Narni - Le vie del cinema 2021

Narni. Le vie del cinema sono infinite.

27a Edizione della rassegna del film restaurato.

Narni. Le vie del cinema, la 27a Rassegna di cinema restaurato, diretta da Giuliano Montaldo e Alberto Crespi e organizzata per iniziativa del Comune di Narni.

Narni. Le vie del cinema . dove il cinema restaurato diviene protagonista.  Anche quest’edizione proporrà una ricca selezione di film di recente recupero proiettati ogni sera, sul grande schermo allestito nel Parco pubblico “Bruno Donatelli” della splendida città umbra di Narni. Con questa ventisettesima edizione, collegata al progetto European History Moving, si prosegue il viaggio intrapreso quattro anni fa e teso ad analizzare la storia attraverso il cinema. Anche quest’anno Narni. Le vie del cinema proporrà un viaggio nella storia d’Italia raccontata attraverso film recentemente restaurati dalla Cineteca Nazionale che lavora all’interno del Centro Sperimentale di Cinematografia, dal Museo Nazionale del Cinema di Torino e dalla Cineteca di Bologna.

Narni. Le vie del cinema,  è ormai il la definizione ed il riferimento dei festival dedicati alla memoria del cinema: ha cominciato a proiettare film restaurati ben prima che anche i grandi festival mondiali (Cannes, Berlino, Venezia) aprissero delle sezioni di “Classici”.

JOIN our Facebook Group: Meditation Mindfulness Yoga Mantra 

“Il cinema restaurato è arte, scienza, storia, memoria”

Anche quest’anno Narni sintetizzerà queste discipline proponendo al pubblico classici del cinema italiano restaurati. È un modo di tener viva la memoria di un’arte, quella cinematografica,  che ha fatto dell’Italia un modello per tutte le cinematografie del mondo. E di celebrare, con uno dei film in programma, il centenario di uno dei grandi attori del nostro cinema, Nino Manfredi, nato nel 1921.

Narni - le vie del cinema 2021

La lista dei film selezionati inizia con In nome della legge, di Pietro Germi: film che applica alla storia italiana la lezione stilistica del grande cinema americano. È un film sulla mafia (uno dei primissimi) girato come un western di John Ford. Fa ancora molto discutere per una visione “romantica” del fenomeno mafioso, ovviamente legata anche all’epoca, il 1949, l’immediato dopoguerra. Se ne discuterà, la sera del 3 agosto, con l’onorevole Caterina Chinnici, deputata al Parlamento Europeo e figlia del magistrato Rocco Chinnici, ucciso dalla mafia nel 1983, e il regista e direttore della fotografia Daniele Ciprì, già creatore insieme con Franco Maresco di Cinico TV e autore di numerosi lavori – come il film Totò che visse due volte – in cui la mafia e la realtà siciliana vengono raccontate con toni grotteschi e ficcanti.

Dante inferno e paradiso – Diario & Schizzi. Disponibile su Amazon clicca sull’immagine.

Si prosegue con Padre padrone di Paolo e Vittorio Taviani, film storico per molti motivi: la produzione televisiva (della RAI), la vittoria della Palma d’oro a Cannes nel 1977 con Roberto Rossellini presidente della giuria. Il restauro realizzato dalla Cineteca Nazionale consente di vedere il film nel formato originario del 16mm, a differenza delle copie a suo tempo distribuite che, “gonfiate” a 35mm, tagliavano parte dell’immagine. A introdurre il film saranno il regista Daniele Vicari, amico e ideale allievo dei Taviani, che negli ultimi anni, con titoli quali Prima che la notte, la serie L’alligatore e il film Il giorno e la notte – sta lavorando con grande creatività a cavallo fra cinema e televisione, e Sergio Bruno, responsabile restauri della Cineteca Nazionale.

Yoga and Christian Meditation
Clicca sull’immagine. Cristiano Luchini – “I giorni della gentilezza” – versione in Italiano. Colorate istantanee dell’immaginazione; piccole storie di vita e di persone permeate da spiritualità, emozione e amore. Esse sono accompagnate da bellissime illustrazioni realizzate da eccellenti artisti provenienti da 13 paesi dei 5 continenti.
Narni - 2021 La festa del cinema restaurato
Narni – 2021 La festa del cinema restaurato

 A ciascuno il suo di Elio Petri consentirà di celebrare un altro centenario della nascita, quello di Leonardo Sciascia, e del contributo al cinema da parte di questo grande scrittore e intellettuale: ce ne parlerà il massimo studioso di letteratura italiana, il professor Giulio Ferroni, già docente alla Sapienza di Roma. Per celebrare il grande intellettuale siciliano sarà allestita all’ingresso del Parco pubblico Bruno Donatelli anche una mostra fotografica sui film ispirati a Sciascia, legata al libro di Fabrizio Catalano, nipote dello scrittore,  e Vincenzo Aronica “Sciascia e il cinema. Conversazioni con Fabrizio”, edito da Rubettino in collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia, che verrà presentato a Narni. 

Caro diario di Nanni Moretti sarà un’altra occasione per rivedere a Narni un film di questo regista molto amato, dopo le proiezioni (avvenute gli anni scorsi) di “Ecce Bombo” e di “Palombella rossa”; e di ricordare che anche film recenti (“Caro diario” è del 1993) necessitano di essere restaurati e preservati. Per ricordare la lavorazione del film interverranno l’attore Renato Carpentieri, protagonista del secondo episodio del film dal titolo Le isole, l’attrice Raffaella Lebboroni interprete dello stesso episodio e, da remoto, l’attore e regista Giulio Base, che in Caro diario interpreta un ruolo piccolo ma indimenticabile.

Narni - Nino Manfredi -Pane e cioccolata -restaurato
Narni – Nino Manfredi -Pane e cioccolata -restaurato

Infine, Pane e cioccolata di Franco Brusati celebrerà il ricordo di Nino Manfredi ma sarà anche un modo di riflettere su uno dei grandi temi della storia italiana, l’emigrazione: che un tempo vedeva gli italiani emigrare in cerca di lavoro, e oggi vede l’Italia come un Paese di accoglienza, sia pure con tutte le problematiche e le resistenze che ben conosciamo. Ci parleranno del film il direttore della fotografia Luciano Tovoli, uno dei più grandi artisti del cinema italiano, e la segretaria di edizione Laura Curreli, affezionatissima collaboratrice di Franco Brusati.

Ti andrebbe di offrirci una birra?

Caro lettore, cerchiamo di offrirti sempre contenuti editoriali di qualità. Se ti siamo stati utili per accrescere le tue conoscenze, oppure ti abbiamo semplicemente fornito un utile servizio informativo, ti andrebbe di aiutarci offrendoci una birra? Sostieni il nostro giornalismo con un contributo di qualsiasi dimensione! Il tuo supporto aiuterà a proteggere l’indipendenza di CRONO.NEWS e questo significa che possiamo continuare a fornire giornalismo di qualità aperto a tutti, in tutto il mondo. Ogni contributo, per quanto grande o piccolo, è così prezioso per il nostro futuro. Questo sarebbe di grande aiuto per tutta la famiglia di Crono.news!

Anche se semplicemente condividessi il link del magazine ai tuoi amici, oppure gli articoli, sui social network. Mantenere in vita questo magazine indipendente, richiede molto tempo ed impegno, oltre notevoli spese, necessarie all’aggiornamento tecnico, l’hardware, la nostra sede, i Redattori. Se hai la possibilità di aiutarci con una donazione (anche una birra), ci aiuterai non poco a continuare, a migliorare ed ampliare il materiale informativo che mettiamo a disposizione di tutti.

Per donare è semplicissimo, qui sotto è disponibile il LINK per decidere (tramite server sicuro PayPal) come e quanto donare. Un grazie da tutta la redazione!

https://www.paypal.me/redazionecrononews




Con Amazon Kindle Unlimited hai letture illimitate da qualsiasi dispositivo: IOS, Android, PC. Scegli tra più di un milione di titoli e leggi dove e quando vuoi con l’app di lettura Kindle. In promozione per 2 mesi GRATIS! Poi rinnovi a 9,99€ al mese oppure puoi annullare l’iscrizione in qualsiasi momento.

Crono.news periodico online di informazione e formazione. Un magazine digitale indipendente, libero da ideologie e preconcetti. Un nuovo modo di comunicare e condividere l’informazione e la conoscenza.

Altre storie
La scrittura
La scrittura: il suo valore oggi nell’era di internet e dei social network