Saraswati Veena: strumento a corda più antico dell’India, di natura divina

Saraswati Veena: strumento a corda più antico dell’India, di natura divina. Dal 2002 esiste anche la Veena digitale.

Saraswati Veena: La veena è lo strumento a corda più antico dell’India. È uno dei tre principali strumenti musicali citati nella letteratura vedica, gli altri due sono il venu (flauto) e Mridangam. Veena è considerato uno strumento divino e nella mitologia indù, gli dei e le dee sono spesso raffigurati mentre suonano sulla veena e godono delle sue dolci melodie. Il grande acharya, Sankara Bhagavadpada descrive Devi Meenakshi come Veena venu mridanga vadyarasikam in Meenakshi Pancharatnam. Le descrizioni della Divina Madre dell’eminente poeta Kalidasa sono spesso interpretate da Veena (Manikya veenamupalalayantim in Syamala Dandakam, Veena sankrantahastam in Navaratna malika stotram ecc.). Veena è conosciuta da tempo immemorabile, sebbene le descrizioni nella letteratura vedica tendano a suggerire veena con un design diverso da quello attuale. Inoltre, la letteratura vedica descrive diverse forme di veena. Un attento esame della descrizione dei riti vedici ci porta alla conclusione che l’origine della musica indiana risiedeva in alcuni riti in cui il prete e l’esecutore cantano alternativamente dei gatha mentre la moglie (Yajamani) suona la veena.

La Saraswati Veena è spesso menzionata in vari brahmana e sutra. Ad esempio, Aitreya Brahmana descrive due diversi tipi di veena, i daivi e i manushi veenas. Allo stesso modo, Naradi Siksha menziona i daravi e gatra veenas. È interessante notare che le veenas con vari numeri di stringhe, a partire dagli ekatantri (single string) veena a uno con cento stringhe, sono menzionati nei testi vedici. Le grandi epopee, Ramayana e Mahabharata parlano anche di Veena. I trattati sanscriti sulla musica descrivono la Veena in modo molto dettagliato. Bharata nel suo Natyasastra parla del chitra veena con sette corde e il vipanchi veena con nove corde (saptatrantri bhavechchitra vipanchi navatantrika). Bharata menziona anche Veenas, Kachchapi, Ghosaka, ecc. Narada in Sangita Makaranda menziona una varietà di Veenas come Kachchapi, Kubjika, Chitra, Parivadini, Jaya, Ghosavati, Jyeshta, Nakuli, Mahati, Vaishnavi, Brahmi, ecc… Sarangadeva menziona due tipi principali di veena, lo sruti e lo swara. Descrive anche in modo elaborato la costruzione e il gioco di diversi tipi di veena. Pandit Ramamatya nel terzo capitolo del suo trattato, Swaramelakalanidhi, descrive la costruzione di Veenas e divide le  Veenas in tre gruppi principali, la Sudhdha Mela Veena, Madhya Mela Veena e Achyuta Rajendra Mela Veena.

 

” La Veena è fatta di legno derivato dall’albero di Jackfruit. Non so se il Jackfruit ha ereditato la sua dolcezza dal Veena o il Veena ha ricevuto la sua dolcezza dal Jackfruit.”

(Chitti Babu)

Per secoli, la Veena è considerata uno strumento divino e suonare la Veena è considerata una pratica yoga. Yagjavalkya Maharishi ha osservato che: “La salvezza o la liberazione possono essere raggiunte senza sforzo suonando una veena”. Maharishi ha scelto la parola “aprayatnena” (senza sforzo) poiché i classici yoga prescritti dai Veda per la liberazione richiedono molti sforzi mentali e fisici. Sarangadeva afferma: “Vedendo e suonando la veena, si ottiene la sacra religione e liberazione. Purifica anche il peccatore, che è stato colpevole di aver ucciso un brahmino.”

La Saraswati Veena rappresenta quindi quasi tutti gli dei e le dee, ed è quindi in grado di conferire tutti i tipi di benedizioni divine, benedizione e buon auspicio. Il mondo della musica ha sempre tenuto il massimo rispetto per la musica veena. Sri Muthuswami Dikshitar era un eccellente suonatore di veena. Interessante sottolineare l’associazione intima della musica veena con il canto. A tal proposito ,  il famoso musicologo, Prof. Sambamoorthy, ha suggerito che cantare insieme a Veena migliora la qualità della voce. In conclusione, suonare la Veena è una forma di yoga, che può conferire felicità sia nella vita mondana che in quella sprituale. Nel 1986 è stata creata la prima rudimentale Veena elettronica, e si è poi arrivati alla Veena digitale nel 2002 all’opera dell’ingegnere G Raj Narayan.

Il fisico premio Nobel C.V. Raman ha descritto la Veena come una costruzione unica. Le terminazioni delle stringhe ad entrambe le estremità sono curve e non taglienti. Inoltre, i tasti hanno una curvatura molto maggiore di qualsiasi altro strumento. A differenza della chitarra, la corda non deve essere spinta verso il basso fino alla base del manico, per cui non viene generato alcun suono sferragliante. Questo design permette un controllo continuo della tensione della corda. La cera d’api sotto i tasti può fungere altresì  da filtro per il rumore. [citazione necessaria].

____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Ti andrebbe di offrirci una birra?

Caro lettore, cerchiamo di offrirti sempre contenuti editoriali di qualità. Se ti siamo stati utili per accrescere le tue conoscenze, oppure ti abbiamo semplicemente fornito un utile servizio informativo, ti andrebbe di aiutarci offrendoci una birra? Sostieni il nostro giornalismo con un contributo di qualsiasi dimensione! Il tuo supporto aiuterà a proteggere l’indipendenza di CRONO.NEWS e questo significa che possiamo continuare a fornire giornalismo di qualità aperto a tutti, in tutto il mondo. Ogni contributo, per quanto grande o piccolo, è così prezioso per il nostro futuro. Questo sarebbe di grande aiuto per tutta la famiglia di Crono.news!

Anche se semplicemente condividessi il link del magazine ai tuoi amici, oppure gli articoli, sui social network. Mantenere in vita questo magazine indipendente, richiede molto tempo ed impegno, oltre notevoli spese, necessarie all’aggiornamento tecnico, l’hardware, la nostra sede, i Redattori. Se hai la possibilità di aiutarci con una donazione (anche una birra), ci aiuterai non poco a continuare, a migliorare ed ampliare il materiale informativo che mettiamo a disposizione di tutti.

Per donare è semplicissimo, qui sotto è disponibile il LINK per decidere (tramite server sicuro PayPal) come e quanto donare. Un grazie da tutta la redazione!

https://www.paypal.me/redazionecrononews



Con Amazon Kindle Unlimited hai letture illimitate da qualsiasi dispositivo: IOS, Android, PC. Scegli tra più di un milione di titoli e leggi dove e quando vuoi con l’app di lettura Kindle.
In promozione per 2 mesi GRATIS!
Poi rinnovi a 9,99€ al mese oppure puoi annullare l’iscrizione in qualsiasi momento.


Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Top Reviews

Altre storie
Mario Cipriano, di Karma, brand di birra artigianale nel cuore dell’Alto Casertano