Home Cultura Museo Archeologico Nazionale di Pontecagnano, Salerno

Museo Archeologico Nazionale di Pontecagnano, Salerno

373
Museo Archeologico Nazionale di Pontecagnano - salerno-1
Museo Archeologico Nazionale di Pontecagnano.

Museo Archeologico Nazionale di Pontecagnano, Salerno. Inaugurato dodici anni or sono in una struttura progettata espressamente, custodisce i reperti storici provenienti dal centro etrusco-campano della cittadina della provincia salernitana. Un patrimonio culturale di immenso valore. 

Il Museo Archeologico Nazionale di Pontecagnano, meglio conosciuto come  ‘Gli Etruschi di Frontiera’, fondato nel 2007 in un edificio progettato apposta, conserva i reperti storici giunti dal centro etrusco-campano della cittadina che sorge nella provincia a sud di Salerno. Per la cronaca parliamo di un patrimonio culturale che non ha prezzo di cui il nucleo maggiore è rappresentato dai reperti provenienti dalle 9000 e più sepolture scavate nelle necropoli nell’ultimo mezzo secolo. L’insediamento ebbe origine durante la prima età del Ferro, risalente a fine X ed inizi IX sec. a.C. sulla sponda sinistra del fiume Picentino, dopo lo spostamento di alcune popolazioni dall’Etruria marittima nella piana del  fiume Sele.

Museo Archeologico Nazionale di Pontecagnano - salerno-4
Museo Archeologico Nazionale di Pontecagnano.

La città di Pontecagnano, del resto, risulta  tra i centri ‘villanoviani’ della nostra regione, espressione con cui si definiscono le popolazioni dell’età del Ferro contraddistinte  dal rito  funerario dell’incinerazione. Il massimo splendore di questo centro etrusco si ebbe nel cosiddetto periodo Orientalizzante diffusosi tra l’ottavo ed il settimo secolo prima di Cristo, così chiamato per la grande influenza nel mondo mediterraneo della cultura, delle ideologie e delle arti originate in Oriente ed in Grecia.

Museo Archeologico Nazionale di Pontecagnano - salerno-3
Museo Archeologico Nazionale di Pontecagnano.

Il Museo Archeologico Nazionale di Pontecagnano, inoltre,  in collaborazione con il Comune,  Legambiente, il  Circolo OcchiVerdi e la Società Cooperativa Metaia, aderisce alla Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo con un affascinante programma di attività ludiche ed artistiche per bambini e ragazzi. Tutti loro potranno così partecipare al laboratorio archeologico di ceramica e realizzare, con l’aiuto degli archeologi, per esempio,  un manufatto in argilla con la vecchia tecnica del cercine. Quindi una postazione di disegno-scrittura permetterà ai bambini di realizzare un disegno od un testo che si rifà alla collezione del Museo e di partecipare, infine, al concorso indetto da FAMU che assegna, come premio, libri per bambini dai quattro anni a salire.

Museo Archeologico Nazionale di Pontecagnano.

La partecipazione ad ogni attività della struttura è a titolo completamente gratuito per i bambini ed i ragazzi fino alla maggiore età, invece  per gli adulti occorre acquistare il  biglietto d’ingresso al Museo, al costo di 2 euro soltanto.

Rispondi