Emozionante visita guidata serale alla Chiesa dell’Arte della Seta a Napoli, domani 27 ottobre-1

Emozionante visita guidata serale alla Chiesa dell’Arte della Seta a Napoli, domani 27 ottobre

Emozionante visita guidata serale alla Chiesa dell’Arte della Seta a Napoli, domani 27 ottobre. Il Complesso dei SS. Filippo e Giacomo, incastrato tra i palazzi all’angolo tra il Decumano inferiore di San Biagio dei Librai e vico dei Santi Filippo e Giacomo, possiede al suo interno pezzi di storia ancora nascosti.

Domani, sabato 27 ottobre 2018, a Napoli, presso il Complesso dei S.S. Filippo e Giacomo si potrà godere di un’emozionante visita guidata serale alla Chiesa dell’Arte della Seta. Il famoso edificio incastrato tra i palazzi all’angolo tra il Decumano inferiore di San Biagio dei Librai e vico Santi Filippo e Giacomo, possiede al suo interno dei pezzi di storia ancora nascosti che meritano di essere ammirati. Un’occasione impedibile per i napoletani ed i turisti, presenti in città che si profila come assai affascinante. Edificata nel 1593, la Chiesa dell’Arte della seta assunse, più tardi, nel 1758 il caratteristico aspetto del barocco napoletano, in virtù delle opere di artisti quali Giuseppe Sammartino, il celebre scultore che eseguì il Cristo velato, Alessio D’Elia e Jacopo Cestaro. La Chiesa narra la storia di una delle antiche eccellenze della città di napoli, ovvero quella dell’arte della seta.

Emozionante visita guidata serale alla Chiesa dell’Arte della Seta a Napoli, domani 27 ottobre-2
Complesso dei SS. Filippo e Giacomo, Napoli.

L’emozionante visita guidata partirà dalle colonne esterne, tra le quali sono collocate le statue dei due Santi un’ opera di Sammartino. Una volta entrati nella chiesa sarà possibile ammirare lo straordinario pavimento in cotto maiolicato, l’antico altare ligneo della metà del diciassettesimo secolo, una sedia episcopale intagliata e indorata con i simboli dell’ Arte della Seta. Si potranno visitare inoltre delle zone, di solito interdette al pubblico come la zona degli affreschi di fine ‘500, la Sagrestia Settecentesca che conserva le opere dei maestri intagliatori di legno del ‘700 napoletano ed alcuni esempi di arte serica seicentesca realizzati dalla corporazione dei maestri della seta. Si potrà quindi accedere all’ipogeo dove troveremo la suggestiva cripta, luogo di sepoltura dei corporati della seta. Infine dal cortile della Chiesa saranno visibili i resti archeologici, testimonianze della Napoli del cinquecento e romana.

Insomma quella di domani sarà una visita guidata molto suggestiva che celebra i luoghi della seta restituiti alla città dall’Associazione Respiriamo Arte. Il costo dekl biglietto di ingresso è di soli 10 euro mentre i bambini fino a sei anni entrano gratis. Dai sette in su biglietto ridotto di 5 euro.

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Top Reviews

Altre storie
Startup: oltre mille costituite on line ma Napoli non è al passo coi tempi