Serendipity: una scoperta non voluta, una felicissima coincidenza

La Serendipity è il felice culmine di un viaggio o di un percorso che non sapevi di aver intrapreso. È una scoperta non voluta.

La serendipity è l’atto di trovare qualcosa di prezioso o delizioso quando non lo si cerca. Nell’informatica, il serendipity gioca spesso un ruolo nel riconoscimento di un nuovo bisogno di prodotto o nella soluzione di un problema di design. La navigazione sul web può essere un’occasione per serendipity, poiché a volte ci si imbatte in un sito prezioso o interessante quando si cerca qualcosa di diverso. Il termine fu coniato dallo scrittore inglese Horace Walpole il 28 gennaio 1754, in una lettera scritta a Horace Mann. Lo accreditò a una “sciocca fiaba” che lesse una volta intitolata “I tre principi di Serendip”. Secondo la fiaba, tre principi persiani salparono per fare fortuna nella “terra della seta”, un’isola chiamata Serendip . (Oggi l’isola è conosciuta come Sri Lanka). Lungo il cammino, i principi fecero ogni tipo di scoperte meravigliose e deliziose sull’isola, e impararono cose che non si sarebbero mai aspettati. Una di queste scoperte era la scoperta che un mulo cieco nell’occhio destro aveva recentemente percorso la stessa strada. Questo è stato scoperto quando si sono accorti che l’erba era stata mangiata solo sul lato sinistro della strada.

JOIN our Facebook Group: Meditation Mindfulness Yoga Mantra 

Percorsi imprevisti.

La serendipity è il felice culmine di un viaggio o di un percorso che non sapevi di aver intrapreso. È una scoperta non voluta. È una felice coincidenza. È trovare il biglietto della lotteria vincente per terra. È perdere il lavoro d’ufficio solo per scoprire la propria passione. E un errore che si traduce in un evento inaspettatamente positivo. La storia umana è piena di divertenti o brillanti innovazioni nate dalla serendipity, un termine che si riferisce all’arte di fare scoperte non pianificate e fortunate e si applica a molte situazioni della vita quotidiana o della storia. Il fatto che Cristoforo Colombo abbia scoperto l’America durante la ricerca dell’India è dovuto alla serendipity, che non va confusa con il caso, secondo la specialista Danièle Bourcier, ricercatrice del CNRS: “Praticare la serendipity significa essere capaci, in un dato momento, di approfittare di circostanze impreviste”. Louis Pasteur ha detto una volta che il caso favorisce la mente preparata, e lo stesso vale per la serendipity: bisogna essere aperti all’avventura dell’incertezza ed è un atteggiamento da coltivare.

Evitate la Zemblanity.

Si può accelerare la serendipity? La risposta è sì. Intanto quando lavorate, fate una pausa ogni tanto e cercate di non chiudervi a chiave per periodi troppo lunghi. Non si può lavorare a tutte le ore del giorno e l’incontro con altre persone è un fattore importante per il successo di qualsiasi cosa si stia facendo. Allontanatevi dalla scrivania di tanto in tanto, uscite, parlate con la gente e presentateviZemblanity è parola coniata da William Boyd nel suo libro Armadillo degli anni Ottanta, è l’opposto polare della serendipity. Prende il nome dalla fredda e sterile isola di Zembla, priva di serendipity: “Allora qual è l’opposto di Serendip, una terra meridionale di spezie e calore, verde lussureggiante e colibrì, bagnata dal mare, abbronzata? Pensate a un altro mondo nell’estremo nord, arido, ghiacciato, freddo, un mondo di pietra e selce. Chiamatelo Zembla. Ergo: zembla, l’opposto di serendipity, la facoltà di fare scoperte infelici, sfortunate e attese per destino“.

Tenete gli occhi aperti per le opportunità.

Per parafrasare quel famoso detto erroneamente attribuito, è facile perdere un’opportunità se sembra un lavoro duro. Fate attenzione alle cose che vi circondano, e potreste trovare qualcosa che, sì, sarebbe un lavoro duro, ma poi chi ha fatto qualcosa che non lo è stato? Il gioco e la sperimentazione non diretti sono qualcosa che tendiamo a perdere quando diventiamo adulti. Ho fatto della mia regola “creare qualcosa ogni giorno”, e uno degli effetti collaterali di ciò è che ho fatto molti piccoli esperimenti come risultato. Da ognuno di essi finisco per avere conversazioni interessanti, e questo è forse un modo per razionalizzare il fare cose giocose. Si incontrano persone e, secondo me, il miglior modo di fare networking è parlare di cose diverse dal lavoro. C’è il pericolo evidente che ci si possa distrarre dal proprio lavoro cercando di fare cose aperte che non hanno un beneficio immediato. Ma anche, se si hanno troppo poche opportunità per la serendipity- quello stato di Zemblanity – allora si finisce per rimanere bloccati in un solco. La risposta, naturalmente, è trovare una zona di riccioli d’oro dove non sia troppo e non troppo poco. Questi sono solo esempi di cose che ho fatto in giro per essere sagace. La cosa più importante per me è stata considerare la serendipity nel prendere decisioni sulle cose, dobbiamo cercare di fare in modo che mentre costruiamo un progetto, permettiamo che si verifichino incidenti felici per noi e per coloro che ci circondano. Lasciamoci trasportare dal potente flusso dell’incertezza. E’ tutta vita.


 

Ti andrebbe di offrirci una birra?

Sostieni CRONO.NEWS magazine, mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, svolgiamo con coscienza il nostro lavoro, svolgendo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui nella redazione di CRONO.NEWS siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i lettori centinaia di nuovi contenuti, un giornalismo di qualità aperto a tutti, in tutto il mondo.: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l’economia è ferma, offre dei ricavi limitati quasi nulli. Non in linea con il boom di accessi. Per questo, chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di offrirci un contributo minimo, pari al prezzo di una birra alla settimana, questo sarebbe fondamentale per il nostro lavoro.

Anche se semplicemente condividessi il link del magazine ai tuoi amici, oppure gli articoli, sui social network. Mantenere in vita questo magazine indipendente, richiede molto tempo ed impegno, oltre notevoli spese, necessarie all’aggiornamento tecnico, l’hardware, la nostra sede, i Redattori. Se hai la possibilità di aiutarci con una donazione (anche una birra), ci aiuterai non poco a continuare, a migliorare ed ampliare il materiale informativo che mettiamo a disposizione di tutti.

Diventate lettori sostenitori, qui sotto è disponibile il LINK per decidere (tramite server sicuro PayPal) come e quanto donare.

Un grazie da tutta la redazione!

https://www.paypal.me/redazionecrononews



Vi ricordiamo che con Amazon Prime potrete avere spedizioni gratuite in 24 ore lavorative su migliaia di prodotti oltre a servizi extra come Amazon Prime Video. I primi 30gg sono gratuiti. Iscriviti Gratuitamente ad Amazon Prime per 30gg.


Con Amazon Kindle Unlimited hai letture illimitate da qualsiasi dispositivo: IOS, Android, PC. Scegli tra più di un milione di titoli e leggi dove e quando vuoi con l’app di lettura Kindle.
In promozione per 2 mesi GRATIS!
Poi rinnovi a 9,99€ al mese oppure puoi annullare l’iscrizione in qualsiasi momento.

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Top Reviews

Altre storie
Ricomincio dai libri - Sorrento Festival, interessante festival letterario-1
Ricomincio dai libri – Sorrento Festival, interessante festival letterario