Benevento all'ultima spiaggia, tre punti contro il Crotone per sperare ancora-1

Benevento all’ultima spiaggia, tre punti contro il Crotone per sperare ancora

Benevento all’ultima spiaggia, alla formazione di De Zerbi occorrono, obbligatoriamente, i tre punti nello scontro diretto contro il Crotone, per sperare ancora, in caso contrario, il ritorno in cadetteria sarebbe scontato.

Benevento all’ultima spiaggia; i sanniti fanalino di coda della classifica di serie A, con appena sette punti conquistati in 24 gare, riprendono, questo pomeriggio, la preparazione in vista del delicatissimo scontro diretto contro il Crotone di Zenga, che vive un buon momento di forma.  La squadra si radunerà presso il centro sportivo di Paduli,  agli ordini dell’allenatore Roberto De Zerbi per preparare al meglio questa sfida con i calabresi in programma domenica 18 febbraio, alle ore 15, allo stadio Vigorito.

Una gara, molto importante che può significare una svolta sia in positivo che in negativo. Il Benevento all’ultima spiaggia deve obbligatoriamente conquistare i tre punti in palio per continuare a sperare in un miracolo. Importantissimo per i giallorossi trovare il morale con il ritorno alla vittoria. Dinanzi però si troveranno gli uomini di Zenga,  reduci dai pareggi di San Siro, contro l’Inter e quello di sabato sera, contro l’Atalanta. Punti fondamentali che hanno alimentato la classifica del Crotone, distante ben 14 punti dai sanniti ed a quattro punti dalla Spal terzultima. Il tecnico giallorosso, ieri sera, ospite negli studi televisivi di Ottochannel, conscio che il Benevento all’ultima spiaggia non può più sbagliare ha dichiarato:

Con la Roma  abbiamo resistito a livello fisico per novanta minuti, ma è mancata la tenuta mentale. Non abbiamo avuto la giusta concentrazione, al cospetto di una grande, per fortuna non incontreremo sempre Napoli e Roma. Purtroppo stiamo pagando l’inizio di campionato tragico ed il prosieguo non migliore. La società ha preso tanti calciatori nuovi e aspettiamo che arrivino a una condizione decente, in modo da portare una salutare ventata di entusiasmo perché sono stati condizionati dai risultati negativi. Prepareremo la partita di domenica alla morte e scenderà in campo soltanto chi avrà il coltello tra i denti  e la voglia di vincere. A livello di giocatori, non siamo inferiori al Crotone.”

Quindi De Zerbi ha continuato:  “Per me è un onore allenare in serie A, così come quello di portare tanta gente al seguito. I nostri tifosi sono encomiabili,  non ci hanno mai fatto mancare il loro sostegno malgrado i risultati. Mi fa piacere che la gente mi stia apprezzando al di là della classifica  che, purtroppo, è troppo scarna. Con un un successo alimenteremo la fiammmella della speranza, altrimenti…”

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Top Reviews

Altre storie
Pinocchio nel cuore di napoli
Pinocchio nel cuore di Napoli alla Real Casa dell’Annunziata