Pesante sconfitta azzurra, ieri al San Paolo nei sedicesimi di Europa League- il Napoli si chiama fuori!-1

Pesante sconfitta azzurra, ieri al San Paolo nei sedicesimi di Europa League: il Napoli si chiama fuori!

Pesante sconfitta azzurra, ieri al San Paolo, nei sedicesimi di Europa League, per 1 a 3 contro il Lipsia: il Napoli si chiama fuori dalla competizione per pensare esclusivamente al campionato. Sarri alquanto deluso ed arrabbiato.

Pesante sconfitta azzurra, ieri sera al San Paolo, nel match di andata dei sedicesimi di finale di Europa League, contro i tedeschi del Lipsia, terza forza della Bundesliga. Il risultato di 1 a 3 per gli ospiti la dice lunga sulla brutta figura fatta dal Napoli imbottito di seconde line che ha approcciato al match con troppa nonchalance e poca determinazione, come a dire, si punta tutto sul campionato.

Del resto molti giocatori, visti in  campo, ieri, giocano poco o niente, al punto di essersi totalmente rilassati e smontati. Sarri ha voluto preservare i titolari in vista della partita con la Spal di domenica pomeriggio a Fuorigrotta. A riposo, Mertens, neanche convocato, in panchina sono andati Allan, Insigne, Mario Rui, Jorgnho, dentro Maggio, Diawara, Ounas, Tonelli,  Zielinsky. Ma in campo il Napoli non è proprio sceso: sin dall’inizio si è avuta la sensazione che la squadra fosse sfilacciata e priva di mordente.

Pesante sconfitta azzurra, ieri al San Paolo nei sedicesimi di Europa League- il Napoli si chiama fuori!-2

Principalmente la testa era da un’altra parte. Segno di scarsa maturità di questi calciatori dai due volti; bellissimi in campionato, bruttissimi nelle Coppe. Uscita dalla Champions, uscita dalla Coppa Italia ed ora pronta a lasciare anche l’Europa League, questa squadra ha un unico obiettivo, chiamandosi fuori, volutamente, da tutte le altre competizioni. Ma in questo modo sussiste il rischio non indifferente che il 20 maggio, il Napoli possa trovarsi con un pugno di mosche in mano. Come quella donna che, prima scarta, scarta, ogni potenziale marito ed alla fine finisce per rimanere zitella.

I tifosi napoletani non meritano queste figure, c’è anche una dignità da salvare. La pesante sconfitta azzurra ha deluso pure il tecnico toscano, il quale, a fine partita, in conferenza stampa ha dichiarato di aver avuto la conferma che occorre fare ancora tantissimi passi in avanti per diventare una squadra di rango. “In Europa è inammissibile giocare partite simili”., ha continuato Sarri che ha concluso dicendo: ” Penso che questa squadra non abbia la capacità di una  grande, in grado di scaricare una partita e ricaricare subito la partita successiva”

Insomma questa pesante sconfitta azzurra, complica maledettamente la gara di ritorno di giovedì prossimo in  Germania. Oramai il Napoli è con un piede e mezzo fuori dall’Europa, ma andare a Lipsia per ripetere la gara di ieri sarebbe delittuoso, c’è bisogno di un riscatto morale, altrimenti è preferibile mandare in campo la formazione primavera che avrà, in questo caso, sicuramente più stimoli e motivazioni.

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Top Reviews

Altre storie
Oscar 2018 trionfa la Forma dell'acqua, film di Guillermo Del Toro, un premio anche per Guadagnino-1
Oscar 2018: trionfa la Forma dell’acqua, film di Guillermo Del Toro, un premio anche per Guadagnino