Equazione di Dirac, equazione dell’amore, ne Il ritratto di Dorian Gray

Interessante il legame tra Dorian Gray ed il suo dipinto che invecchia; perfetta rappresentazione visiva e metafora dell'entanglement quantistico.

Equazione dell’amore, Equazione di Dirac, ne Il ritratto di Dorian Gray. Il noto romanzo dello scrittore irlandese Oscar Wilde, utile simbolo letterario per comprendere la teoria dell’Entanglement quantistico.

JOIN our Facebook Group: Meditation Mindfulness Yoga Mantra

Equazione dell’amore. Ci piace immaginare Il ritratto di Dorian Gray, noto romanzo di Oscar Wilde, come un utile simbolo letterario di rappresentazione visiva della teoria dell’entanglement quantistico, così sintetizzata dall’Equazione di Dirac: “Se due sistemi interagiscono tra loro per un certo periodo di tempo e poi vengono separati, non possono più essere descritti come due sistemi distinti, ma in qualche modo, diventano un unico sistema”.  In altri termini, quello che accade a uno di loro continua ad influenzare l’altro, anche se distanti chilometri o anni luce.

Se fossi io a rimanere sempre giovane, e il ritratto a invecchiare! Per questo, per questo, darei qualunque cosa! Sì, non c’è nulla al mondo che non darei! Anche la mia anima”.

(Oscar Wilde “Il ritratto di Dorian Gray”)

Oscar Wilde.

“È una delle migliori opere dell’arte moderna. Vi offro in cambio tutto quello che vi piaccia chiedermi. Desidero possederla.” “Non mi appartiene, Henry.” “E di chi è?” “Di Dorian, naturalmente” rispose il pittore. “Fortunato mortale!” “Com’è tragico” mormorò Dorian Gray, gli occhi fissi sul suo ritratto “com’è tragico! Io diventerò vecchio, brutto, ripugnante. E questa immagine rimarrà sempre giovane. Giovane quale io sono in questa giornata di Giugno. Oh, se si potesse realizzare il contrario! Se io dovessi rimanere sempre giovane.” 

(Oscar Wilde “Il ritratto di Dorian Gray”)

https://open.spotify.com/episode/35BJBP0buQRA8Y2d6J1P2r?si=g1UVsTGbREaqD0lck-DPIg  

Ne “Il ritratto di Dorian Gray“, il protagonista è un giovane il cui ritratto invecchia per ogni malefatta che egli compie in vita. Ed è sorprendente quanti aspetti della nota teoria della fisica quantistica possano essere collegati alla logica della storia e agli eventi evocati nella narrazione. La connessione più evidente è il legame tra Dorian Gray ed il suo dipinto che invecchia; perfetta rappresentazione visiva e metafora dell’entanglement quantistico. Coppie di particelle che inspiegabilmente e inseparabilmente sono legate attraverso il tempo e lo spazio.

Entanglement quantistico. Foto: Mark Garlick/Science Photo Library via Getty Images).

Spin.

Equazione dell’amore. Secondo la Teoria dell’Entanglement Quantistico, quando una particella ha uno spin (rotazione) in senso orario, l’altra deve avere uno spin in senso antiorario in modo da annullare e bilanciare il sistema. Questo è analogo al rapporto tra Dorian ed il dipinto.  Alla stessa stregua, Dorian quando subisce o procura un’esperienza negativa, il dipinto lo riflette con un deterioramento del suo aspetto fisico per “equilibrare il sistema”.

 “La tragedia della vecchiaia non è l’esser vecchi, ma continuare essere giovani.”

(Oscar Wilde “Il ritratto di Dorian Gray”)

Anime aggrovigliate.

Equazione dell’amore. Dorian ed il dipinto appaiono come due “anime aggrovigliate” (Entangled Souls). Il concetto di “Azione Spettrale a Distanza” (Spooky Action at a Distance), si incarna nel quadro che sembra “sapere”, in maniera soprannaturale, ogni cosa che compie il protagonista del romanzo. Naturalmente, con una materia così complessa come la Fisica Quantistica, l’analogia è davvero ben lungi dall’essere perfetta. Tuttavia, attraverso le osservazioni cui sopra, riteniamo che “Il ritratto di Dorian Gray” sia un punto di partenza soddisfacente per rappresentare visivamente, e quindi in maniera non astratta, il concetto di “Azione Spettrale a Distanza” (Teoria dell’Entanglement Quantistico), sostenuta dalla Fisica moderna.

“L’io è anche l’altro. L’altro è anche l’io.”

(Chuang-tzu)

 

Caro lettore, cerchiamo di offrirti sempre contenuti editoriali di qualità. Se ti siamo stati utili per accrescere le tue conoscenze, oppure ti abbiamo semplicemente fornito un utile servizio informativo, ti andrebbe di aiutarci offrendoci una birra? Sostieni il nostro giornalismo con un contributo di qualsiasi dimensione! Il tuo supporto aiuterà a proteggere l’indipendenza di CRONO.NEWS e questo significa che possiamo continuare a fornire giornalismo di qualità aperto a tutti, in tutto il mondo. Ogni contributo, per quanto grande o piccolo, è così prezioso per il nostro futuro. Questo sarebbe di grande aiuto per tutta la famiglia di Crono.news!

Anche se semplicemente condividessi il link del magazine ai tuoi amici, oppure gli articoli, sui social network. Mantenere in vita questo magazine indipendente, richiede molto tempo ed impegno, oltre notevoli spese, necessarie all’aggiornamento tecnico, l’hardware, la nostra sede, i Redattori. Se hai la possibilità di aiutarci con una donazione (anche una birra), ci aiuterai non poco a continuare, a migliorare ed ampliare il materiale informativo che mettiamo a disposizione di tutti.

Per donare è semplicissimo, qui sotto è disponibile il LINK per decidere (tramite server sicuro PayPal) come e quanto donare. Un grazie da tutta la redazione!

https://www.paypal.me/redazionecrononews



Vi ricordiamo che con Amazon Prime potrete avere spedizioni gratuite in 24 ore lavorative su migliaia di prodotti oltre a servizi extra come Amazon Prime Video. I primi 30gg sono gratuiti. Iscriviti Gratuitamente ad Amazon Prime per 30gg.


Con Amazon Kindle Unlimited hai letture illimitate da qualsiasi dispositivo: IOS, Android, PC. Scegli tra più di un milione di titoli e leggi dove e quando vuoi con l’app di lettura Kindle. In promozione per 2 mesi GRATIS! Poi rinnovi a 9,99€ al mese oppure puoi annullare l’iscrizione in qualsiasi momento.

Crono.news periodico online di informazione e formazione. Un magazine digitale indipendente, libero da ideologie e preconcetti. Un nuovo modo di comunicare e condividere l’informazione e la conoscenza.