Gesù come Buon Pastore. Dalle catacombe di San Callisto (soffitto); Roma. III-IV secolo d.C.

Gnosticism & Vedanta: comprendere e analizzare interessanti convergenze

Esistono tre particolari analogie tra Gnosticismo cristiano e Vedanta.

Gnosticism & Vedanta: comprendere e analizzare interessanti convergenze.  Esistono tre particolari analogie.


Gnosticism & Vedanta. La maggior parte di noi ha familiarità con la parola agnostico ma è leggermente insicura dello gnosticismo, quindi lascia che ti spieghi prima la genesi della parola. La parola gnosi deriva dal greco e “significa” conoscenza o atto di conoscere. Tuttavia questa conoscenza è diversa dalla conoscenza razionale e logica – come si ottiene leggendo libri o ascoltando un guru – e si riferisce invece a una forma di conoscenza ottenuta dall’esperienza o dalla percezione.

JOIN our Facebook Group: Meditation Mindfulness Yoga Mantra

Sotto questo aspetto ha una strana somiglianza con la rivelazione o l’illuminazione sperimentata dai mistici orientali, che è diversa dalla conoscenza “libresca” ottenuta leggendo i Veda o le Upanishad. Ramakrishna benedisse molti dei suoi discepoli affermando: Tor Chaitanya Hok – che può essere tradotto come Possa tu essere consapevole, o Possa tu realizzare (la verità). Nel primo secolo dopo l’apparizione di Gesù Cristo in Medio Oriente, esistevano molte scuole di pensiero cristiano, ognuna con la propria serie di aderenti e libri di riferimento. Uno di questi gruppi era quello che oggi chiamiamo gli gnostici. Il cristianesimo come lo conosciamo oggi, si basa sui resoconti della vita di Gesù Cristo scritti da quattro persone, ovvero Marco, Matteo, Luca e Giovanni . Questi sono i libri, o Vangeli, che sono accettati dai cristiani, sia cattolici che protestanti, come autentici. Ma agli albori dell’era cristiana, nei primi secoli dopo Cristo, esistevano e circolavano molti più libri che descrivevano anche gli stessi eventi.

Gnosticism & Vedanta. Tuttavia, nello scontro di idee tra le varie sette e nella competizione per essere riconosciuto come l’unico-vero-proprietario-dell’eredità-di-Cristo, un gruppo specifico ha prevalso sugli altri. In India possiamo trovare un parallelo nel conflitto tra Shaiva e Vaishnava, sebbene i risultati non siano stati così unilaterali. Il marchio del cristianesimo basato sui Vangeli di Marco, Matteo, Luca e Giovanni ha trionfato e si è affermato come marchio dominante. E per salvaguardare la sua posizione nel “mercato”, i suoi “leader” si sono adoperati – nel vero spirito della barbarie di quei tempi – per distruggere ogni evidenza delle scuole di pensiero rivali. I seguaci delle altre scuole furono bollati come eretici e uccisi ei loro libri furono bruciati. 

Gnosticism & Vedanta. Con il passare del tempo e con l’attiva connivenza della chiesa cristiana dominante, queste versioni alternative del cristianesimo sono scomparse dalla memoria pubblica e sarebbero andate perdute, se non fosse stato per un contadino egiziano che ha trovato una serie di rari manoscritti ancora nel 1945 nel villaggio di Nag Hammadi. E la nostra percezione del cristianesimo non è mai stata più la stessa. I manoscritti di Nag Hammadi ci introducono alla scuola ‘perduta’ di pensiero cristiano. E’ riscontrabile una particolare somiglianza con i pensieri e idee del Vedanta e del Sanatan Dharma dell’India. In particolare, ci sono tre  caratteristiche, che tra l’altro sono i tre pilastri del pensiero gnostico, che spiccano nella loro equivalenza all’esperienza filosofica Vedanta.

Yoga Mudra- Shiva, Buddha, Gesu. Uso delle mani durante la meditazione-5
Kindness notes Journal & Sketchbook: with thoughts by Paramahansa Yogananda. Disponibile in inglese e in italiano su Amazon (Note di gentilezza). Clicca sull’immagine.
Krishna e Arjuna.

Le tre caratteristiche principali.

A] Il PRIMO tratto essenziale, forse il tratto distintivo, dello gnosticismo è l’affermazione che “la conoscenza diretta, personale e assoluta delle autentiche verità dell’esistenza è accessibile agli esseri umani”. La parola indù per filosofia è Darshana: la visione ei santi e i sapienti indù hanno sempre affermato che questa visione appare a coloro che sono pronti per essa. Inoltre, lo gnosticismo non si basa su un approccio logico e razionale alla Verità. Ciò vale in particolare per coloro che apprezzano la forza continua della rivelazione divina.

Mantra T Shirt – Painting Jesus – Water series – Clicca sull’immagine.

B] La SECONDA caratteristica dello gnosticismo, e quella che è in stretta congruenza con l’Advaita Vedanta, è il concetto che ‘dentro’ l’uomo è presente il seme divino, la ‘perla’, la ‘scintilla’ del conoscere: coscienza, intelligenza, luce,. Ciò è identico alla sostanza di DIO. Questo è un tratto che accomuna fortemente lo Gnosticismo all”Advaita Vedanta, dove  si afferma che l’ATMAN, la scintilla di coscienza che si trova nel “nucleo” dell’uomo è identica a BRAHMAN, la Coscienza Universale. La verità di questa identità è nascosta dall’illusione di MAYA (realtà percepita dai sensi), che fa credere, erroneamente, che l’Ataman sia distinto dal Brahman. Gli gnostici credono che un uomo o una donna che raggiunge la “gnosi” o la conoscenza esperienziale di questa identità, l’equivalenza tra umanità e divinità, fosse veramente libero e liberato.  L’Advaitin è in una missione identica. Cerca quell’esperienza che lo estrae dall’illusione di Maya e gli fa realizzare la sua identità con il Brahman Universale.

“Sri Krishna disse: O Arjuna, come può un essere umano che sa che l’anima è indistruttibile, eterna, non nata e immutabile uccidere qualcuno o indurre qualcuno ad uccidere?”

Secondo la Bhagavad Gita Gita, l’Anima, o Atman, non soffre e non può essere contaminata. Al momento della morte non muore, ma lascia il corpo ed entra in uno nuovo (capitolo 2.22).

Jean-Yves Leloup – The Gospel of Thomas – The Gnostic Wisdom of Jesus – Inner Traditions.

C] La TERZA caratteristica importante dello gnosticismo era la sua enfasi sulla diade (o dualità) di Dio costituita da una coppia di identità maschile e femminile. Questa è una sfida diretta e diretta alla natura esplicitamente maschile del dio cristiano “classico”. Quando passiamo al Vedanta, vediamo un’apparente contraddizione, poiché Advaita o non-dualità parla di una Singolarità senza forma, senza forma e senza attributi. Ma a un passo da questa assoluta singolarità c’è la coppia Shiva-Shakti, il Purusha-Prakriti che persino Shankara, il più ardente devoto dell’Advaita-Vedanta, aveva riconosciuto come la sorgente della creazione. “Senza Shakti, nemmeno Shiva è in grado di muoversi” . Questo riconoscimento del ruolo uguale e complementare del principio femminile nell’efficacia del principio maschile è un punto di differenziazione  determinante dello gnosticismo rispetto al cristianesimo per come lo conosciamo.  

“Gesù disse:  ‘Chiunque viva l’interpretazione di queste parole
non assaporerà più la morte.’”

(Vangelo di Tommaso apostolo – manoscritti di Nag Hammadi)

Convergenza e Divergenza.

Gnosticism & Vedanta. Questi TRE principi, (1) l’importanza della realizzazione diretta, senza l’intermediazione di un sacerdote o della Chiesa, o anche di un Salvatore come Gesù Cristo (2) la potenziale divinità dell’uomo e la sua equivalenza a Dio e (3) l’importanza di il femminile come complementare all’immagine maschile del divino, mostrano che elementi del pensiero paleocristiano avevano da un lato (a) mostra convergenza verso la visione del mondo di Advaita Vedanta e, dall’altro, (b) possono effettivamente divergere da quella che venne accettata come la visione del mondo del cristianesimo “classico”;  quest’ulsimo prevalse e riuscì a spingere lo gnosticismo fuori dal dominio pubblico. Tuttavia, la scoperta dei manoscritti di Nag Hammadi mostra che la Verità può essere nascosta, ma raramente può essere distrutta.

Gnosticism & Vedanta. La triade delle religioni semitiche: ebraismo, cristianesimo e islam, può sembrare in netta contrappozione alla filosofia Advaita Vedanta indiana, ma come dimostra “umilmente” questa analisi, potrebbe esserci una congruenza più profonda di tutte le visioni del mondo che probabilmente emergeranno con il passare del tempo. 

Una grande differenza tra le due concezioni è quella dell’opposizione. Il Demiurgo è spesso ritratto come inimico verso il Pleroma e le entità viventi, mentre il Signore Brahma è più spesso ritratto al servizio del Supremo.

“Egli ha detto: ” Io sono venuto a rendere le cose di sotto come le cose di sopra e le cose esterne come quelle interne, e ad unirle tutte nel Luogo “. Egli si è manifestato qui attraverso simboli ed immagini. Coloro che dicono che c’è qualcuno al di sopra e qualcuno al di sotto, si sbagliano. Infatti, quello che si è manifestato è quello che è chiamato “quello che è di sotto”, e quello a cui appartengono le cose nascoste è “quello che è al di sopra” di lui. Sarebbe bene, in verità, dire così: “l’interno” e “l’esterno” e “l’esterno dell’esterno”. Per questo il Signore ha chiamato la corruzione “le tenebre esteriori”, al di fuori delle quali non c’è nulla. Egli ha detto: ” Mio Padre che è nel segreto “.
Egli ha detto: ” Entra nella tua camera e chiudi la porta su di te e prega tuo Padre che è nel segreto, ” cioè che è nell’interno di tutte le cose.
Ora, ciò che è nell’interno di tutte le cose è il pleroma. Fuori di esso non c’è nulla che gli sia interno. Questo è quello che è detto: “ciò che è al di sopra di esse”.”

(Vangelo di Filippo apostolo – manoscritti di Nag Hammadi)

Pleroma, letteralmente “pienezza”, si riferisce generalmente alla totalità dei poteri divini.

“Tutto sembra ‘reale’, ma siccome cambia continuamente, non è Reale. A causa di questa mentalità maya (l’illusione che il mondo sia Reale),
le persone non guardano oltre il velo dell’illusione fino a Me, la coscienza immutabile, la Realtà Assoluta al di là di tutto il mondo; non vedono oltre fino a Me, la base stessa di tutto.
“Questa cortina di illusione (maya) è difficile da vedere attraverso, Arjuna. Solo coloro che amano e dipendono completamente dalla Divinità sono alla fine in grado di vedere attraverso di essa.
“Coloro che non sono in grado di vedere oltre il velo non possono, in effetti, discriminare tra Reale e non Reale. Ignari della Realtà della propria natura superiore (il Vero Sé interiore), sprofondano nella loro natura inferiore e compiono azioni malvagie, commettendo atti che li allontanano dalla Divinità. Non conoscendo il sacro dall’empio, non sono naturalmente devoti a Me, la Divinità”.


(Jack Hawley The Bhagavad Gita : A Walkthrough for Westerners –  Capitolo 7 – libro in lingua inglese)

Ti andrebbe di offrirci una birra?

Caro lettore, cerchiamo di offrirti sempre contenuti editoriali di qualità. Se ti siamo stati utili per accrescere le tue conoscenze, oppure ti abbiamo semplicemente fornito un utile servizio informativo, ti andrebbe di aiutarci offrendoci una birra? Sostieni il nostro giornalismo con un contributo di qualsiasi dimensione! Il tuo supporto aiuterà a proteggere l’indipendenza di CRONO.NEWS e questo significa che possiamo continuare a fornire giornalismo di qualità aperto a tutti, in tutto il mondo. Ogni contributo, per quanto grande o piccolo, è così prezioso per il nostro futuro. Questo sarebbe di grande aiuto per tutta la famiglia di Crono.news!

Anche se semplicemente condividessi il link del magazine ai tuoi amici, oppure gli articoli, sui social network. Mantenere in vita questo magazine indipendente, richiede molto tempo ed impegno, oltre notevoli spese, necessarie all’aggiornamento tecnico, l’hardware, la nostra sede, i Redattori. Se hai la possibilità di aiutarci con una donazione (anche una birra), ci aiuterai non poco a continuare, a migliorare ed ampliare il materiale informativo che mettiamo a disposizione di tutti.

Per donare è semplicissimo, qui sotto è disponibile il LINK per decidere (tramite server sicuro PayPal) come e quanto donare. Un grazie da tutta la redazione!

https://www.paypal.me/redazionecrononews




Con Amazon Kindle Unlimited hai letture illimitate da qualsiasi dispositivo: IOS, Android, PC. Scegli tra più di un milione di titoli e leggi dove e quando vuoi con l’app di lettura Kindle. In promozione per 2 mesi GRATIS! Poi rinnovi a 9,99€ al mese oppure puoi annullare l’iscrizione in qualsiasi momento.

Crono.news periodico online di informazione e formazione. Un magazine digitale indipendente, libero da ideologie e preconcetti. Un nuovo modo di comunicare e condividere l’informazione e la conoscenza.