Home Lifestyle Kronos e Kairos: capire, valorizzare e catturare il tempo nell’epoca delle Instagram...

Kronos e Kairos: capire, valorizzare e catturare il tempo nell’epoca delle Instagram Stories

182
Tempo di lettura: 2 minuti
Kronos e Kairos capire, valorizzare e catturare il tempo nell'epoca delle Instagram Stories-4

Kronos e Kairos: capire, valorizzare e catturare il tempo nell’epoca vorticosa delle Instagram Stories e dell’accumulo massivo di esperienze fini a sé stesse.

Kronos e Kairos: “Il tempo è un bambino che gioca, che muove le pedine; di un bambino è il regno”Così in maniera criptica, il grande filosofo Eraclito parlava del tempo. La leggerezza del gioco, il senso di casualità dato da un un lancio di dadi, associato al mistero del tempo e del suo svolgimento. Oltre ad indicare il tempo con il termine Aion, ovvero l’eternità, l’intera durata delle vita, i Greci utilizzavano due concetti: Kronos indica il tempo nelle sue dimensioni di passato presente e futuro, lo scorrere delle ore, e Kairos indica tempo opportuno, la buona occasione, il momento propizio.

Kronos e Kairos capire, valorizzare e catturare il tempo nell'epoca delle Instagram Stories-2
Raffigurazione del dio Kronos.

Kronos è dunque un tempo cronologico, quantificabile e dunque misurabile. Così concepito, infatti, il tempo riduce il senso della nostra esistenza al mercificabile, all’efficienza e all’efficacia. Ci spinge a un ritmo incalzante, attimo dopo attimo, (Instagram Story dopo Instagram Story), che distrugge, che non lascia poco spazio per la riflessione, che punta al fare, (concetto ben diverso dall’ dall’agire), e all’accumulo massivo di esperienze fini a sé stesse. Kronos è tempo che ci scivola addosso, inesorabile, senza sorprese. Non a caso nella mitologia greca Kronos era raffigurato come un gigante, colto nell’atto di divorare la sua prole: Kronos divora ciò che egli stesso genera.

Altra cosa è invece concepire il tempo come Kairos: questo è il tempo propizio, il tempo opportuno, il momento felice, che presuppone sensibilità e responsabilità. Nella mitologia greca, Kairos, la personificazione dunque dell’opportunità, è raffigurato come un giovane con le ali sulla schiena e ai piedi, che regge una bilancia che egli stesso con un dito disequilibra. Kairos è il tempo nuovo, è un tempo non vuoto, un’opportunità di incontrare l’aldilà del tempo, nel nostro tempo.

Raffigurazione del dio Kairos.

Educarsi ai concetti di Kronos e Kairos significa quindi decodificare il tempo della nostra esistenza, non con gli strumenti che ne misurano la quantità, ma con quelli che ne analizzano la qualità. Significa agire non nella logica del fare e dell’accumulare esperienze bulimicamente, ma donare qualità al tempo stesso, provando a goderne della sua essenza più preziosa e profonda.

Rispondi