Home Musica Intelligenza Artificiale comporrà musica classica

Intelligenza Artificiale comporrà musica classica

692

Intelligenza Artificiale comporrà musica classica

Presto sarà possibile, grazie all’Intelligenza artificiale e ad un sofisticatissimo software, chiamato MusicNet, messo a punto da un gruppo di ricercatori americani. Il software MusicNet, consentirà di appropriarsi di partiture complete di grandi composizioni di musica classica come quelle di Beethoven, Brahms e Mozart e comporre brani o addirittura completare opere incompiute.

Il software si chiama MusicNet e non solo comprende la struttura di base della musica ma può anticipare le note di una registrazione.

Gli sviluppatori dichiarano di essere fortemente interessati, a comprendere ciò che rende la musica attraente, come capire meglio una composizione o l’essenza di ciò che rende il suono di uno Shubert, riconoscibile. MusicNet potrà anche essere di grande aiuto nel tradurre una performance musicale dal vivo in una partitura scritta“.

Il software può anche arrivare a leggere i gusti dell’ascoltatore e suggerire quindi composizioni, come tra l’altro già fanno software di famose piattaforme di streaming come Spotify, Dezeer etc., oppure essere di grande d’aiuto a musicisti e compositori che già usano strumenti digitali.

Non è la prima volta che l’intelligenza artificiale viene applicata alla composizione musicale, infatti qualche mese fa Google ha presentato una bella melodia al piano di 90 secondi generata da un software.

   

Rispondi