Ver Sacrum, primavera sacra, ricorrenza celebrata anticamente da molti popoli italici, specie dai Sabini

Ver Sacrum, Primavera Sacra, ricorrenza celebrata anticamente da molti popoli italici, specie dai Sabini. 

Ver Sacrum, Primavera Sacra, era una ricorrenza che veniva praticata nell’antichità da diversi popoli italici. Era diffusa in particolare tra i Sabini ma praticata, anche se saltuariamente, dai Romani. Al fine di scongiurare malattie, carestie e pestilenze, si usava sacrificare gli animali e tutti i primogeniti nati dal 1 marzo al 30 Aprile della Primavera seguente, alla divinità Mamerte (Dio Marte, presso gli Osci). Con il passare del tempo, i bambini cominciarono però ad essere risparmiati, a discapito degli animali, per essere cresciuti ed educati come sacrati (ovvero, sacrificati agli Dei) e successivamente, fatti emigrare per formare nuove comunità (Toutas) dopo aver raggiunto, ormai, l’età adulta. In questo modo, oltre a creare le premesse per la creazione di un nuovo popolo, si eliminava in un colpo solo, il problema del sovraffollamento.

Lago del Turano, provincia di Rieti. Territorio abitato un tempo dalla popolazione preromana dei Sabini.

Ver Sacrum, Primavera Sacra: Le migrazioni, erano guidate seguendo una procedura totemica: si interpretavano movimenti e comportamenti di un animale-guida, affinchè potesse dare preziose indicazioni sulla direzione del viaggio. Ogni nuova Toutas, ne aveva uno; per i Sanniti, fu il toro. Il “Ver Sacrum”, dal quale poi scaturì la nascita dei Sanniti, ebbe una sua pratica rigida da rispettare. La partenza avvenne dal Lago sacro di “Cutilia” (oggi si trova nel territorio di Rieti), considerato un luogo sacro nonché l’ombelico della penisola italica dove dimorava, tra l’altro, un oracolo che aveva una grande influenza sui popoli sabini. Da qui, circa 7.000 “Sacrati” guidati da Cominius Castronuis (Kimuis), si incamminarono per seguire le tracce di un toro che li avrebbe guidati, con i suoi segnali, nel territorio in cui dovevano stabilirsi. Tutti gli indizi lasciano presagire che il toro si fermò in Altosannio, dove scorreva il noto fiume Sangro che prende origine dal nome “Sacrati”.

Ver Sacrum, Primavera Sacra: Con questo voto della Primavera Sacra, nacquero varie Toutas che oggi chiamiamo popolazioni italiche. Tra le comunità di origine, le principali furono i Sabini ed i confinanti Umbri; furono i primi ad inviare diverse migrazioni verso sud-est, contribuendo così a far popolare l’intera dorsale appenninica, Adriatica soprattutto. Dai Sabini, nacquero per esempio i Sanniti, il cui totem fu il toro, come accennato in precedenza. Questi ultimi, occuparono inizialmente zone comprese tra l’Abruzzo ed il Molise (la Val di Sangro e la valle del Trigno in particolare) oltre all’Altosannio (AltoSangro, AltoMolise, Alto Vastese, il cui acronimo corrisponde ad Almosava). Un’altra popolazione che discende dai Sabini, sono i Piceni che ebbero come totem il picchio verde, sacro al Dio che fu poi identificato dai Romani come Marte. Partirono precisamente dalla Sabina per poi popolare tutto il territorio compreso tra il fiume Salino ed il fiume Foglia, riuscendo a dare una unità etnica all’attuale regione delle Marche. Ecco perché, tale regione, ha come stemma, proprio il picchio verde.


Ti andrebbe di offrirci una birra?

Caro lettore, cerchiamo di offrirti sempre contenuti editoriali di qualità. Se ti siamo stati utili per accrescere le tue conoscenze, oppure ti abbiamo semplicemente fornito un utile servizio informativo, ti andrebbe di aiutarci offrendoci una birra? Sostieni il nostro giornalismo con un contributo di qualsiasi dimensione! Il tuo supporto aiuterà a proteggere l’indipendenza di CRONO.NEWS e questo significa che possiamo continuare a fornire giornalismo di qualità aperto a tutti, in tutto il mondo. Ogni contributo, per quanto grande o piccolo, è così prezioso per il nostro futuro. Questo sarebbe di grande aiuto per tutta la famiglia di Crono.news!

Anche se semplicemente condividessi il link del magazine ai tuoi amici, oppure gli articoli, sui social network. Mantenere in vita questo magazine indipendente, richiede molto tempo ed impegno, oltre notevoli spese, necessarie all’aggiornamento tecnico, l’hardware, la nostra sede, i Redattori. Se hai la possibilità di aiutarci con una donazione (anche una birra), ci aiuterai non poco a continuare, a migliorare ed ampliare il materiale informativo che mettiamo a disposizione di tutti.

Per donare è semplicissimo, qui sotto è disponibile il LINK per decidere (tramite server sicuro PayPal) come e quanto donare. Un grazie da tutta la redazione!

https://www.paypal.me/redazionecrononews

 



Vi ricordiamo che con Amazon Prime potrete avere spedizioni gratuite in 24 ore lavorative su migliaia di prodotti oltre a servizi extra come Amazon Prime Video. I primi 30gg sono gratuiti. Iscriviti Gratuitamente ad Amazon Prime per 30gg.


Con Amazon Kindle Unlimited hai letture illimitate da qualsiasi dispositivo: IOS, Android, PC. Scegli tra più di un milione di titoli e leggi dove e quando vuoi con l’app di lettura Kindle.
In promozione per 2 mesi GRATIS!
Poi rinnovi a 9,99€ al mese oppure puoi annullare l’iscrizione in qualsiasi momento.

Crono.news periodico online di informazione e formazione. Un magazine digitale indipendente, libero da ideologie e preconcetti. Un nuovo modo di comunicare e condividere l’informazione e la conoscenza.

Altre storie
big match del San Paolo
Big match del San Paolo: Azzurri, stavolta, partono favoriti ma…