Home Attualità Gloria e Marco sono morti: lo conferma ufficialmente il legale della famiglia...

Gloria e Marco sono morti: lo conferma ufficialmente il legale della famiglia Trevisan

23214
Gloria e Marco sono morti: lo conferma ufficialmente il legale della famiglia Trevisan

La notizia è ormai ufficiale Gloria e Marco, i due giovani italiani dispersi nel rogo della Torre di Grenfell, sono morti: la conferma arriva dal legale della famiglia Trevisan, il quale, in questo momento luttuoso chiede che si rispetti il dolore dei genitori e dei parenti.

E’ giunta, purtroppo la notizia ufficiale della morte di Gloria e Marco, i due giovani fidanzati, originari del Veneto, risultati dispersi nel terribile incendio della torre di Grenfell. E’ stato il legale della famiglia Trevisan, l’avvocato Maria Cristina Sandrin contattata dalla Farnesina, a rendere noto ai congiunti la tragica scomparsa dei due giovani italiani. Gloria e Marco avevano entrambi 27 anni, ed un destino assai crudele gli ha sottratti alla famiglia, della quale in questo triste momento, deve essere assolutamente rispettato il profondo dolore.

L’avvocato Sandrin ha chiesto che vengano spenti i microfoni e le telecamere su questa vicenda e che venga onorato l’immenso sconforto e il dolore di queste due famiglie colpite da un lutto gravissimo. Da quanto si apprende da fonti del ministero degli Esteri, le autorità inglesi, ora stanno considerando la lista dei dispersi come, purtroppo, la lista delle vittime. I nomi di Gloria Trevisan e Marco Gottardi risultano, appunto, in questo triste elenco.

Ricordiamo che i due giovani si trovavano nella capitale britannica da appena tre mesi. Gloria residente nella provincia di Padova e Marco in quella di Venezia, alloggiavano al 23esimo piano dell’edificio che è andato completamente distrutto nell’incendio della notte tra mercoledì e giovedì. I due giovani si erano trasferiti a Londra per svolgere la loro professione di architetto.

Nell’ultimo drammatico contatto con i genitori, nel quale Marco li ha informati che il loro appartamento era invaso dal fumo e che la situazione diventava di emergenza, non ci sono state più notizie ed il telefono non era più raggiungibile. Un segnale che ha annunciato, purtroppo, la loro imminente fine.

Rispondi