la stessa: arrivismo, sete di potere e voglia di guadagnare il più possibile sono gli obiettivi principali dei governanti di quest’epoca. Non esiste più alcun senso etico o civico, né capacità di governare la cosa pubblica ed il tutto a dispetto del popolo italiano, costretto a pagare in prima persona le conseguenze di tale situazione.
Gli Ignavi.
Abbiamo detto in precedenza che ignavia e qualunquismo si riflettono nei politici, ebbene il sommo poeta scrisse degli ignavi quanto segue: sono gli indecisi, coloro che non hanno personalità e sono rifiutati sia dal Paradiso che dall’Inferno. La loro punizione è orrenda, infatti sono tormentati da insetti che li pungono in continuazione , inoltre corrono senza vestiti dietro ad una bandiera bianca, nel fango.  “Non ti curar  di lor ma guarda e passa” disse Virgilio a Dante,  con un disprezzo che non comparirà mai più. Oggigiorno, purtroppo, siamo sempre più circondati da ignavi. Ignavia e qualunquismo si manifestano così:  “Tanto sono tutti uguali”. Chi? I politici!
Tutti uguali poiché cercano solamente di portare l’acqua al proprio mulino, senza interessarsi minimamente alle necessità del paese. Politici come Berlusconi, Monti, Renzi e tanti altri hanno fatto sfracelli. Veri politici che avevano nel sangue questa realtà furono, in sostanza, solo due personaggi di tanti anni fa, ovvero Enrico Berlinguer e Giorgio Almirante. L’uno di sinistra e l’altro di destra si batterono nel vero senso della parola, per il bene di questa nazione, senza lucrare minimamente per la loro posizione politica.
Ignavia e qualunquismo si riflettono nei politici dei nostri tempi. Gli ignavi usano lavarsi le mani e lasciare tutto al caso. L’economia della nostra nazione è andata a rotoli, ormai da tempo immemore e cosa si fa per rimediare? Riduzione delle tasse? No. Più evasori e tangenti? Sì. Osserviamo ora  l’ambiente, la sanità, la cultura, persino la gestione delle emergenza, l’immigrazione, punto dolente del momento. Come si vivono in Italia tali situazioni? La risposta non può essere che una : malissimo. Si dovrebbe cercare di eliminare questa spirale perversa, visto che non siamo obbligati a sperimentare sempre  il peggio. Il vero dramma è tuttavia la perdita di tempo,  la rassegnazione con cui s’accetta qualunque cosa. Questa ignavia non dovrebbe esistere poiché costituisce  un peso insopportabile sullo sviluppo delle generazioni.

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Top Reviews

Altre storie
L'allenatore azzurro senza mezzi termini dichiara di volersi arricchire con il calcio
L’Allenatore azzurro Sarri. Le sue dichiarazioni alla vigilia di Napoli Torino