marcia inarrestabile di lollo napoli

Marcia inarrestabile di Lollo Napoli

Marcia inarrestabile di Lollo Napoli 

La marcia del Lollo Caffè Napoli non conosce soste. Gli azzurri del calcio a 5 fanno valere ancora una volta la legge del più forte al PalaCercola, battendo per 8-4 la Cioli Cogianco Futsal, quindi blindano il secondo posto in classifica e si preparano al recupero di domani sera contro il Real Rieti.

Mister Cipolla deve fare a meno di Manfroi, ancora acciaccato e lascia a riposo precauzionale De Luca. Juanlu, invece, deve rinunciare a Vizonan squalificato e lascia fuori Molitierno, in diffida. La marcia del Napoli inizia a tamburo battente. Tarenzi è incerto su una conclusione di Crema che prende le misure e al 3’ porta in vantaggio gli azzurri. La Cogianco accusa il colpo. Al 6’ black out totale della squadra del patron Giannini, che viene punita da Jader Fornari.

Il numero 10 s’inventa una giocata d’elite e batte Tarenzi. Juanlu chiama time out per gettare una secchiata d’acqua gelida sui suoi giocatori, ma al rientro Fornari di rapina e precisione sigla il 3-0. Al minuto 11 Bocao va vicino al poker. Al 14’ Davì decide di mettersi in proprio e con una giocata stupenda indirizza il pallone nel sette. Il 4-0 dura lo spazio di dieci secondi perché Crema, con un’altra prodezza, mette a segno la quinta marcatura napoletana.

Il capocannoniere della serie A, tuttavia, è costretto a uscire qualche minuto dopo, quando compie un movimento innaturale dopo aver controllato, splendidamente, un pallone che giungeva dalla difesa. La prima frazione si chiude con un sonoro ed eloquente 5-0. Nella ripresa Juanlu prova a rianimare i suoi anche con il cambio tra i pali, ma il risultato non cambia perché Fornari, ancora lui, chiude virtualmente il match quando non è passato nemmeno un minuto della ripresa. A questo punto, però, gli azzurri commettono l’errore di abbassare vistosamente la tensione.

E’ una leggerezza pagata a caro prezzo perché Luizinho, al rientro con la maglia della Cogianco dopo l’esperienza a Rieti, trova una doppietta che porta i laziali sul 6-2. Mister Cipolla non ci sta e chiama subito time out. Al 6’ De Bail scartavetra il palo. Il numero 11 ci riprova ancora un minuto dopo ma l’esito non cambia e sulla respinta anche Andrè centra il legno. Al 12’ Bocao, nel tentativo di fermare Fusari, lo trattiene per la maglia. E’ chiara occasione da rete e calcio di rigore, la partita del centrale finisce qui. Dal dischetto Fusari non sbaglia e prova ad accendere il finale dei suoi, con Juanlu che inserisce anche il portiere di movimento.

Il finale regala ancora emozioni. Fusari sigla la quarta rete ospite, poi Andrè approfitta di un errato disimpegno della difesa avversaria e chiude il match sull’8-4, con mister Cipolla che concede spazio anche agli under Molaro (vicino al gol in due occasioni) ed Orvieto. Sette vittorie di fila, questa è l’inarrestabile marcia trionfale della squadra azzurra. Inoltre il secondo posto in cassaforte in ottica Final Eight. Il girone d’andata del Lollo Caffè Napoli è già un piccolo capolavoro ma mister Cipolla vuole tenere alta la tensione e mantenere i piedi ben saldi a terra.

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Top Reviews

Altre storie
Domenico Antonio Vaccaro, il poliedrico artista napoletano delle Chiese del capoluogo partenopeo-1
Domenico Antonio Vaccaro, il poliedrico artista napoletano delle Chiese del capoluogo partenopeo