La Lazio prossima avversaria del Napoli espugna Marassi, Genoa battuto 3-2

La Lazio prossima avversaria del Napoli espugna Marassi, Genoa battuto 3-2

Nel posticipo della quarta giornata di serie A, la Lazio, prossima avversaria del Napoli espugna Marassi, battendo il Genoa per 3-2, dopo un secondo tempo spettacolare.

La Lazio, prossima avversaria del Napoli, mercoledì, nel turno infrasettimanale, ha battuto ieri sera a Marassi il Genoa, per 3 a 2, nel posticipo della quarta giornata del massimo campionato. La formazione di Simone Inzaghi con questo successo si avvicina alla vetta della classifica, salendo a quota 10. Una doppietta di Ciro Immobile ed un gol di Bastos hanno messo al tappeto i genoani, ma la Lazio ha sofferto più del necessario nel finale contro un Genoa in difficoltà per le tante assenze. A mantenere in partita i rossoblù  è stato il giovanissimo Pietro Pellegri, classe 2001, autore, a sua volta, di una doppietta che aveva permesso di agguantare il 2 a 2. Una doppietta che sa di primato per un giovane esordiente nella storia della serie A ed il terzo marcatore più giovane dopo Amedei e Rivera.

Ora la Lazio, sulle ali dell’entusiasmo per il terzo successo consecutivo in una settimana, tra campionato ed Europa League, attende il Napoli nel match clou del turno infrasettimanale, valido per la quinta giornata di campionato. Tornando al match di ieri sera i  ritmi  della partita sono stati subito alti con la Lazio che ha comandato il gioco possesso  schiacciando il Genoa a nella propria metà campo. Da un’incursione del giovane Murgia, bloccato  fallosamente al limite dell’area è giunto il vantaggio degli ospiti al 13’ minuto. Sulla punizione di Milinkovic-Savic, Perin si è superato respingendo ma il più veloce in area è stato  Bastos che ha messo in rete, tenuto in gioco da Zukanovic.

Allora il tecnico rossblù ha tentato una mossa a sorpresa inserendo una prima punta di ruolo, Pellegri, al posto di Centurion. Il cambio ha consentito ai padroni di casa di allentare la pressione degli ospiti. I rossoblù tuttavia non sono mai riusciti a impensierire  Strakosha per tutto il primo tempo chiuso sull’1-0 per la Lazio. Ad inizio secondo tempo Il Genoa ha trovato il pareggio. A propiziare l’azione è stato Taarabt che ha  pescato in area Pellegri, il giovane attaccante ha colpito al volo verso la porta avversaria trovando anche una deviazione di Radu che ha ingannato Strakosha. La rete ha ridato morale al Genoa che ha iniziato  a spingere alla ricerca del vantaggio. Inzaghi ha scosso i suoi con un doppio cambio inserendo Lukaku e Marusic.

Ciro Immobile ha poi siglato il raddoppio dopo una diiscesa di Lukaku sulla fascia sinistra. Ma è ancora il giovane Pellegri poco dopo a riportare il risultato in parità grazie ad un traversone da sinistra di Zukanovic che il numero 64 in spaccata ha  trasformato nella prima doppietta in serie A. La Lazio, rimontata due volte,  però ha trovato il nuovo   vantaggio grazie ad un incredibile errore di Gentiletti che servendo involontariamente Immobile ha fatto la frittata. Tutto facile per l’attaccante napoletano battere Perin con un pallonetto. Terzo k o  consecutivo per il Genoa, con la panchina di Juric sempre più in pericolo.

Crono.news periodico online di informazione e formazione. Un magazine digitale indipendente, libero da ideologie e preconcetti. Un nuovo modo di comunicare e condividere l’informazione e la conoscenza.

Altre storie
giovanni verga
Giovanni Verga: pane e fave, la tavola dei poveri