Classifica qualità della vita Napoli conquista ben 13 posizioni rispetto al 2017-1

Classifica qualità della vita: Napoli conquista ben 13 posizioni rispetto al 2017

Classifica qualità della vita: Napoli conquista ben 13 posizioni, nella speciale graduatoria, rispetto al 2017. Il Sole 24 ore, autore del sondaggio tiene conto di sei parametri, quali ricchezza e consumi, affari e lavoro, ambiente e servizi, demografia e società, giustizia e sicurezza, cultura e tempo libero. Quest’anno la città in cui si vive meglio è risultata Milano. Ultima, invece, Vibo Valentia. 

Classifica della qualità della vita nelle città della nostra penisola. Come ogni anno il quotidiano il Sole 24 ore ne stila la speciale lista delle posizioni. Mentre nel 2107 ad essere incoronata città col migliore tenore di vita, fu Belluno, in questo 2018 che volge al termine, in vetta troviamo la metropoli più importante per antonomasia del settentrione d’Italia. Parliamo ovviamente di Milano. Non a caso i milanesi sono soliti dire:
“Milan l’è semper un gran Milan”,“cioè Milano è sempre Milano”. Se il capoluogo lombardo si aggiudica il primato della 29esima edizione della graduatoria sulla qualità della vita, a Vibo Valentia, città del sud Italia della regione Calabria, invece, viene attribuita la maglia nera.

Classifica qualità della vita: Milano trionfa negli indicatori reddituali, di lavoro e per i servizi. Al primo posto per depositi in banca pro capite, gode di un ottimo  tasso di occupazione e vince l’iCityrate 2018 come migliore smart city. Anche la cultura sale sul podio, con la spesa media dei milanesi al botteghino. Tra i punti deboli la sicurezza con scippi, borseggi e rapine, nonchè  l’indice di litigiosità nei tribunali. Posizione numero 2 per  Bolzano, in risalita dalla quarta posizione del 2017, al terzo posto Aosta, in discesa di una posizione dallo scorso anno. Sempre stando alla nuova classifica della qualità della vita, la capitale resta stabile, mentre Genova e Firenze retrocedono di qualche gradino. La sorpresa è Napoli che guadagna ben 13 posizioni in confronto al 2017.

Malgrado i tanti problemi legati all’economia, alla sicurezza alla disoccupazione, il capoluogo partenopeo festeggia questa sua ascesa grazie ad un nuovo gettito delle entrate dei consumi, un piccolo passo in avanti in virtù anche della ripresa turistica di questa meravigliosa città. Un vecchio adagio recita infatti: “Vedi Napoli e poi muori“. Infine in netta risalita troviamo Venezia, Torino, Catania, Bari e Bologna“. Per quanto riguarda Vibo Valentia occorre dire che è la quarta volta che la cittadina calabrese compare sul fondo della classifica della qualità della vita.

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Top Reviews

Altre storie
Caos scuola: professori precari mandano in tilt sito Miur
Caos scuola: professori precari mandano in tilt sito Miur