Pradakshina - Circumambulazione buddista.

Circumambulation & Squared Circle: l’umano incontra il divino

Circumambulation & Squared Circle: l’umano incontra il divino. La circumambulazione, l’atto di camminare in cerchio intorno a un oggetto di venerazione, è comune a molte tradizioni religiose del mondo.

Circumambulation & Squared Circle: La circumambulazione, l’atto di camminare in cerchio intorno a un oggetto di venerazione, è comune a molte tradizioni religiose del mondo. I buddisti circumambulano per mostrare devozione, rendere omaggio, coltivare la propria mente e accumulare meriti. Sebbene questa pratica sia precedente al buddismo, il Buddha l’ha menzionata più volte nel corso della sua carriera di insegnante e ha detto che purificava il karma negativo e assicurava una rinascita favorevole.  Occorre far riferimento alla Geometria sacra per comprendere meglio il concetto di circumambulazione. Innanzitutto Il cerchio simboleggia l’interezza, l’unità, il cerchio/ciclo infinito della vita, la costante eterna, i cicli di cambiamento, l’unità, la perfezione, la perfezione, l’inclusione, i confini. Si dice che il primo pensiero di Dio sia rappresentato da un cerchio, che esiste da solo (e poi ha creato una replica di se stesso. Mentre il quadrato simboleggia le fondamenta, la solidità, la messa a terra, la praticità, la “terra”, la stabilità, l’affidabilità, la sicurezza. La base di una piramide (che crea l’equilibrio/stabilità).  Dunque la quadratura del cerchio simboleggia integrazione del nostro inconscio personale nella coscienza. La perfetta interezza del cerchio viene trasferita nella concretezza visibile del quadrato.

JOIN our Facebook Group: Meditation Mindfulness Yoga Mantra

Islam.

Tawaf è uno dei riti islamici del pellegrinaggio. Durante l’Hajj e l’Umrah, i musulmani devono circumambulare la Kaaba sette volte, in senso antiorario. Tale giro simboleggia l’unità dei credenti nell’adorazione dell’Unico Dio, mentre si muovono insieme in armonia intorno alla Kaaba, supplicando Allah.

Il Tawaf.

Chiesa cattolica.

Nella Chiesa cattolica, un sacerdote a volte circoscrive un altare, mentre lo incensa con un turibolo. Inoltre, in alcuni santuari cattolici, è tradizione circumambulare intorno all’oggetto di culto del luogo, di solito le reliquie di un santo o un’immagine di Gesù o della Vergine Maria. Spesso questo viene eseguito tre volte, come riferimento alla Trinità.

Ti piacciono i racconti? Leggi l’Ebook di Cafè Nirvana su Amazon, in lingua italiana o inglese.

Il giudaismo.

Il giudaismo usa la circumambulazione nel rituale Hakafot durante il Festival di Sukkot che culmina con sette Hakafot su Hoshanah Rabbah, la fine del Festival. Le circumambulazione vengono eseguite anche durante l’Hakafot su Simchat Torah, dove gli ebrei danzano spesso circumambulando i testi della Torah. Tradizionalmente, le spose ebree circumambulano i loro sposi durante la cerimonia nuziale sotto la chuppah e molti balli ebraici ai matrimoni e ai Bar Mitzvah vengono fatti muovendosi in cerchio.

Buddismo.

Circumambulation & Squared Circle: Nella circumambulazione buddista (pradakshina), il praticante viaggia in senso orario intorno a un oggetto devozionale, tenendo l’oggetto alla sua destra mentre medita, prega o recita mantra. La direzione è significativa perché nella religione e nella cultura indiana, la parte destra è considerata più pura della sinistra, in quanto la mano destra viene usata per mangiare e la sinistra per pulire, rendendola ritualmente impura. I buddisti circumambulano molti tipi diversi di oggetti devozionali: stupas (santuari), templi, statue, montagne sacre, persino persone. Quando il Buddha visita la sua casa ancestrale a Kapilavastu, gli anziani del suo clan si inchinano a lui, poi lo circumambulano mentre siede in mezzo a loro in segno di rispetto. La tradizione buddista sostiene che la circumambulazione dovrebbe essere praticata con il corpo, la parola e la mente, dicendo preghiere e pensando pensieri benefici.

Ti piace lo zaino Om Namah Shivaya? Clicca sull’immagine.

Induismo.

Di solito, nell’ambito dell’Induismo, il devoto entra nel tempio e offre preghiere alla divinità che lo presiede, o al suo ishta devta o divinità di sua scelta in alcuni dei templi più grandi. Una volta fatto questo, inizia la sua circumambulazione. Nei templi più grandi, c’è il praharam o sentiero intorno al santuario che ospita le divinità principali. Il sentiero è circumambulatorio. Tuttavia, nei templi più piccoli, dove non c’è un sentiero intorno al santuario centrale, i devoti si limitano a camminare intorno alla divinità stessa. Per tutto il tempo in cui camminano, la divinità è alla loro destra. Ciò è dovuto al fatto di usare questo come simbolo per ricordare a noi stessi che dovremmo percorrere il giusto cammino del dharma conducendo una vita retta. Mentre camminano in cerchio, il devoto canta: Om Namah Shivaya, Om Namah Shivaya, continuando a muoversi in senso orario. L’eccezione è quando il devoto sta facendo il Somasuktapradakshinam in un tempio di Shiva nel giorno di pradosham, che è il tredicesimo giorno del ciclo lunare dedicato al culto di Shiva. In questo caso, il pradakshinam o circumambulazione è in senso antiorario.



Vi ricordiamo che con Amazon Prime potrete avere spedizioni gratuite in 24 ore lavorative su migliaia di prodotti oltre a servizi extra come Amazon Prime Video. I primi 30gg sono gratuiti. Iscriviti Gratuitamente ad Amazon Prime per 30gg.


Con Amazon Kindle Unlimited hai letture illimitate da qualsiasi dispositivo: IOS, Android, PC. Scegli tra più di un milione di titoli e leggi dove e quando vuoi con l’app di lettura Kindle.
In promozione per 2 mesi GRATIS!
Poi rinnovi a 9,99€ al mese oppure puoi annullare l’iscrizione in qualsiasi momento.

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Top Reviews

Altre storie
The Brightest Trip