Giorgio Minisini e Manila Flamini
Giorgio Minisini e Manila Flamini

Giorgio Minisini e Manila Flamini conquistano primo oro ai Mondiali di nuoto

Buone notizie da Budapest, dove sono in fase di svolgimento i campionati Mondiali di nuoto per la nazionale italiana: Giorgio Minisini e Manila Flamini conquistano la prima medaglia d’oro della competizione, nel duo misto tecnico. 

Finalmente giunge la prima medaglia d’oro per la nostra nazionale ai Mondiali di nuoto sincronizzato 2107 che si stanno svolgendo in Ungheria. Autori dell’impresa Giorgio Minisini e Manila Flamini che hanno vinto l’oro nel duo misto tecnico. I due atleti azzurri, che dopo i preliminari di sabato, si erano piazzati secondi, alle spalle della Russia, si sono aggiudicati, ieri, il titolo con 90,2979 punti, proprio a spese della stessa Russia e degli Stati Uniti.

L’esercizio di Giorgio Minisini e Manila Flamini si è rivelato fenomenale; I due nazionali italiani hanno incantato in una prova che è valsa 90.2979 per i giudici con 27.2000 di esecuzione, 27.4000 di impressione artistica e 35.6979 di elementi.

Finora  l’Italia, nei Mondiali di nuoto sincronizzato, non era mai riuscita a conquistare un argento o un oro ma solo tre medaglie di bronzo. A Roma 2009, fu Beatrice Adelizzi nel solo, a vincere il bronzo,  mentre a Kazan 2015, sempre Giorgio Minisini era stato terzo con Manila Flamini nel duo misto tecnico ed infine ci fu il bronzo di Mariangela Perrupato nel duo misto libero.

Dunque, al Varoliget Park di Budapest la bandiera dell’Italia, si è issata più in alto di tutte, nella gara del duo misto tecnico. Per la cronaca il successo dei due nazionali rappresenta il miglior risultato di sempre per il nuoto sincronizzato azzurro ai mondiali.

La coppia azzurra ha trionfato proponendo in acqua un tema di stretta attualità come “A scream from Lampedusa“, curato da Michele Braga con la coreografia di Anastasija Ermakova: un programma che mette in luce il dramma di tante famiglie che scappano dalla patria a causa della guerra, dalla fame e dalle persecuzioni dei dittatori speranza in una vita migliore altrove.

Gli americani Bill May, peraltro campione uscente della specialità con Christina Jones e Konako Splendlove conquistano la medaglia di bronzo. Fuori dal podio, inaspettatamente, la coppia giapponese formata  da Atsushi Abe e Yumi Adachi (86.2679).

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Top Reviews

Altre storie
Somalia: autobomba esplode davanti hotel, a Mogadiscio, 23 vittime e 30 feriti
Somalia: autobomba esplode davanti hotel a Mogadiscio, 23 vittime e 30 feriti